Il tuo browser non supporta JavaScript!

Immigrazione e contesti locali

Immigrazione e contesti locali
titolo Immigrazione e contesti locali
sottotitolo Annuario CIRMiB 2010
autore
collana Università/Varia
editore Vita e pensiero
formato Libro
pagine 200
pubblicazione 2011
ISBN 9788834320358
 

Scegli la libreria

18,00
 
Compra e ricevi in 5/10 giorni
Per il terzo anno consecutivo, il CIRMiB pubblica l’Annuario del centro di ricerca, una pubblicazione che ha per oggetto l’analisi della realtà dell’immigrazione a Brescia e provincia nei suoi aspetti strutturali e processuali. La prima parte dell’Annuario, come ogni anno, è dedicata alla presentazione dei dati sia statistici sia provenienti dalla rilevazione mediante questionario, con riferimento specifico alla realtà bresciana, confrontata a livello delle altre province lombarde. Fra le varie questioni poste in luce, quella lavorativa è comunque destinata a restare in primo piano, proprio per la sua importanza nei processi di integrazione degli immigrati e per la loro possibilità di mantenersi nella fascia della presenza regolare. La seconda parte dell’Annuario mette in campo alcune riflessioni riguardanti l’esercizio dei diritti di cittadinanza, con particolare riferimento ai diritti sociali in relazione alle politiche locali, alla luce di un tendenziale aumento di atteggiamenti discriminatori anche nella realtà bresciana, che ostacolano l’accesso alle risorse e ai servizi. Per la rilevanza della questione dei diritti sociali, anche la terza parte del volume è dedicata in larga misura ad affrontare alcuni aspetti cruciali dell’integrazione, come la situazione dei lavoratori stranieri nelle aree rurali, il problema dell’interfaccia con enti ed istituzioni (Agenzia delle entrate) e la questione dell’accoglienza dei rifugiati nel territorio bresciano. Anche questo Annuario 2010 si pone l’obiettivo di far uscire il tema dell’immigrazione da un campo di studio circoscritto, per diventare occasione di dibattito e di confronto su questioni cruciali. Le riflessioni mostrano chiaramente come la questione dei diritti sociali e delle misure favorevoli o discriminatorie messe in atto, soprattutto in sede locale, sia sostanzialmente una questione di distribuzione di risorse e quindi, più in generale, tocchi il problema delle povertà e delle disuguaglianze, che con la presenza dei soggetti immigrati si acutizza e sovente porta a tensioni e fratture.
 

Biografia dell'autore

Il CIRMiB (Centro Interuniversitario di Ricerca sulle Migrazioni – Brescia) nasce nel 1998 come O.P.I. (Osservatorio Provinciale Immigrazione) su iniziativa di alcuni docenti dell’Università Cattolica di Brescia dell’area socioantropologica, che trovano nell’E.U.L.O. (Ente Universitario Lombardia Orientale) un sostegno economico per attivare un centro di ricerca sulle migrazioni nella realtà bresciana. Nel 2006, il centro di ricerca cambia denominazione in CIRMiB, per evitare sovrapposizioni con gli Osservatori provinciali voluti dall’Osservatorio per l’Integrazione e la Multietnicità della Regione Lombardia. Il CIRMiB, nel quale collaborano l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia e l’Università Statale di Brescia, si occupa di raccogliere, analizzare e elaborare i dati statistici riguardanti il fenomeno dell’immigrazione in provincia di Brescia, comparandoli a livello regionale e nazionale; inoltre cura la documentazione sull’immigrazione mettendola a disposizione di studenti, insegnanti, operatori, studiosi della materia. Il CIRMiB offre anche consulenze scientifiche a istituzioni, associazioni, enti, pubblici e privati; realizza iniziative di aggiornamento e di formazione, organizza seminari di studio e convegni; promuove e collabora con enti e istituzioni nello sviluppo della ricerca sulle migrazioni.

Elena Besozzi, direttrice del CIRMiB, è professore ordinario di Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università Cattolica. È consulente della Fondazione Ismu di Milano per il settore Educazione e membro del Comitato Scientifico dell’Osservatorio Regionale per l’Integrazione e la Multietnicità della Regione Lombardia. Tra le sue pubblicazioni più recenti: Società, cultura, educazione (2006); con Colombo M. e Santagati M., Giovani stranieri, nuovi cittadini. Le strategie di una generazione ponte (2009).

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.