Il tuo browser non supporta JavaScript!

Paoline editoriale libri: Al pozzo di Sicàr

Itinerario di preghiera. Con l'evangelista Luca

di Carlo Maria Martini

editore: Paoline editoriale libri

pagine: 130

Alcuni giovani dell'Azione Cattolica, negli anni '80, chiesero a Carlo Maria Martini di insegnare loro a pregare pregando insi
12,00

Il profumo dello sposo. Esercizi spirituali con il Cantico dei Cantici

di Gaetano Piccolo

editore: Paoline editoriale libri

pagine: 112

Un sussidio che nasce in un'atmosfera di preghiera, come corso di esercizi spirituali sul Cantico dei Cantici, vero tesoro del
11,00

Preghiera e conoscenza di sé. Per incontrare Dio

di Anselm Grün

editore: Paoline editoriale libri

pagine: 96

Agile e breve testo di 8 capitoli distribuiti in tre parti: Parte prima, La preghiera come fonte di conoscenza di sé: La pregh
7,50

Busso a una casa

di Casati Angelo

editore: Paoline editoriale libri

pagine: 88

L'idea ruota intorno alla "casa" (capitolo introduttivo)
12,00

Capire per credere. Una fede da ri-pensare

di Raffaele Ruffo

editore: Paoline editoriale libri

Il libro è composto da cinque capitoli, che sono un esempio per "iniziare" il lettore alla riflessione teologica, allo scopo di rendere consapevole ogni cristiano della sua chiamata a diventare "teologo", capace cioè di parlare di Dio con sapienza e preparazione, usando anche l'intelligenza per capire e approfondire i contenuti della rivelazione cristiana, quindi per credere di più. Il primo capitolo è un commento al brano evangelico delle nozze di Cana. Il secondo capitolo è una riflessione sulla figura "umile" di Dio, rivelataci soprattutto da Gesù. Il terzo capitolo è una riflessione sul tema della provvidenza divina, che comporta insieme affidamento fiducioso e pieno esercizio della nostra libertà. Il quarto capitolo è un tentativo di recuperare in positivo la figura di Dio giudice degli uomini, vedendola come servizio amorevole e paterno per il nostro cammino di santificazione. Il quinto capitolo è un commento alla parabola del giudizio finale (Mt 25,31-46), letta sulla scia di alcuni padri della Chiesa e della teologia globale del Nuovo Testamento, che intende approfondire il significato della parola "poveri" nei quali è presente Gesù.
12,00

Che cosa cercate? Avvento e Natale nel cuore dell'Anno liturgico

di Agostino Clerici

editore: Paoline editoriale libri

pagine: 168

L'autore, attraverso le sue meditazioni sulla parola di Dio, vuole abituarci a pensare il Natale (con le settimane che lo precedono) come un vero e proprio centro, e non tanto come un banale inizio. Questo breve percorso si articola in tre parti. La prima è un tracciato cronologico che va dalla Prima domenica di Avvento all'Epifania. La seconda parte è una meditazione sull'itinerario dei Magi. La terza parte è un breve excursus sull'incrociarsi del Natale con il passaggio da un anno all'altro.
14,00

Alla sequela di Gesù. Il discepolo nel Nuovo Testamento

di Benito Marconcini

editore: Paoline editoriale libri

pagine: 152

Il volume sviluppa innanzi tutto il tema del "discepolo", presente nei vangeli e negli Atti degli apostoli: è attestato 78 volte in Giovanni, 72 in Matteo, 65 nell'opera lucana e 46 in Marco. Quest'ultimo pone al centro del vangelo la sequela di Gesù verso la croce, Matteo l'ascolto della Parola, Luca la vita comune in prospettiva della missione, Giovanni la fede. Nell'analisi del discepolato spiccano quattro personaggi (Pietro, Nicodemo, Maria di Magdala, la samaritana). Questo testo si propone tre obiettivi: analizzare il termine discepolo nei Vangeli e negli Atti degli apostoli; rivelare la ricchezza e la varietà di senso del termine stesso; presentare la realizzazione in quattro personaggi, fra i più incisivi del vangelo giovanneo.
12,00

Educati all'amore. Itinerario biblico

di Gabriele Maria Corini

editore: Paoline editoriale libri

pagine: 176

Questo itinerario biblico si costruisce intorno a una domanda tutt'altro che scontata: come cristiani, crediamo davvero all'am
12,50

