Il tuo browser non supporta JavaScript!

Questione sull'alchimia (1544) nell'edizione di Domenico Moreni (1827)

novità
Questione sull'alchimia (1544) nell'edizione di Domenico Moreni (1827)
titolo Questione sull'alchimia (1544) nell'edizione di Domenico Moreni (1827)
autore
argomento Storia, Religione e Filosofia Religione
collana La Coda di Paglia
editore La vita felice
formato Libro
pagine 103
pubblicazione 2019
ISBN 9788893463201
 

Scegli la libreria

10,50
 
Compra e ricevi in 5/10 giorni
Opera incompiuta dell'umanista Benedetto Varchi, Questione sull'Alchimia è strutturata secondo la classica forma della quaestio di matrice aristotelica, con un esame dei pro e contro che riflette alcuni dei cardini principali di una polemica che si protraeva dal Medioevo, e che continuava, nel XVI secolo, a essere alimentata da detrattori e partigiani. Benedetto Varchi non fu alchimista, e il suo interesse per la materia non fu che episodico; ciò nonostante, proprio per il carattere occasionale della Questione, che non puntava a rivolgersi a un pubblico specialistico ma rispondeva piuttosto alla richiesta di un autorevole potente del tempo (essa viene scritta alla corte fiorentina di Cosimo I, a istanza di Pedro da Toledo, vicerè di Napoli) desideroso di dirimere le difficoltà di un dibattito culturale che doveva essere percepito come attuale e rilevante attraverso la sintesi di un autorevole intellettuale del tempo, essa costituisce un indice prezioso della percezione che, dell'alchimia, poteva avere una parte della classe colta del XVI secolo. Introduzione di Massimo Marra.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.