Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

L'unicorno. Ascesa e caduta della start-up che voleva salvare il mondo dalla plastica

novità
L'unicorno. Ascesa e caduta della start-up che voleva salvare il mondo dalla plastica
Titolo L'unicorno. Ascesa e caduta della start-up che voleva salvare il mondo dalla plastica
Autori ,
Argomento Diritto, Economia e Politica Economia
Collana Le Formiche
Editore Baldini & Castoldi
Formato
libro Libro
Pagine 320
Pubblicazione 2024
ISBN 9791254941737
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
20,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
E se fosse possibile produrre una plastica che non fa male all'ambiente? Una plastica biodegradabile, prodotta con materiali di scarto, "green"? In realtà, un materiale del genere, in natura, esiste già, è il Pha. È questa l'intuizione di Marco Astorri: non un chimico, ma un semplice grafico pubblicitario di Bologna che ora deve solo essere il primo a trasformare quell'intuizione in realtà. È così che nasce Bio-On, un'azienda che si avvale di un singolare modello di business improntato non sulla vendita del Pha, ma della licenza per il suo utilizzo. Il successo non tarda ad arrivare: grazie a uno stile comunicativo entusiasta e all'emergere di una coscienza ambientale nel mercato, investitori e aziende fanno a gara per avviare collaborazioni con la neonata impresa bolognese. Nel giro di pochi anni, l'azienda compie il salto di qualità e arriva in Borsa, raggiungendo la quotazione di un miliardo: è il secondo «unicorno» italiano dopo Yoox, uno dei pochissimi in Europa. Le cose si incrinano però quando la direzione avvia la costruzione di un impianto produttivo, molto più costoso del previsto, e soprattutto quando, con un video su YouTube, il misterioso shortista Gabriele Grego accusa Bio-On di essere un'impresa fittizia, truffaldina, che non ha mai prodotto nulla e che ha ingannato i suoi investitori. È l'inizio della fine: uno tsunami finanziario e giuridico si abbatte sull'azienda, mettendo fine al sogno di una plastica pulita per un pianeta diverso. Questa è la storia vera di Marco Astorri e Guido Cicognani, la storia dell'ascesa fulminante e del declino altrettanto rapido di un'intuizione fenomenale. Una storia narrata con il ritmo di un film e l'intensità di un romanzo, in cui intraprendenza e ambizione si mescolano generando cortocircuiti, e in cui il successo e il denaro appaiono in tutta la loro precarietà e debolezza.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.