Il tuo browser non supporta JavaScript!

Spelix. Storia di gatti, di stranieri e di un delitto

Spelix. Storia di gatti, di stranieri e di un delitto
titolo Spelix. Storia di gatti, di stranieri e di un delitto
Autore
Collana Fuori collana
Editore Dedalo
Formato Libro
Pagine 199
Pubblicazione 2010
ISBN 9788822041685
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
18,00
 
Compra e ricevi in 5/10 giorni
Costruito in forma di giallo, il romanzo è ambientato in un quartiere romano. I personaggi sono alcuni abitanti nativi, delle persone immigrate, due "gattare", un veterinario polacco, un carabiniere atipico, un piccolo speculatore, una cricca di criminali prestigiosi e potenti, quattro cani e la colonia felina del quartiere. Un vecchio anarchico, erudito ed eccentrico, è l'alter ego della voce narrante, un'archeologa gattofila. Protagonista è il gatto Spelix: è lui che dipana la trama dell'omicidio, grazie al fiuto straordinario e all'abitudine di raccogliere oggetti da regalare alle sue protettrici. Spelix è un apologo, molto aderente alla realtà, sulle derive intolleranti e autoritarie della città e del Paese: il declino dell'amore e della protezione dei gatti vanno di pari passo con la crescita del disprezzo e dell'ostilità verso gli estranei e i diversi. In fondo è un'operetta morale sulla convivenza e il rispetto fra eguali e differenti. È anche un tentativo sperimentale di restituire le parlate delle persone comuni, soprattutto il romanesco degli immigrati. Annamaria Rivera è antropologa, studiosa dei meccanismi e delle strutture del razzismo, attivista antirazzista.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.