Il tuo browser non supporta JavaScript!

Le filastrocche della Melevisione

titolo Le filastrocche della Melevisione
Autori ,
Argomento Ragazzi Letteratura per ragazzi
Collana Universale d'Avventure e d'Osservazioni
Editore Gallucci
Formato Libro
Pagine 183
Pubblicazione 2015
ISBN 9788861458819
 
Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
15,00
Questo è un viaggio di conoscenza nel pensiero e nei sentimenti di ognuno di noi: ci sono tanti consigli utili per giocare e studiare, ricordare le cose scordate e trovare persone nascoste... Non mancano neppure le formule magiche! Filastrocche, rime, conte, tiritere e giochi di parole, nutrono la fantasia e fanno nascere il sorriso. Sono oltre centocinquanta le cartoline qui raccolte, con i più bei versi composti da Bruno Tognolini, il papà della "Meievisione", per i bambini di oggi e di ieri. Insieme ai delicati e coloratissimi disegni di Giuliano Ferri, raccontano il sole, la pioggia, il lupo, la lucciola, il riso e il pianto, il gioco e il lavoro, insomma cantano il mondo: "Da cima a fondo, da fondo a cima, con l'acqua fresca delle parole, e col sapone della bella rima".
 

Biografia degli autori

Bruno Tognolini

Bruno Tognolini è nato a Cagliari nel 1951. Da bambino gli piaceva leggere e costruirsi i giocattoli con legnetti, chiodini e spago. Ha cominciato a scrivere quando ha capito, da lettore, che le storie erano come quei giocattoli: poteva costruirsele da sé. E così è diventato scrittore per bambini, a quarant’anni, ma neanche lui sa bene perché: per caso, per raccontare storie alla figlioletta Angela, perché poteva scrivere in rima… chissà. Ha scritto libri, testi per “L’Albero Azzurro” e “La Melevisione”, teatro e canzoni e videogiochi. Ha vinto anche due Premi Andersen e ne è contento: però è ancora lì chino sui suoi legnetti e spaghi di parole, perché la storia e la poesia più bella, ne è convinto, la deve ancora costruire.

Giuliano Ferri

Giuliano Ferri è nato a Pesaro nel 1965. Ha cominciato a disegnare prestissimo, imitando i fumetti "spaziali" giapponesi. Poi ha studiato arte e si è dedicato all'illustrazione. La fantasia gli viene dalla mamma sarta, l'umorismo dal babbo, l'ispirazione dai bambini che incontra nelle scuole. Ma anche da se stesso. I suoi personaggi sono quasi degli amici, figure che gli sembra di avere conosciuto. Giuliano suona la chitarra e divide il proprio talento tra i libri e una Onlus di sostegno a persone con problemi mentali. Anche con loro gli acquerelli hanno successo. Per Gallucci ha illustrato Firenze/Florence, Eva era africana, La pulce d'acqua, Le tue antenate e La ballata di Geordie.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.