Il tuo browser non supporta JavaScript!

Un mondo sempre più fragile. XXV rapporto sull'economia globale e l'Italia (1996-2021)

novità
Un mondo sempre più fragile. XXV rapporto sull'economia globale e l'Italia (1996-2021)
titolo Un mondo sempre più fragile. XXV rapporto sull'economia globale e l'Italia (1996-2021)
curatore
argomento Diritto, Economia e Politica Economia
editore Guerini e associati
formato Libro
pagine 256
pubblicazione 2021
ISBN 9788862508209
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
21,50
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
Venticinque anni, venticinque analisi approfondite della realtà economico-politica di un mondo in rapidissima trasformazione: il Rapporto sull'economia globale e l'Italia giunge a questo prestigioso traguardo mentre la pandemia è ancora fortemente attiva e le certezze di più generazioni si sgretolano. Gli ultimi dodici mesi ci mostrano una globalizzazione scardinata, con un mondo all'affannosa ricerca di nuovi equilibri nel quale tentativi di pace si alternano a minacce di guerra, successi scientifici a fratture sociali, prospettive entusiasmanti a uno sconforto crescente. Un periodo di smarrimento e di instabilità in cui l'Italia ha particolarmente bisogno di «investimenti buoni» per ripartire. Una lettura critica non solo per comprendere un mondo sempre più fragile, ma anche per provare a guardare avanti. Contributi di Giovanni B. Andornino, Giorgio Arfaras, Giuseppina De Santis, Ivan Lagrosa, Paolo Migliavacca, Giuseppe Russo, Giorgio Vernoni.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento