Il tuo browser non supporta JavaScript!

Bompiani: Tascabili saggi

Intorno al jazz. Dall'etnologia alla popular music

di Luca Cerchiari

editore: Bompiani

pagine: 684

C'era una volta il jazz, ma adesso non c'è più. C'è molto di più: le vicende creative e i relativi studi hanno delineato, da alcuni decenni, un'area musicale sconfinata, della quale il jazz è soltanto la cosiddetta punta dell'iceberg. Dunque, non più il jazz, ma intorno al jazz. Sintesi di tradizioni orali e colte di tre continenti connessi dall'Oceano Atlantico (l'Europa, l'Africa e l'America), le molteplici espressioni sonore riferibili alla definizione di "civiltà musicale afro-americana" hanno messo in relazione, nell'arco di cinque secoli, individui e collettività, ambiti religiosi e profani, strumenti e concetti. Questo saggio illustra in modo preciso e appassionante le diverse anime del jazz. La definizione di questo genere (esito di fonti solo apparentemente antitetiche, dal folklore britannico al Romanticismo, dai poliritmi africani al rock), coinvolge anche le componenti semio-antropologiche di tutta la musica afro-americana (quali l'inedita ritualità del Carnevale, la "drammaturgia" della tratta schiavistica, la centralità dell'espressione vocale). Il testo, che spazia da Scott Joplin a Keith Jarrett, dai blues agli spirituals, dai songs alla fusion, dal samba al raggae, dalla mbira africana alle tastiere elettriche, offre inoltre riflessioni su temi quali la neovocalità di Frank Sinatra, le origini dell'editoria e della critica jazzistica, il repertorio europeo del jazz, il caso straordinario della polistrumentista e danzatrice Valaida Snow.
16,00

Vita di Moravia

editore: Bompiani

pagine: 289

Specchio fedelissimo di una strenua, ininterrotta passione tramutatesi in una fede - si chiami questa passione letteratura o r
15,00

Dialogo dei principi con Gesù, Socrate, Lao Tzu

di Tomatis Francesco

editore: Bompiani

pagine: 149

Un dialogo fra Gesù, Socrate, Lao Tzu
10,00

La fidanzata automatica

di Maurizio Ferraris

editore: Bompiani

pagine: 202

Cent'anni fa il filosofo americano William James si è posto questo problema: "Pensai a ciò che chiamai una 'fidanzata automatica', intendendo con ciò un corpo privo di anima assolutamente indistinguibile da una fanciulla spiritualmente animata, che ride, parla, arrossisce, ci cura... Potrebbe qualcuno considerarla come un perfetto equivalente? Certamente no". Sembra un esperimento mentale, eppure è la descrizione di un fatto reale: biblioteche, sale da concerto e pinacoteche sono piene di fidanzate automatiche, che vengono chiamate "opere d'arte". Le opere sono oggetti fisici, che contano per la loro fisicità e per la loro bellezza; sono oggetti sociali che esistono solo perché ci sono persone; sono oggetti che suscitano sentimenti. Ma, ecco il punto, non ricambiano i sentimenti che suscitano. Se c'è una cosa che l'opera d'arte non può fare è proprio essere amica, pur svolgendo molte delle attività che di solito si attribuiscono agli amici. Come la fidanzata automatica, le opere d'arte sono oggetti che fingono di essere soggetti. Il libro contiene anche una lunga conversazione dell'autore con Fernando Botero, realizzata da Ferraris nello studio del pittore a Cartagena, in Colombia.
12,00

Arte e filosofia

di Massimo Donà

editore: Bompiani

pagine: 479

Perché un volume sul rapporto arte e filosofia? Perché da sempre l'arte pone domande fondamentali alla filosofia. E perché da sempre la filosofia sa che, solo interrogando l'esperienza artistica, può far comprendere nella forma più adeguata e piena la ragione della volontà di verità; del bisogno, tipicamente umano, di sciogliere il mistero della vita, di carpirne i segreti. Le vicende dell'arte occidentale sono sempre state decisamente condizionate da prospettive essenzialmente filosofiche; e quasi sempre la filosofia ha riconosciuto proprio nella potenza della raffigurazione artistica il senso e dunque il destino stesso dell'epoca di volta in volta indagata. In questo lavoro l'autore cerca di ripercorrere le vicende di tale rapporto.
14,00

Dio-Trinità

Tra filosofi e teologi

editore: Bompiani

pagine: 190

Si tratta del fedele resoconto di un viaggio, di un'esperienza durata quattro anni
11,00

Io e Cristo

di Verze` Luigi M.

editore: Bompiani

pagine: 638

In una personalissima "autobiografia", don Luigi Verzè intreccia qui la sua storia, la nascita e le motivazioni dell'Opera S
15,00

Io, la notte

Incontri e situazioni

di Zazo Anna L.

editore: Bompiani

pagine: 222

Quanti segreti, quanti misteri, quanti sogni nascondono le tenebre della notte? Quante storie potrebbero raccontare la luna e
8,00

Filosofia della musica

di Dona` Massimo

editore: Bompiani

pagine: 239

Il volume si propone di mostrare l'eterno e strettissimo rapporto che sin dalle origini lega filosofia e musica
10,00

La difesa della razza

di Valentina Pisanty

editore: Bompiani

Quali sono i pregiudizi che emergono dalla rivista del razzismo italiano, "La difesa della razza", pubblicata sotto l'egida del Ministero della Cultura tra il 1938 e il 1943? Il razzismo italiano era solo un'appendice del razzismo tedesco o aveva una sua originalità? Si è mai pensato a una razza propriamente italiana? Quali erano gli argomenti del razzismo di allora? Argomenti biologici - la presunta superiorità genetica - argomenti spirituali - uno sviluppo più avanzato dell'anima italiana - o argomenti culturali - un maggior progresso dello stato di civiltà della nostra nazione? Attraverso l'esame dei discorsi dei pensatori razzisti italiani, da Evola ad Almirante, il testo illumina uno dei momenti più cupi della nostra storia.
12,00

Filosofia della montagna

di Tomatis Francesco

editore: Bompiani

pagine: 222

La montagna in tutti i suoi molteplici aspetti, esaminata da una prospettiva filosofica
8,00

Essere musulmano

editore: Bompiani

pagine: 83

La mia è una ricerca di valori comuni, di un mutuo rispetto, e di ponti, piuttosto che di confini
6,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.