Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

I paradisi artificiali

I paradisi artificiali
titolo I paradisi artificiali
Autore
Traduttore
Collana Assonanze
Editore Se
Formato
libro Libro
Pagine 136
Pubblicazione 2012
ISBN 9788877109859
 
Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
18,00
Composti tra il 1850 e il 1859, questi testi raccolgono le riflessioni di Baudelaire sull'hascisc e sulle droghe leggere, fortemente influenzate da un lato dalla sua esperienza personale, dall'altro dall'esempio dell'"ebrezza" di Poe e delle "Confessioni di un mangiatore d'oppio" di De Quincey. Se in un primo tempo il grande poeta francese riflette sul parallelismo emotivo tra lo stato di eccitazione provocato dall'hascisc e l'invasamento lirico, ben presto si accorge però che le droghe possono solo limitarsi a scimmiottare l'arte, rivelando l'illusorietà dei paradisi che sono in grado di creare. Con uno scritto di Marcel A. Ruff.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.