Il tuo browser non supporta JavaScript!

De sortilegio et magia. Liber singularis (rist. anast. 1803)

De sortilegio et magia. Liber singularis (rist. anast. 1803)
titolo De sortilegio et magia. Liber singularis (rist. anast. 1803)
Autore
Collana I Mentori
Editore Castel Negrino
Formato Libro
Pagine 74
Pubblicazione 2006
ISBN 9788889662212
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
24,00
 
Compra e ricevi in 5/10 giorni
Philippi Mariae Renazzi, giurisdizionalista italiano, figlio di un avvocato di Bologna, ottenne nel 1769 la cattedra di diritto criminale all'università di Roma. La sua fama fu tale che Clemente XIV gli attribuì un vitalizio mentre il cardinale Herzen e l'imperatrice Caterina II cercavano di convincerlo a trasferirsi, senza riuscirci, il primo a Parigi e la seconda a San Pietroburgo. I suoi testi furono adottati dalle università italiane e tradotti in varie lingue. In "De sortilegio et magia" Renazzi esamina e indaga questi due termini nella loro complessità partento dal significato etimologico per arrivare alle pene che il tribunale romano e quello canonico infliggevano a coloro che erano accusati di sortilegi e magie.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.