Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Vassalli Sebastiano

Stella avvelenata

di Sebastiano Vassalli

editore: Rizzoli

pagine: 276

È il 1441 quando Leonardo Sacco lascia Casale Monferrato diretto a Parigi, ma le strade non sono sicure e a Parigi non ci arri
13,00

Io, Partenope

di Sebastiano Vassalli

editore: Rizzoli

pagine: 288

Di Giulia Di Marco esiste una storia ufficiale, che il tribunale dell'Inquisizione le ha cucito addosso nel Seicento: un'ereti
12,00

La notte della cometa

di Sebastiano Vassalli

editore: Rizzoli

pagine: 320

"La notte della cometa" è il libro della svolta di Sebastiano Vassalli verso il "romanzo storico" e il personaggio di Dino Cam
13,00

La morte di Marx e altri racconti

di Sebastiano Vassalli

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 189

Questo di Vassalli è un libro di racconti fortemente compatto, pensato e organizzato unitariamente
12,00

La notte della cometa

di Sebastiano Vassalli

editore: Rizzoli

pagine: 318

"La notte della cometa" è il libro della svolta di Sebastiano Vassalli verso il "romanzo storico" e il personaggio di Dino Cam
20,00

De l'infinito, universo e mondi. Manuale di esobiologia

di Sebastiano Vassalli

editore: Hacca

pagine: 328

Nei primi anni Settanta Sebastiano Vassalli è un autore che naviga dentro il grande mare della neoavanguardia e avverte nell'a
16,50

L'oro del mondo

di Sebastiano Vassalli

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 222

È l'immediato dopoguerra e il giovane Sebastiano - sballottato tra una madre partita a servizio di un ufficiale che la tiene l
12,00

Il millennio che muore. Un elogio del libro e della parola

di Sebastiano Vassalli

editore: Interlinea

pagine: 96

Da un maestro della parola narrata l'elogio del libro e della parola nella storia del mondo in un'opera giovanile provocatoria
12,00

L'italiano

di Sebastiano Vassalli

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 160

L'italiano per Sebastiano Vassalli è colui che, convocato da Dio nel giorno del Giudizio, risponderebbe: "Chi, io?"
11,00

I racconti del «Mattino»

di Sebastiano Vassalli

editore: Interlinea

pagine: 114

Dello scrittore scomparso nel 2015 emergono dalle pagine del "Mattino", il quotidiano di Napoli, una serie di racconti pubblic
14,00

Terre selvagge

di Sebastiano Vassalli

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 296

Ai piedi del monte Ros, impassibile nella sua armatura di ghiacci, dimora degli dei, centro del mondo conosciuto, si estende una pianura fitta di boschi e pericoli. In questa terra a sud delle Alpi, disabitata e talmente inospitale che nel 101 a. C. non ha ancora un nome, sono schierati uno di fronte all'altro, su una superficie lunga chilometri, i due eserciti più grandi del continente. Duecentomila uomini pronti a combattere corpo a corpo, a massacrarsi fino allo stremo: a fare la guerra nel modo in cui la guerra veniva fatta oltre due millenni fa. Da una parte un popolo di invasori, anzi di "diavoli", che ha percorso l'Europa in lungo e in largo, portando distruzione ovunque, ed è dilagato nella valle del Po saccheggiando città e villaggi, mettendo in fuga gli abitanti. È il popolo dei Cimbri, invincibile da vent'nni e deciso, forse, ad attaccare persino Roma. Dall'altra parte c'è il console Caio Mario, l'uomo nuovo della politica, con il suo esercito di plebei ed ex schiavi, l'ultimo in difesa dell'Urbe. Quella che stanno per affrontare non è una battaglia, è lo scontro tra due civiltà al bivio cruciale della sopravvivenza, è un evento destinato a cambiare la Storia. "Terre selvagge" è un viaggio nel tempo, in un'Italia ancora misteriosa, così vicina e così lontana da quella che conosciamo. È il racconto di una pagina drammatica della vicenda umana, finora avvolta da incertezze, falsità e malintesi.
12,00

Amore lontano

di Sebastiano Vassalli

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 219

Sette racconti, sette vite, sette poeti: Vassalli ripercorre le storie di poeti fondamentali, da Omero a Rudel, da Virgilio a Qohélet, da François Villon a Giacomo Leopardi a Arthur Rimbaud. Per capire il mistero della parola e della poesia nelle esistenze di uomini ingenui, falsi, avidi, nevrotici, in una parola, normali. Che però, almeno per un breve momento della loro esistenza, hanno pronunciato con la loro voce parole di grande valore per tutti, in ogni tempo: "La poesia è vita che rimane impigliata in una trama di parole. Vita che vive al di fuori di un corpo, e quindi anche al di fuori del tempo. Vita che si paga con la vita: le storie dei poeti che ho raccontato stanno a dimostrarlo". Un libro vivo che ci mostra finalmente, e per davvero, questi uomini di lettere e le loro esistenze, e che alza per un attimo il velo sul significato della poesia, come in un'illuminazione, o un amore lontano, che rimane misterioso e potente in eterno.
11,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.