Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Salvador Luria. Un biologo italiano nell'America della Guerra fredda

Salvador Luria. Un biologo italiano nell'America della Guerra fredda
titolo Salvador Luria. Un biologo italiano nell'America della Guerra fredda
Autore
Traduttore
Argomento Scienze Umane Scienze
Collana Scienza e idee, 363
Editore Raffaello Cortina Editore
Formato
libro Libro
Pagine 304
Pubblicazione 2023
ISBN 9788832855852
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
24,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
Salvador Luria, premio Nobel per la medicina nel 1969, è stato una figura fondamentale per lo sviluppo delle scienze della vita del XX secolo: i suoi lavori sui batteri hanno gettato le basi per la nascita della genetica batterica e della virologia come discipline indipendenti. Costretto a lasciare l'Italia nel 1938 a seguito delle leggi razziali, Luria si trasferisce prima a Parigi e poi, con una fuga rocambolesca, negli Stati Uniti, dove rimodella il nostro modo di pensare alla biologia. Antifascista e pacifista convinto, protesta contro le armi nucleari e la guerra del Vietnam, scontrandosi in più di un'occasione con il clima di censura e repressione del maccartismo. Fare scienza, sosteneva, vuol dire contribuire allo sviluppo culturale, politico e morale dell'umanità.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.