Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Libri di P. Orvieto

Storie della storia del mondo

di Laura Orvieto

editore: Feltrinelli

pagine: 192

Le più belle avventure dell'Iliade narrate da una mamma ai suoi figli
9,00

Storie della storia del mondo

di Laura Orvieto

editore: Mondadori

pagine: 200

«Mi racconti la storia di Laomedonte?» domandò Leo
17,00

Storie di bambini molto antichi

di Laura Orvieto

editore: Mondadori

pagine: 240

Storie di bambini così antichi
11,00

Lettura allegorica del Morgante

di Paolo Orvieto

editore: Salerno Editrice

pagine: 220

Il saggio completa altri due studi sul Morgante di Pulci pubblicati da Paolo Orvieto per la Salerno Editrice: "Pulci medievale
21,00

Teorie critiche del Novecento. Con antologia di testi

editore: Carocci

pagine: 396

Il Novecento è stato attraversato da un serrato dibattito culturale sulle funzioni e sulle strategie della critica letteraria
18,00

Storie della storia del mondo

di Laura Orvieto

editore: Giunti Editore

pagine: 192

Una collana che invita a un primo incontro con tutte le immortali storie di dei, uomini ed eroi che sono il fondamento delle g
10,00

La nascita di Roma

di Laura Orvieto

editore: Giunti Editore

pagine: 224

Una collana che invita a un primo incontro con tutte le immortali storie di dei, uomini ed eroi che sono il fondamento delle g
10,00

Storie di bambini molto antichi

di Laura Orvieto

editore: Mondadori

pagine: 229

"Questo bambino, che si chiamava Efesto e anche Vulcano, è proprio antichissimo
10,50

Pulci. Luigi e una famiglia di poeti

di Paolo Orvieto

editore: Salerno Editrice

pagine: 280

Membro di una famiglia di poeti, anch'essi tutt'altro che trascurabili (i fratelli Luca e Bernardo, la cognata Antonia), Luigi
18,00

Storie della storia del mondo. Greche e barbare

di Laura Orvieto

editore: Giunti Junior

pagine: 160

Una mamma racconta ai suoi due bambini le avventure dei più grandi eroi dell'antica Grecia: Paride, Achille, Menelao, Agamenno
20,00

De Sanctis

di Paolo Orvieto

editore: Salerno

pagine: 263

Nel 2017 si celebra il bicentenario della nascita di un grande italiano, Francesco De Sanctis (1817-1883), al quale è stato attribuito il non piccolo merito di essere stato il vero fondatore della critica italiana, grazie alla sua produzione saggistica e alla fondamentale "Storia della letteratura italiana" (1870-71). E stato un autore che ha attraversato quasi l'intero Ottocento e che ha segnato in profondità la stagione di passaggio verso l'Unità, alla quale ha partecipato attivamente in prima persona. In queste pagine viene ripercorsa la parabola umana e culturale di De Sanctis, che nelle lezioni delle sue varie scuole e nei molteplici saggi registra fedelmente i moti e i terremoti della cultura, della letteratura e poi anche della politica italiana pre e post-unitaria. Tuttavia, per lui l'arte non è solo un epifenomeno culturale e non è neppure "un capriccio personale"; è piuttosto consustanziale alla stessa storia, politica e civile dell'Italia, per cui la storia letteraria degli Italiani scorre di pari passo con la vicenda etica della loro "coscienza". Ma forse l'aspetto più trascurato di De Sanctis è quello politico: più volte dopo l'Unità deputato e ministro della Pubblica istruzione con Cavour, Ricasoli e poi con Cairoli, fautore di un assai interessante e attuale centro-Sinistra, equidistante dalla reazionaria e clericale Destra e dal radicalismo repubblicano e rivoluzionario della Sinistra storica.
15,00

Storie di bambini molto antichi

di Orvieto Laura

editore: Mondadori

pagine: 230

Questo bambino, che si chiamava Efesto e anche Vulcano, è proprio antichissimo
17,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.