Il tuo browser non supporta JavaScript!

Perché disturbarsi a votare?

Perché disturbarsi a votare?
titolo Perché disturbarsi a votare?
autore
traduttore
argomenti Diritto, Economia e Politica Politica
Adozioni Scienze Politiche e Sociali
collana Itinerari
editore Università Bocconi Editore
formato Libro
pagine 189
pubblicazione 2018
ISBN 9788883502835
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
16,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
Con il crollo dei partiti tradizionali in tutto il mondo e con gli esperti che predicono una crisi della democrazia, il valore delle elezioni come metodo per selezionare da chi e come siamo governati è messo in discussione. Quali sono le virtù e le debolezze delle elezioni? Ci sono limiti a ciò che possono realisticamente farci ottenere? Le elezioni, sostiene l'autore, sono intrinsecamente imperfette ma restano il modo meno sbagliato di scegliere i nostri governanti. Anche se le loro imperfezioni potessero essere affrontate, sarebbe ingenuo presumere che esse possano risolvere tutti i mali della società. Il più grande valore delle elezioni, di per sé sufficiente a difenderle, è che elaborano qualsiasi conflitto possa sorgere nella società in termini di libertà e di pace. Resta da vedere se riescano a farlo nel clima politico turbolento di oggi.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.