Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

La mano invisibile della politica. Pace e guerra tra Stato e mercato

La mano invisibile della politica. Pace e guerra tra Stato e mercato
Titolo La mano invisibile della politica. Pace e guerra tra Stato e mercato
Autore
Argomento Diritto, Economia e Politica Economia
Collana Saggi
Editore Garzanti Libri
Formato
libro Libro
Pagine 185
Pubblicazione 2011
ISBN 9788811601142
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
16,60
 
Compra e ricevi in 5/10 giorni
Chi ha davvero il potere, oggi, nel mondo globalizzato? I governi degli Stati o le grandi multinazionali, i supermanager dagli stipendi miliardari, i nuovi ricchi alla Bill Gates? E quale deve essere il giusto equilibrio tra potere politico e potere economico? È un tema su cui i filosofi riflettono dai tempi dell'antica Grecia, ma che con la recente crisi finanziaria è tornato di grande attualità. Da Aristotele a Hobbes, i filosofi hanno sempre privilegiato l'homo politicus rispetto all'homo oeconomicus. Il trionfo del mercato sembra aver incrinato questo equilibrio. Oggi la creazione di organismi sovranazionali sempre più potenti e necessari (vista la scala globale di molti problemi) e le spinte al decentramento hanno ridotto il potere degli antichi Stati, che influiscono sempre meno rispetto all'economia e alla finanza.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.