Il tuo browser non supporta JavaScript!

Come i servizi segreti usano i media. Quando l'intelligence manipola l'informazione: tutti i modi per scoprirlo e... per prenderli in contropiede

Come i servizi segreti usano i media. Quando l'intelligence manipola l'informazione: tutti i modi per scoprirlo e... per prenderli in contropiede
titolo Come i servizi segreti usano i media. Quando l'intelligence manipola l'informazione: tutti i modi per scoprirlo e... per prenderli in contropiede
Autore
Collana Inchieste, 27
Editore Ponte alle Grazie
Formato Libro
Pagine 241
Pubblicazione 2012
Numero edizione 3
ISBN 9788862206747
 
Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
13,50
Convinzione diffusa che i servizi segreti "manipolino" l'informazione attraverso i loro agenti, sia mettendo in giro falsi documenti sia divulgando notizie solo in parte vere ma suggestive. Questa convinzione si basa su una serie di episodi abbastanza noti, ma scollegati fra loro. Giannuli cerca di andare oltre l'aneddotica: parte da alcuni di questi episodi e li assume come "punta dell'iceberg", per indagare sul rapporto sistematico fra mondo dell'informazione e servizi: quali sono gli scopi, le tecniche, le diverse tipologie, gli effetti del loro intervento sul mondo dell'informazione. Non solo, il libro descrive anche come l'intelligence "usa" le fonti open (giornali, trasmissioni televisive e radiofoniche, internet, libri ecc.) come canali di raccolta di informazioni, ben consapevoli del rischio di imbattersi in fonti intossicate. Quest'attività è nata negli anni Cinquanta, quando la difficoltà di ottenere informazioni sul mondo dell'Est spinse all'interpretazione sistematica e comparata di tutto quello che si poteva ricavare dalle fonti aperte. Ne è derivata una specializzazione, l'Osint (Intelligence da fonti open), che ormai sta assumendo i caratteri di una vera e propria scienza.
 

Biografia dell'autore

Aldo Giannuli

Nato a Bari nel 1952, Aldo Giannuli è ricercatore di Storia contemporanea presso la facoltà di Scienze politiche dell'Università statale di Milano.nÈ stato consulente parlamentare nelle commissioni di in­chiesta sulle stragi (dal 1994 al 2001) e sul caso Mitrokhin (dal 2003 al 2005).nFra il 1996 e il 2008, è stato consulente giudiziario in diversi processi, fra cui quelli per le stragi di piazza Fontana, via Fatebenefratelli, piazza della Loggia, e per i casi riguardanti Enrico Mattei, Fausto Tinelli e Iaio Iannucci, Mauro De Mauro e altri.nHa collaborato con quotidiani (il manifesto, Liberazione, Quotidiano dei lavoratori) e settimanali (Avvenimenti, Rina­scita). Collabora con L'Unità ed è redattore di Libertaria.n Fra le sue ultime pubblicazioni ricordiamo: 2012: la grande crisi (Ponte alle Grazie, 2010), Come funzionano i servizi se­greti (Ponte alle Grazie, 2009), L'abuso pubblico della storia (Guanda, 2009), Bombe a inchiostro. Storia della controinfor­mazione, 1969-1979 (BUR, 2008), Dalla Russia a Mussolini, 1939-1943 (Editori Riuniti, 2006), Storia dell'Ufficio affari riservati (2 voll., allegato all'Unità, 2005), Le internazionali anticomuniste (2 voll., allegato all'Unità, 2005).

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.