Il tuo browser non supporta JavaScript!

Sonics. L'epopea di Seattle nella storia dell'NBA

novità
Sonics. L'epopea di Seattle nella storia dell'NBA
titolo Sonics. L'epopea di Seattle nella storia dell'NBA
Autore
Argomento Viaggi e Tempo libero Sport
Collana Ultra Sport
Editore Ultra
Formato Libro
Pagine 175
Pubblicazione 2021
ISBN 9788892781054
 
Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
15,00
Il 19 aprile 2008 i Seattle SuperSonics giocano la loro ultima partita nella NBA. Kevin Durant, all'epoca un rookie di diciannove anni, segna gli ultimi quattro punti della sfida contro i Mavericks, portando i suoi a sconfiggere gli avversari in volata. Ma è soltanto la vittoria numero 19 in una stagione da 82 partite. Tutti alla Key Arena temono che sia l'ultima volta, e non si sbagliano. Una squadra leggendaria, che ha percorso quarantun anni di storia nella National Basketball Association vincendo un titolo nel 1979 e raggiungendo con Gary Payton e Shawn Kemp le Finals del 1996 per arrendersi solo all'ultimo ai Bulls di Michael Jordan, sta per cadere nell'oblio. Da quel giorno, tutti in città sognano di rivedere in campo i Sonics. È la stessa città che ha visto nascere il grunge e le contestazioni altermondialiste, ma anche Microsoft, Starbucks e Amazon. Dall'alto dello Space Needle, l'iconica torre che sin dai primi anni Sessanta sovrasta il paesaggio cittadino, si è assistito a un'epopea fatta di underdogs, losers, leggende, imprese e sonore delusioni, fino a quel "Sonics Gate" che ha sottratto a Seattle la pallacanestro più importante del mondo. Un'epopea che questo libro vuole indagare, raccontando tutto dall'inizio alla fine, a partire da quel mood morboso attraverso il quale la squadra ha rispecchiato umori, splendori e cupezza della Emerald City nel mondo dello sport professionistico americano.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.