Il tuo browser non supporta JavaScript!

Editoria

I libri si prendono cura di noi. Per una biblioterapia creativa

di Regina Detambel

editore: Ponte alle Grazie

pagine: 135

"La biblioterapia è l'utilizzo di un insieme di letture scelte quali strumenti terapeutici in medicina e in psichiatria. È un mezzo per risolvere dei problemi personali mediante una lettura guidata": così il dizionario Webster definiva la biblioterapia nel 1961. Una descrizione senza dubbio fredda e succinta, oltre la quale tuttavia si aprono scenari inaspettati e affascinanti, a cavallo tra psicologia e letteratura, antropologia e ricerca interiore. Régine Detambel, scrittrice e kinesiologa francese, raccoglie i numerosi contributi di studiosi che si sono occupati di una disciplina ricchissima di sfumature, dal lavoro pionieristico di Sadie Peterson Delaney fino alle opere più recenti di Ouaknin, Spire, Picard e soprattutto l'Elogio della lettura di Michèle Petit. Se emozioni e sentimenti si colgono pienamente solo attraverso la loro forma verbale, allora possono essere curati, accuditi, coccolati dalla parola scritta. All'approccio semplicistico del biblio-coaching, che predilige libri "facili" e didascalici, l'autrice preferisce puntare sulle difficoltà e sulle sfide lanciate dai grandi autori del presente e del passato, che nella scrittura hanno trovato un antidoto al dolore. Sono questi i "farmaci" migliori: la lettura diventa un'occasione di risveglio interiore, consapevolezza, dignità, un rimedio ai malanni della mente e del corpo.
13,50

Biblioteche reali, biblioteche immaginarie. Tracce di libri, luoghi e letture

editore: Firenze University Press

pagine: 727

In uno degli scritti teorici di Calvino troviamo la suggestiva e borgesiana proposta della biblioteca non solo come raccolta d
21,90

Storia degli Oscar Mondadori. Una collana-biblioteca

editore: Unicopli

pagine: 170

Il volume indaga la storia della collana Oscar Mondadori, il cui primo titolo uscì nell'aprile del 1965, e intende mostrare co
15,00

Giornalismo, ritorno al futuro. Istruzioni per i nuovi giornalisti digitali

di Pino Scaccia

editore: Giubilei regnani

Come è cambiata l'informazione nella società contemporanea? Questo libro è una piccola storia della rivoluzione avvenuta nel mondo del giornalismo e un manuale di istruzioni scritto da un inviato di guerra per i nuovi reporter digitali. La religione della notizia è forse l'unico modo per sopravvivere ai cambiamenti in corso.
16,00

Il mestiere di scrivere

editore: Centauria

16,90

Scrivere! Corso di scrittura creativa

editore: Centauria

pagine: 400

18,90

La prima BUR. Nascita e formazione della biblioteca universale Rizzoli (1949-1972)

di Michela Cervini

editore: Unicopli

pagine: 270

L'intento di questo libro è ricostruire la storia della prima vera e propria collana popolare italiana, la Biblioteca Universale Rizzoli, nata nel 1949 da un'idea di Luigi Rusca e Paolo Lecaldano. La Bur è descritta in queste pagine non tanto a partire dai dati storici già noti, ma grazie all'analisi dei suoi ottocento titoli provenienti dalle tradizioni letterarie di ogni paese e di ogni epoca. I dati sulle abitudini di lettura, le informazioni sulle opere più amate e sulla struttura fisica delle edizioni BUR si intrecciano qui con l'attenta ricostruzione dell'intensa attività redazionale che si nasconde dietro la nascita e il successo della collana. Testimoni sono le numerose lettere conservate presso il Fondo BUR dell'Archivio storico Fondazione Rizzoli Corriere della Sera che vedono protagonisti il direttore, Lecaldano, e i molti collaboratori, tra cui spiccano i nomi di Oreste Del Buono, Alfredo Polledro, Gabriele Baldini, Fernanda Pivano, Ettore Janni e Indro Montanelli.
17,00

L'officina dei libri 2013

editore: Unicopli

pagine: 200

L'annuario "L'officina dei libri" ha, prima di tutto, l'ambizione di far conoscere i works in progress dei giovani studiosi (e in questo trova la sua originalità rispetto ad altre pubblicazioni). Anche per questo gli scritti che presenta sono un interessante specchio di molte ricerche attuali, sia quando offrono (magari con qualche ingenuità) il primo risultato di un approfondimento appena condotto, sia quando sono testimonianza di un lavoro ancora in pieno sviluppo: sono dunque tasselli importanti, per definire la mappa della storia dell'editoria moderna, che si va costruendo, punto per punto, con scale di varie misure, grazie al contributo di tanti studiosi, del loro impegno in riviste, in centri di ricerca, in seminari e convegni. In questo numero alla parte riservata ai Saggi dei giovani, si affiancano altre due sezioni rispettivamente dedicate alla Testimonianza e al Documento. Nello spazio dedicato alla Testimonianza viene riportata un'intervista a Giuseppe Laterza circa le eredità crociane e le idee di rinnovamento della casa editrice. La sezione dedicata al Documento propone invece il ricordo di Isidoro Del Lungo (1841-1927) circa il carradore fiorentino Raffaello Salari.
16,00

Lo struzzo e la cicogna. Uomini e libri del commissariamento Einaudi (1943-1945)

di Pavese Claudio

editore: Unicopli

pagine: 149

Un capitolo poco indagato della storia dell'Einaudi, un'autentica zona di nebbia e di mistero, sono i quattordici mesi del com
13,00

La biblioteca di Montaigne

editore: Scuola Normale Superiore

pagine: 337

I cataloghi sono eccezionali carte geografiche che consentono di entrare nell'officina di un autore - individuando i testi con
40,00

Leggere da scrittore

di Francine Prose

editore: Audino

pagine: 159

Questo è un libro per tutti coloro che credono che per scrivere bene non serva frequentare corsi di scrittura creativa. Per quelli che pensano che per scrivere basti leggere, leggere e ancora leggere. Ecco, potremmo dire che questo è un libro di "lettura creativa". L'autrice è convinta che si possa imparare a scrivere solo se si impara prima di tutto a leggere e che per cogliere la magia alla base dei capolavori letterari e infonderla nelle proprie opere è necessario impegnarsi in una lettura attenta, proprio come i grandi scrittori hanno fatto nel corso dei secoli con gli autori che li hanno preceduti. Si addentra perciò nei meandri della letteratura per carpirne le scelte linguistiche e, ricorrendo alle opere di Jane Austen, Flaubert, Kafka, Nabokov, Salinger, Tolstoj, Virginia Woolf e altri importanti autori, mette alla luce i mattoni e la malta che costruiscono la narrazione: parole, periodi, capoversi, voci narranti, personaggi, dialoghi e tanto altro. "Leggere da scrittore" traccia un percorso che porta alla capacità di analizzare i testi e di apprezzarli maggiormente.
18,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.