Il tuo browser non supporta JavaScript!

Editoria

Libri maledetti. Storie di pagine che bruciano

di Luca Scarlini

editore: Cairo Publishing

pagine: 144

Sono tanti i libri che nel corso della Storia hanno determinato sommovimenti di genti, diffusione di eresie, contrasti nazionali e politici. Opere che sono state bruciate (si inizia dai libri e si finisce con gli autori, ammoniva Heine) e altre che hanno ispirato l'universale rogo di uomini e idee. Da questa tumultuosa e affascinante vicenda, che unisce tutti i popoli del libro da tempo immemore, nascono dodici racconti, storie di pagine che bruciano sia chi le tocca, sia chi le scrive. Si inizia con l'antichissimo "Libro di Thot", volume maledetto per eccellenza concepito nell'Egitto dei Faraoni, seguito dal "Trattato dei tre impostori" (ossia Gesù, Maometto e Mosè) di cui si parla da otto secoli ma che probabilmente non è mai esistito. Si continua con il manuale di un prelato spagnolo seicentesco che voleva distrutto il nome di ogni autore eretico del mondo, gli infausti "Protocolli dei Savi di Sion", il fatale "Mein Kampf", i deliri letterari di Aleister Crowley, l'immaginario eppur longevo "Necronomicon" e gli scritti estremi del Barone Nero, Julius Evola. "La Bibbia di Satana" di Anton LaVey, che lanciò su larga scala il culto del Signore del Male, si avvicenda al volume dei due scopritori della doppia elica del Dna, ancora oggi fuorilegge in alcuni stati americani creazionisti. Compaiono anche lo sconosciuto e tuttora bandito "Epimostro" di Nicolas Genka e la scandalosa "Lunga notte di Singapore" di Bernardino Del Boca (fratello del più noto Angelo), pioniere della liberazione omosessuale...
12,00

Pubblicare un libro

di Maria Grazia Cocchetti

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 111

Hai spento il PC, il manoscritto è pronto (i francobolli anche), manca soltanto un indirizzo: quello giusto
9,90

Centolettori. I pareri di lettura dei consulenti Einaudi 1941-1991

editore: Einaudi

pagine: XXV-443

Una scheda di lettura editoriale è un genere letterario di difficile definizione e può prendere forme molto diverse a seconda
26,00
26,00

Gli incunaboli della Biblioteca dell'Istituto Centrale per il Restauro e la conservazione del patrimonio archivistico e librario di Roma. Catalogo

di Luca Rivali

editore: Sillabe

pagine: 71

"La pubblicazione del catalogo degli esemplari del XV secolo che appartengono alla Biblioteca dell'Istituto Centrale per il Restauro e la Conservazione del patrimonio archivistico e librario rappresenta un'operazione culturale di indubbia valenza. Archivi e biblioteche sono istituti culturali la cui vocazione in età moderna si è definita in rapporto alla conservazione del patrimonio culturale per un pubblico sempre più allargato di appassionati e specialisti. Tale vocazione ha imposto una trasformazione radicale delle loro funzioni, sempre più orientate alla valorizzazione e alla pubblica fruizione dei documenti librari e archivistici. La fruizione del nostro patrimonio culturale risulta tuttavia essere per lo più concentrata su alcuni poli di attrazione; a fianco di un patrimonio conosciuto e fruito se ne cela poi un altro di cui si ignora la composizione e la quantità: si tratta di quello stipato nei magazzini degli archivi e nei depositi delle biblioteche in tanti istituti con una ricca tradizione di studio e di ricerca. La didattica e la formazione sono da sempre strettamente legate alla ricerca e quando la scuola viene svolta all'interno di un corso di laurea che si propone di avere contenuti immediatamente professionalizzanti, come nel caso della Scuola di Alta Formazione per Restauratori, occorre avvalersi di modalità non solo tradizionali, come la lezione frontale ma anche di un'esperienza diretta sul campo..." (Dalla premessa di Maria Cristina Misiti)
11,00

Libri per diventare italiani. L'editoria per la scuola a Milano nel secondo Ottocento

di Marazzi Elisa

editore: Franco Angeli

pagine: 336

Quali libri per i giovani lettori? Dopo le leggi sull'obbligo scolastico formare le coscienze degli scolari, e dunque dei futu
38,00

