Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Willy. Una storia di ragazzi. Il delitto di Colleferro: inchiesta su un massacro

Willy. Una storia di ragazzi. Il delitto di Colleferro: inchiesta su un massacro
titolo Willy. Una storia di ragazzi. Il delitto di Colleferro: inchiesta su un massacro
Autori ,
Argomenti Diritto, Economia e Politica Diritto
Law
Collana Saggi italiani
Editore Rizzoli
Formato
libro Libro
Pagine 276
Pubblicazione 2023
ISBN 9788817182751
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
19,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
Questa è una storia che si potrebbe raccontare in poche righe: in una notte di fine estate, intorno alle 3.20, in una cittadina di provincia del basso Lazio, un ragazzo italiano di origine capoverdiane, Willy Monteiro Duarte, viene ammazzato di botte da altri quattro suoi coetanei, che non conosceva e che non lo conoscevano. Un pestaggio senza ragione, forse una rissa finita male. I quattro responsabili vengono riconosciuti e arrestati prima che sia giorno. Quella che sembra una tragedia muta, schiacciata dalla freddezza della cronaca, diventa un episodio sul quale i media mainstream italiani si lanciano creando una rappresentazione distorta, fallace, colpevole. È proprio dal tentativo di ricucire questa lacerazione tra la secca descrizione e il racconto morboso della vittima e dei carnefici che prende spunto il viaggio di Christian Raimo e Alessandro Coltré: tre anni di incontri e interviste con gli amici e la famiglia di Willy, con le persone delle comunità coinvolte in questo dramma (Colleferro, Artena, Paliano), tre anni di studio e riflessioni per provare a capire chi abita davvero quei luoghi, e soprattutto restituire loro una voce. L'omicidio di Willy Monteiro Duarte è stato un dramma singolare diventato subito un dolore collettivo, un trauma accaduto alla generazione dei suoi coetanei: una storia di ragazzi. Per contrastare lo storytelling nero delle infinite dirette della tv del pomeriggio si parte quindi dall'interrogativo più immediato: come si racconta un massacro? E da interrogativo a interrogativo, guidati dalle parole di chi a Colleferro quella sera c'era e di chi ci è nato o vive quei paesi tutti i giorni, prende forma un'inchiesta che - credendo nella verità della ricerca storica e sociale, del giornalismo, della letteratura - rimette al centro i giovani: i veri protagonisti, anch'essi vittime. Dentro la storia del massacro di Willy ce ne sono altre cento, quella di una comunità segnata dai traumi più e meno recenti, quella di una provincia sospesa tra disoccupazione e nuova emigrazione, quella dell'inquinamento della Valle del Sacco, quella di un territorio figlio ormai orfano dell'industria e oggi in cerca di nuova identità. Una storia di ragazzi devastata da un'esplosione di violenza senza senso, che forse solo un racconto collettivo può ricominciare a fare sentire nostra.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.