Le trasformazioni della soggettività. Charles Taylor e la tradizione del moderno

Le trasformazioni della soggettività. Charles Taylor e la tradizione del moderno
Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
13,00
In questo volume l'Autore si propone una ricerca monografica che tenta di ricostruire complessivamente le idee di Charles Taylor, uno dei protagonisti del dibattito filosofico contemporaneo. Lo fa attraverso un panorama della sua produzione focalizzato sui temi morali e politici, attento ad una argomentazione più complessa e generale. In quanto sono ampliamenti costitutivi dell'opera di Taylor. Si prova a ricostruire alcuni nodi rilevanti, in particolare la filosofia dell'azione, il tema cruciale della soggettività, dei dubbi sulla modernità. L'obiettivo tayloriano si muove proprio su un ripensamento della modernità. Il testo introduce al problema politico più rilevante, individuato nell'area della crisi di legittimità che si manifesta nella carente identificazione dei cittadini con la propria società liberale, nella difficoltà di rinvenire standard morali condivisi. Tali sintomi possono essere interpretati solo alla luce di strumenti concettuali ed ermeneutici.