Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Perdere la testa. Abiezione, conflitto estetico e critica psicoanalitica

Perdere la testa. Abiezione, conflitto estetico e critica psicoanalitica
Titolo Perdere la testa. Abiezione, conflitto estetico e critica psicoanalitica
Autore
Argomento Scienze Umane Psicologia
Collana Spiraculum
Editore Clinamen
Formato
libro Libro
Pagine 138
Pubblicazione 2012
ISBN 9788884101815
 
Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
16,80
Classicamente rappresentate dalle Madonne con bambino o nelle numerose Salomè e Giuditte, le decollazioni vengono qui esaminate in una serie di modelli paradigmatici: dal suicidio-choc di "Niente da nascondere", di Haneke, a "Persona", di Bergman; dal Servo, di Losey, alla Lisabetta, di Boccaccio; dal video "The Last Riot", dell'AES+F Group, ai cyborg di "Nightmare Detective", di Tsukamoto, sino alle temibili eroine del "Vas Luxuriae", di Corrado Govoni. La tesi di fondo del libro è che l'arte costituisce una forma che coinvolge attivamente le strutture e i contenuti più profondi della nostra vita mentale, aiutandoci ad ascoltare e a dar voce alle nostre emozioni e ai nostri pensieri.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.