Il tuo browser non supporta JavaScript!

Diritto, comportamenti e forme di «credenza»

Diritto, comportamenti e forme di «credenza»
titolo Diritto, comportamenti e forme di «credenza»
Autore
Argomenti Law
Diritto, Economia e Politica Diritto
Adozioni Giurisprudenza
Collana TOB. Antropologia ed estetica giuridica, 8
Editore Giappichelli
Formato Libro
Pagine 324
Pubblicazione 2018
ISBN 9788892113978
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
33,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
Il diritto è una realtà complessa nella quale i comportamenti si intrecciano ad un insieme di "credenze" esplicite e implicite. L'analisi dell'esperienza giuridica ordinaria rivela, anche nel confronto critico con alcune prospettive teorico-giuridiche, come essa sottenda la sedimentazione di un orizzonte articolato di assunzioni e presupposizioni ascrivibile al senso comune e ai contesti entro i quali si struttura. Ciò consente o, meglio, ha consentito di concettualizzare il diritto come dimensione unitaria, anche in chiave ordinamentale, nonché di legittimare gli assetti politico-istituzionali. Alcune attuali dinamiche socio-giuridiche, come ad esempio i processi di globalizzazione, sembrano progressivamente riplasmare e forse obliare tale plesso concettuale, determinando una profonda riconfigurazione non solo della prassi e degli ordinamenti ma, in ultima analisi, anche dei paradigmi interpretativi.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.