Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Robin: LA BIBLIOTECA DEL TEMPO

Il testamento di Pericle

di Giorgio Albonico

editore: Robin

pagine: 408

Pericle, l'antico statista dell'Atene del V secolo, in forza del suo ruolo di autentico protagonista della storia e della politica, diventa rappresentazione simbolica del potere ma anche occasione per interrogarsi sulle responsabilità di ognuno di fronte al destino, nell'attimo estremo in cui la vita fa giustizia di ogni falsità.
18,00

Gli abeti rossi

di Bernardini Emilia

editore: Robin

pagine: 345

Gianna è una ragazza spensierata, frivola forse
15,00

Storia di doppi e doppiette

Come Sherlock Holmes fece una brutta figura nel West

di Twain Mark

editore: Robin

pagine: 131

Un titolo che tradisce, e non rivela, per una detective story alla rovescia, per un western stilizzato, per una caccia all'uom
12,00

Nulla se non il corpo

Fulvia, una donna di potere nell'età di Cesare

di Ciampi Vincenzo

editore: Robin

pagine: 314

Non era donna che pensasse a filare la lana e ad occuparsi della casa, né si accontentava di prevalere su un uomo comune, ma v
15,00

Il viaggiatore sfortunato

Le picaresche avventure di un paggio nell'Europa del Cinquecento

di Nashe Thomas

editore: Robin

pagine: 288

Pubblicato nel 1594, "II viaggiatore sfortunato" rappresenta il primo esempio di romanzo picaresco inglese
15,00

La leggenda del fiore della memoria. The Carpathians

di Janet Frame

editore: Robin

pagine: 384

Romanzo inedito in Italia di Janet Frame. Una storia che parla di memoria, conoscenza di se stessi e degli altri, del concetto di distanza e di punto di vista, del volto elusivo della scrittura. Mattina Brecon, ricca newyorchese, si trasferisce per due mesi in Nuova Zelanda, nella cittadina di Puamahara, attratta dalla leggenda del Fiore della Memoria che si dice cresca in quel luogo. Qui incontra una galleria di personaggi affascinanti, metafore di un mondo alienato, dove tutti si definiscono stranieri e sono estranei a se stessi, alla propria famiglia, ai propri ricordi, alla propria terra. A questo si intreccia il rapporto della protagonista con Dinny Wheatstone, una romanziera impostora.
18,00

Il nido nella sabbia

di Catalani Luciana

editore: Robin

pagine: 336

Marco Zaghis, eterno sognatore, insonne, febbricitante, imprevedibile, studia le applicazioni pratiche del caldo e del freddo:
14,00

Trilogia di meteore, elefanti e carillon

di Venturini Massimo

editore: Robin

pagine: 336

Nel 1926, durante la Guerra delle Alture Purpuree, lo Stato Maggiore dell'Esercito australiano constatò che sei battaglioni di
14,00

Mr

Arkadin

di Welles Orson

editore: Robin

Guy Van Stratten è soltanto un piccolo delinquente impegnato nel trasporto di merce di contrabbando
14,00

Fammi ridere

Paesaggio napoletano con figure in dissolvenza

di Mascano Tadino Leila

editore: Robin

pagine: 429

Federica è una bambina vivace e molto acuta
15,00

Mustang, un regno tibetano proibito

di Michel Peissel

editore: Robin

pagine: 383

Superando la catena dell'Annapurna, l'etnologo francese Michel Peissel penetra nel 1964 per la prima volta nel Mustang, dove per secoli l'ingresso agli stranieri era proibito. Una delle ultime regioni sconosciute della Terra, il minuscolo regno himalayano, incuneato nel Tibet e posto a un'altezza di 5.000 metri, venne annesso al Nepal nel 1789, conservando però una notevole autonomia. Solamente nel 1959, dopo l'occupazione del Tibet da parte della Cina e la fuga del Dalai Lama in India, il governo nepalese ha reso ufficiali i suoi confini, temendo di essere assorbito dalle armate maoiste, e ha deciso di presidiare con le proprie forze armate l'intera regione. Michel Peissel è stato il primo straniero autorizzato a vivere nel Mustang. Grazie alla sua conoscenza della lingua tibetana, ha potuto inserirsi nella vita degli abitanti del luogo, studiando gli usi e i costumi di un paese in cui si ignora che la terra e rotonda e dove si pratica la poliandria. Il suo libro segna una tappa importante nell'esplorazione delle regioni himalayane.
16,00

Le trompe l'oeil

di Daniela Albani

editore: Robin

pagine: 332

L'ispettore Manetti indaga su una misteriosa aggressione: la vittima è Antoine, un architetto marsigliese dalla giovinezza turbolenta. Sebbene si sia salvato attraverso l'arte dagli impulsi autodistruttivi giovanili, continua a sentirsi prigioniero di una specie di alienazione. Fino a quando il ritrovamento del diario minuzioso di una nobildonna romana, vissuta a cavallo tra Settecento e Ottocento, e una serie di strani incontri si intrecciano con la sua vita, mettendolo di fronte a un inaspettato enigma decisivo per il suo destino. Forse la soluzione è in un dipinto misterioso, un trompe-l'oeil di eccezionale bellezza, nascosto all'interno di un vecchio villino che il giovane architetto accetta di ristrutturare.
14,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.