Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Libri di N. Argentieri

Laboratorio di spazialità e pregrafismo. Attività e giochi neuropsicomotori per prepararsi alla scrittura

di Gloria Argentieri

editore: Erickson

pagine: 280

Tappa fondamentale nello sviluppo delle abilità dei bambini dai 5 agli 8 anni è l'acquisizione dei prerequisiti spaziali e pra
23,00

La goccia del tempo. Infanzia e destino nelle storie di Peter Pan e Harry Potter

di Niccolò Argentieri

editore: Castelvecchi

pagine: 156

Come la storia di Peter Pan, anche quella ormai celebre di Harry Potter ha un rapporto profondo ed essenziale con il tema dell
17,50

Io non sono Islam. La vera storia di Islam Mitat, dal sogno dell'Occidente all'inferno della Sharia

editore: Magazzini salani

pagine: 144

Oujda, Marocco - Islam Mitat è una ragazza come tante
18,00

Lo stress e altri equivoci

editore: Einaudi

pagine: 128

Il termine "stress" detiene oggi un primato d'uso e di "audience" che ne fa senza dubbio una chiave di lettura privilegiata de
12,00

Il padre materno

di Argentieri Simona

editore: Einaudi

pagine: 138

I cambiamenti profondi avvenuti nelle coppie e nelle famiglie sono spesso evocati dagli psicologi e dai sociologi con toni di
12,00

La più grande avventura. Figure del tempo nelle storie di Peter Pan e Harry Potter

di Niccolò Argentieri

editore: Bonanno

pagine: 144

Le storie di Peter Pan e di Harry Potter hanno a che fare col tempo, col suo potere corrosivo e determinante, col suo lavoro essenziale, oscuro ed enigmatico. Di conseguenza, è possibile leggere quelle storie come esemplari illustrazioni letterarie del ruolo che il tempo assume nella costituzione della nostra esistenza e della nostra identità. L'esito tradizionale di una tale lettura propone due modelli sostanzialmente inconciliabili: alla rabbiosa nostalgia che pervade Peter Pan di fronte all'ineluttabile processo di abbandono dell'età infantile, Harry Potter contrappone la celebrazione di un lungo e doloroso percorso di formazione. Tuttavia, un'analisi più attenta dei racconti e della loro struttura mostra come l'opera del tempo non possa conformarsi a questa logica così rudimentale. La risposta che le due storie propongono all'enigma dell'esperienza temporale consiste piuttosto nella messa in scena dell'inadeguatezza di quelle due figure schematiche. In quanto libri sul tempo, Peter Pan e Harry Potter raccontano del loro reciproco bisogno, dell'impulso che spinge ciascuno dei due racconti a completarsi nell'altro.
12,00

Dietro lo schermo. Una psicoanalista al cinema

di Simona Argentieri

editore: Espress edizioni

pagine: 124

"La mia passione per lo spettacolo, e in particolare per il cinema, è di lunga data; mi considero una "spettatrice professionista" e - fin dal tempo di Freud a Hollywood - amo coniugare i miei strumenti psicoanalitici con la visione dei film." "Dietro lo schermo" è un modo diverso di guardare i film. È un piacere dal gusto variabile, proprio come una tazzina di caffè. C'è l'aroma intenso del primo sorso, "Storie d'amore e disamore", il gusto macchiato del secondo, "Follie", e il sapore decisamente amaro del terzo, "Il male". Il quarto sorso, "Altri modi di amare", sorprende poi con le sue note esotiche e inconsuete. Doppia dose di zucchero hanno invece i film capaci di divertire con leggerezza e intelligenza, "Sorrida prego!". E per finire "Una goccia di veleno".
5,90

A qualcuno piace uguale

di Simona Argentieri

editore: Einaudi

pagine: 132

Di recente la mentalità comune e la stessa condizione sociale degli omosessuali sono largamente mutate in senso positivo; ma non è una trasformazione profonda. Persistono i vecchi pregiudizi ai quali si aggiungono nuove confusioni ed equivoci, compresi paradossalmente quelli dei diretti interessati. A smontare i luoghi comuni e gli errori, tra omofobìa e ipocrita tolleranza, ci può aiutare la psicoanalisi: omosessualità - come eterosessualità - dicono ben poco della organizzazione psicologica di una persona. Dietro ci può essere di tutto, dalla patologia alla normalità. La prova del nostro equilibrio non è il genere sessuale del partner, ma la qualità del rapporto che siamo in grado di costruire.
10,00

Meccanica quantistica, rappresentazione, realtà. Un dialogo tra fisica e filosofia

editore: Bibliopolis

pagine: 240

La meccanica quantistica è una delle teorie più potenti ed efficaci della scienza contemporanea, ma nello stesso tempo è stata accompagnata fin dall'inizio da un serrato dibattito intorno alla sua interpretazione e alla sua validità definitiva. Negli ultimi decenni, la questione è stata riaperta, a seguito della comparsa di teorie alternative, rendendo opportuno anche il ripristino di quella continuità tra ricerca fisica e riflessione filosofica che caratterizzò la grande stagione scientifica dell'inizio del XX secolo. Tale esigenza è all'origine di questo libro. Descrivendo i nodi irrisolti della formulazione fisico-matematica e proponendo un ripensamento delle sue diverse interpretazioni, gli autori affrontano da diversi punti di vista un medesimo interrogativo: avevano ragione Bohr e Heisenberg a considerare la meccanica quantistica come un punto di arrivo e una pietra di paragone per l'intera conoscenza scientifica, o si tratta piuttosto, come credeva Einstein, di una teoria ancora imperfetta, che non soddisfa pienamente gli obiettivi della conoscenza fisica?
25,00

L'ambiguità

di Argentieri Simona

editore: Einaudi

pagine: 123

L'ambiguità è una delle parole del disagio, un piccolo crimine quotidiano inscritto nella malafede o nella falsa coscienza, un
10,00

Il padre materno

Da San Giuseppe ai nuovi mammi

di Argentieri Simona

editore: Meltemi

pagine: 118

...ai teneri padri di oggi, disponibili a svolgere la funzione materna senza diventare mammi.... La figura del padre è cambiata. Scompare il padre tiranno tutto lavoro e punizioni. Compaiono i nuovi padri, eredi delle rivoluzioni femministe, che si alternano con le madri al biberon e godono della funzione materna. Sapranno incarnare l'eterna fantasia del "padre materno", forte e tenero, protettivo e buono? O diventeranno "mammi", che usurpano il posto della madre? Un problema che questo libro affronta nella dimensione psicoanalitica intrecciando più piani, dalla storia dell'arte alla società attuale, da San Giuseppe alle immagini pubblicitarie. E imbattendosi in una domanda: se gli uomini fanno le mamme, chi vorrà fare il padre?
10,00

Tina Modotti. Fra arte e rivoluzione

di Letizia Argentieri

editore: Franco Angeli

pagine: 320

Il percorso umano e conoscitivo di Tina Modotti (1896-1942), fotografa e militante politica, si articola in fasi ben distinte,
34,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.