Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Bologna come teatro nel Quattrocento

Bologna come teatro nel Quattrocento
titolo Bologna come teatro nel Quattrocento
Volume 1 - Feste per nozze
Autore
Argomento Scienze Umane Comunicazione
Editore I libri di emil
Formato
libro Libro
Pagine 416
Pubblicazione 2020
ISBN 9788866803416
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
26,00
 
Compra e ricevi in 5/10 giorni
A Bologna, come in molte città, nel Quattrocento il teatro si inventa. Nella seconda metà del secolo, l'età di Sante e di Giovanni II Bentivoglio (1446-1506), la città è teatro di significativi eventi festivi, nelle strade, nei cortili, nei palazzi, aperti a un'ampia fruizione. Entro spazi e tempi non quotidiani convergono uomini, linguaggi e forme espressive, specchio, qui come altrove, di una società che si propone nella sua dimensione ideale. Le grandi feste per nozze del secondo Quattrocento bolognese sono indagate facendo ricorso a varie tipologie di fonti, espressione del clima culturale della città che è centro potente e organizzato di promozione laica della cultura, finalizzata alla strategia politica della famiglia dominante, i Bentivoglio, che avvertono la convenienza della produzione di occasioni spettacolari volte ad affermare la propria potenza e autonomia, anche a costo di coagulare, intorno allo splendore, il dissenso, fino alla tragica caduta della dinastia (1506).
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.