Un'estrema compassione. Etty Hillesum testimone e vittima del lager

Un'estrema compassione. Etty Hillesum testimone e vittima del lager
Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
9,30
 
Etty Hillesum (1914-1943) era un'intellettuale olandese, ebrea, che fu uccisa nel lager di Auschwitz. Negli ultimi due anni della sua vita tenne un diario che si è fortunatamente salvato. Questa opera, alla quale si affianca una raccolta di lettere, non è solo una lucida testimonianza sulla persecuzione ebraica, ma un testo di riflessione sulla condizione umana, sul dolore, sull'odio e l'amore che siano stati scritti in questo secolo. In questo volume Nadia Neri, psicoanalista, dopo un decennio di ricerche e studi, fornisce la biografia e l'interpretazione del pensiero di questa donna straordinaria.