Come si fa l'editore. Competenze economiche, fiscali e contrattuali per orientarsi tra carta e web

di Marco Fioretti

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 253

La casa editrice è un'azienda di tipo particolare: produce cultura. Nessun editore può permettersi di ignorare i fondamenti dell'economia aziendale o di sottovalutare l'importanza di contabilità, bilanci e budget. Ma anche la conoscenza del mondo del lavoro, della legislazione, dei tipi di contratto assume grande importanza, soprattutto per chi si avvia a entrare nel settore. Questo libro propone un quadro ampio e dettagliato degli aspetti economici e legislativi che regolano l'attività professionale. La prima parte tratta i principali aspetti economici (contabilità, bilancio, conto economico, costi fissi e variabili, preventivi e consuntivi); la seconda illustra i più importanti temi fiscali e giuridici (imposte dirette, Iva, istituti previdenziali, tipi di imprese e di rapporti di lavoro), offrendo una panoramica completa, utile e chiara. Un apparato di grafici e tabelle oltre a una ricca bibliografia e sitografia completano il volume.
23,50

Ho sognato il vostro tempo. Il mestiere dell'editore

di Alberto Mondadori

editore: Il Saggiatore

pagine: 160

Di fronte al disorientamento, alle crisi e alle trasformazioni del sistema editoriale nel terzo millennio, una questione si impone con sempre più urgenza: cosa vuol dire "fare editoria"? E soprattutto, come si fa? Alberto Mondadori, dalla direzione letteraria della casa mondadoriana alla nascita de il Saggiatore, è l'uomo delle risposte, capace di compiere un vero atto di fondazione dell'editoria moderna, indirizzandola verso una nuova posizione di centralità nella cultura italiana ed europea. Con spirito pionieristico ha profetizzato i tempi, li ha anticipati, disseminando nelle moltissime lettere e carte private le leggi di una nuova, necessaria costituzione editoriale destinata a chiunque lavori o abbia intenzione di lavorare in una casa editrice e, soprattutto, a chi vuole farlo nel migliore dei modi. Come si comporta un editore con i suoi autori e collaboratori, quali sono le scelte vincenti, cosa deve fare un buon ufficio stampa, e cosa un bravo redattore? Chi è davvero un "grande" editore? Le carte sono qui fatte dialogare tra loro intorno ad alcune domande fondamentali che diventano, nella lettura, i capitoli di un nuovo, ricco manuale di editoria dei nostri giorni e, forse ancora di più, del futuro.
14,00

Che libro mi metto oggi?

di Casanova Marta E.

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 104

A volte "outfit perfetto" è sinonimo di "libro giusto"
9,90

Fare e leggere e-book

di Giso Caterina

editore: Infinito

pagine: 100

9,90

L'inferno del bibliofilo. Testo a fronte francese

di Charles Asselineau

editore: La vita felice

pagine: 92

L'autore ci fa rivivere le torture cui è sottoposto un collezionista di libri antichi costretto da un demone malizioso ad acquistare i peggiori scarti di magazzino e a partecipare a un'asta per comprare, contro la sua volontà, libri di mediocre importanza a prezzi esorbitanti. L'amore per i libri è un peccato tanto grande da meritare un girone infernale tutto per sé? No di certo. Almeno questo crede il protagonista del libro di Asselineau, finché nella sua stanza non compare un divertito demone che lo trascina con sé fra bancarelle e aste, costringendolo a comperare per cifre astronomiche libri buoni a tener fermo un tavolino traballante, in un crescendo che sfocia nel ferocissimo ed esilarante contrappasso finale. Ma, in fondo, come dice bene Franz Werfel: "Il vero bibliofilo ama, più che la forma e il contenuto di un libro, la sua esistenza; non è affatto necessario che lo legga. (Non è così di ogni grande amore?)".
8,50

Il libro della sera. Un anno di letture da tenere sul comodino

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 798

La sera, dopo un'intensa giornata di studio o di lavoro, abbiamo spesso il desiderio di leggere per svagarci, per rilassarci,
17,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.