Le porte della felicità. Le beatitudini: benedizione di chi sa scegliere

di Xavier Quinzà Lleò

editore: Paoline editoriale libri

La felicità è l'obiettivo, consapevole o inconsapevole, di ogni scelta, di ogni impegno, di ogni sacrificio. In fondo a ogni aspirazione e a ogni progetto c'è questo irrinunciabile bisogno, che corrisponde alla possibilità di una vita piena. Nel Vangelo il segreto della felicità è racchiuso nelle beatitudini. Apparentemente paradossali, le beatitudini indicano che le strade verso la felicità non sono quelle più facili o più scontate. La felicità è apertura all'altro e al suo mistero; si nasconde anche nel dolore, nella fatica e nella fame e sete di giustizia, di libertà e di amore. La felicità è un processo, non un luogo in cui stabilirsi. Ogni momento della vita può, quindi, racchiudere il dono della felicità, anche se inaspettato. Gesù nelle beatitudini proclama che si può essere felici in questa vita e che vale la pena tentare di esserlo. Perché la felicità è la forza capace di trasformare le cose. Le folle seguivano Gesù perché risvegliava in loro la speranza, incoraggiandole a cambiare vita e ad aspirare alla felicità. Per lui la felicità è il motore della vita, e oggi continua a dirci che la nostra vita non è un ostacolo verso la felicità.
13,00

Un'esperienza di conversione. Gli esercizi spirituali di S. Ignazio di Loyola

di Giuseppe Casale

editore: Paoline editoriale libri

pagine: 120

Per essere testimoni credibili di Gesù Cristo, oggi non basta più vivere come "cristiani sociologici", cristiani cioè che di Cristo sanno poco o nulla, fermi solo alle poche nozioni del catechismo appreso per la Prima Comunione o alle reminiscenze sollecitate dalle tradizionali feste religiose. Bisogna incontrare di nuovo Gesù, contemplare il suo volto, sentirlo presente nella propria vita come Salvatore, mettersi alla sua "sequela". In una parola, occorre operare nella propria vita di credenti un passaggio decisivo, una "seconda conversione".Gli Esercizi spirituali di sant'Ignazio di Loyola possono senz'altro apportare un contributo determinante per questa svolta decisiva. Pensato come una sorta di introduzione e guida alla lettura degli Esercizi ignaziani, questo libro si sofferma su di essi, mettendone in evidenza soprattutto il loro dinamismo nella linea della "libertà per amore" (l'indifferenza ignaziana), della sempre più intensa conformità e comunione con Cristo e della totale adesione all'amore di Dio, vissuto nella quotidianità.
10,00

Il dono dell'amore

di Carlo Maria Martini

editore: Paoline editoriale libri

pagine: 48

Il volume presenta una meditazione del cardinal Martini sull'episodio evangelico della donna di Betania che versa unguento prezioso sul capo di Gesù (cfr. Mt 26,6-13).Nell'atteggiamento della donna, disapprovato dai discepoli presenti all'episodio, i quali avrebbero preferito che il costoso balsamo fosse venduto per darne il ricavato ai poveri, il cardinal Martini individua l'autentica spiritualità del laico: Questa donna, scrive il cardinale, è il cristiano comune, il vero discepolo, il suo gesto è il cammino spirituale del cristiano laico battezzato, fondamentalmente di ciascuno di noi. Un testo illuminante sia sul valore oblativo che dovrebbe avere ogni azione compiuta dal cristiano (indipendentemente dall'ambito in cui essa si colloca: impegno politico, studio, famiglia, lavoro) sia sul primato dell'incontro personale con Gesù, vero centro unificatore della vita di ogni cristiano.
11,50

Preghiera di un pastore. E altre preghiere

di Aelredo di Rievaulx

editore: Paoline editoriale libri

pagine: 104

La Preghiera del pastore, "uno degli scritti più belli in cui si esprime la religione del monachesimo medievale", è la preghiera che Aelredo recitava, come abate, al Buon Pastore: egli si sa ferito e difforme dall'immagine del Buon Pastore che dovrebbe portare in sé. In essa egli manifesta, con disarmante sincerità, sia il sentimento acuto della propria fragilità, sia soprattutto l'amore, la sollecitudine paterna per i fratelli a lui affidati... anche per quelli insubordinati. È un piccolo capolavoro che rivela il suo cuore, una preghiera che può essere fatta propria da chiunque sia responsabile di altre persone. Insieme alle altre preghiere qui raccolte (tratte da Lo specchio della carità, Gesù dodicenne, La regola delle recluse, e da un sermone) rivela soprattutto il suo animo contemplativo: la preghiera è il frutto di una lectio assidua, secondo il principio monastico. Sono testi che mirano a nutrire la pietà di chi sa di potersi affidare a un Dio che per primo ha assunto la nostra fragilità, condividendo con noi anche le lacrime versate per la morte di un amico. Prezioso per chiunque abbia un ruolo educativo o di governo.
13,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento