Il tuo browser non supporta JavaScript!

L'innocenza del mercato. Pensieri liberali

L'innocenza del mercato. Pensieri liberali
titolo L'innocenza del mercato. Pensieri liberali
Autore
Collana I maestri del liberalismo
Editore Armando editore
Formato Libro
Pagine 160
Pubblicazione 2000
ISBN 9788883580284
 
Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
10,50
 
Il volume riporta il pensiero di un maestro del liberalismo. L'economia di mercato, afferma Mises, implica la democrazia e la pace ed è "l'unico sistema fattibile di cooperazione sociale". Il mercato è il regno della libertà e i consumatori ne sono i sovrani. Infatti, "il mercato è una democrazia in cui ogni penny dà diritto ad un voto". Al mercato vengono attribuite numerose colpe, ma esso è sempre innocente. Al mercato si attribuisce la "colpa" di produrre troppi beni "superflui", ma si dimentica che tali beni sono prodotti perché vengono richiesti dai consumatori. Le riflessioni dell'autore sono ordinate alfabeticamente secondo l'argomento trattato. Il volume diventa così un dizionario-manuale di idee liberali.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.