Il tuo browser non supporta JavaScript!

Bompiani: Il pensiero occidentale

Cristianesimo primitivo e paideia greca

Con saggi integrativi di autori vari. Testo inglese a fronte

di Jaeger Werner

editore: Bompiani

Cristianesimo primitivo e paideia greca raccoglie le "Carl Newell Jackson Lectures" tenute da Werner Jaeger alla Harvard Unive
28,00

Scritti sul pensiero medievale

di Eco Umberto

editore: Bompiani

pagine: 1332

Questo volume presenta scritti tutti già pubblicati ma che l'autore ha riunito per testimoniare della sua continua attenzione
35,00

Vita di Hegel

Testo tedesco a fronte

di Rosenkranz Karl

editore: Bompiani

pagine: 1005

La Vita di Hegel, pubblicata nel 1844, è un insostituibile classico della storiografia filosofica: non una semplice biografia,
30,00

L'ironia della storia americana

Testo inglese a fronte

di Niebuhr Reinhold

editore: Bompiani

pagine: 466

Reinhold Niebuhr (1892-1971), definito da Arthur Schlesinger "il teologo americano per eccellenza del Novecento" e da Barack O
25,00

La comprensione del soggetto umano nell'antichità classica

di Mondolfo Rodolfo

editore: Bompiani

Quest'opera si impone come contributo essenziale per la comprensione del problema della concezione del soggetto umano nel pens
30,00

Vita di Schelling

Testo francese a fronte

di Tilliette Xavier

editore: Bompiani

pagine: 1083

Questa biografia di Schelling offre al lettore (con una semplicità che è il risultato di una lunga ed empatica frequentazione)
30,00

Ritorno alla metafisica

Universali­Leggi­Stati di fatto­Verità. Testo inglese a fronte

di Armstrong David M.

editore: Bompiani

Sono qui raccolti in un unico volume, tradotti e commentati, i principali testi del filosofo analitico David M
40,00

Memorie da una casa di morti e Memorie dal sottosuolo

Testo russo a fronte

di Dostoevskij Fëdor

editore: Bompiani

pagine: 1008

Memorie da una casa di morti è un romanzo di Dostoevskij scritto dopo aver scontato la pena in Siberia e pubblicato tra il 186
30,00

L'infinito nel pensiero dell'antichità classica

di Rodolfo Mondolfo

editore: Bompiani

pagine: 725

Questa opera si impone come contributo essenziale per la comprensione del problema dell'infinito nel pensiero dei Greci. Mondolfo si opponeva a un pregiudizio in passato assai diffuso soprattutto per influssi dell'idealismo. Il pensiero antico veniva contrapposto a quello cristiano e moderno: il primo sarebbe stato "oggettivistico" (con preminenza data all'oggetto sul soggetto) e "finitistico" (con preminenza data al finito sull'infinito), il secondo "soggettivistico" (con preminenza data invece al soggetto sull'oggetto) e "infinitistico" (con preminenza data all'infinito sul finito). Mondolfo smantella tale pregiudizio con fini analisi e richiama a documenti in passato ignorati o non considerati. Il pensiero antico si presenta quindi in una nuova dimensione, nella sua consistenza e ricchezza. Presentazione di Giovanni Reale.
32,00

Commento al Vangelo di Giovanni

Testo greco a fronte

di Origene

editore: Bompiani

pagine: 1831

Della vastissima produzione che ci è pervenuta del teologo alessandrino (Alessandria d'Egitto, 185 - Tiro, 254 d
40,00

Estetica

Testo tedesco a fronte

di Hegel Friedrich

editore: Bompiani

pagine: 3019

Questa nuova traduzione dell'"Estetica" di Hegel assume come testo canonico l'edizione postuma curata da H
50,00

Filosofia rivelata dagli oracoli. Con tutti i frammenti di magia, stregoneria, teosofia e teurgia. Testi greci e latini a fronte

di Porfirio

editore: Bompiani

pagine: 727

Prima traduzione italiana di tutte le opere in cui Porfirio, filosofo neoplatonico allievo di Plotino, si cimentò nell'edificazione di una filosofia religiosa pagana alternativa al Cristianesimo, con l'esplicito intento di conferire una valenza mistica agli antichi responsi oracolari e alle pratiche magico-astrologiche, e di dare una valenza simbolica alle statue degli dèi; nella "Filosofia degli oracoli" troviamo la prima interpretazione allegorica degli Oracoli caldaici presentati come una rivelazione divina tipica dello zoroastrismo ellenizzato; nel trattato "Sul ritorno dell'anima" troviamo la spiegazione di come la "teurgia", una versione pagana della "grazia", possa agire sulla parte irrazionale dell'anima per purificarla e prepararla all'unione con il divino; nel trattato "Sulle immagini degli dèi" troviamo una simbologia filosofica applicata alle statue delle divinità greche, che in tal modo da "idoli" possono diventare autentiche "icone"; nella "Lettera ad Anebo" troviamo l'esposizione della precisa valenza della magia e della teurgia, in contrapposizione al suo allievo Giamblico. Se la "teurgia" serve solo per la parte inferiore dell'anima, e la "teologia" per la parte intellettuale, il punto di arrivo finale per Porfirio è la "teosofia", la piena e compiuta sapienza divina che riempie di sé l'anima ormai purificata e pronta alla henosis con il Principio.
30,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.