Il tuo browser non supporta JavaScript!

Bompiani: Tascabili saggi

Come vincere lo stress e cominciare a vivere

di Dale Carnegie

editore: Bompiani

pagine: 384

Come vincere lo stress in 10 mosse: impara ad affrontare ogni situazione difficile, elimina il cinquanta per cento delle preoc
12,00

Come parlare in pubblico e convincere gli altri

di Dale Carnegie

editore: Bompiani

pagine: 240

La nostra realizzazione personale, sia nella sfera lavorativa sia in quella privata, dipende in larga misura dalla nostra capa
12,00

Per una rivoluzione italiana

editore: Bompiani

pagine: 256

Questo libro pone delle domande apparentemente banali, come sempre appaiono le grandi questioni: viviamo davvero in una democr
13,00

Paesaggi e personaggi

di Dorfles Gillo

editore: Bompiani

pagine: 320

Un'antologia di appunti e ricordi
15,00

Viaggio americano

di Fernanda Pivano

editore: Bompiani

pagine: 640

"Sulla strada!" avrebbe potuto scrivere Fernanda Pivano come esergo di questo libro, riprendendo il titolo del capolavoro di K
15,00

Colpi roventi. I film di Longanesi, Malaparte, Montanelli e Guareschi

di Giancarlo Mancini

editore: Bompiani

pagine: 208

Quattro colpi, unici, secchi, roventi
12,00
12,00

Il segreto di Manet

di Franco Rella

editore: Bompiani

pagine: 192

Édouard Manet è uno dei pittori più apprezzati e anche uno dei più misteriosi: le tele che suscitarono scandalo nei suoi conte
11,00

La vita facile

di Alda Merini

editore: Bompiani

pagine: 240

"La vita facile" raccoglie in ordine alfabetico le impressioni di una vita
12,00

Le più belle frasi di Osho. Quelle vere

di Osho

editore: Bompiani

pagine: 314

Vedere la vita dalla giusta angolazione può fare la differenza
13,00

Autobiografie della leggera. Emarginati, balordi e ribelli raccontano le loro storie di confine

di Danilo Montaldi

editore: Bompiani

pagine: 520

La "leggera" in linguaggio gergale è un mondo ai margini della legalità e della produttività, ma incapace di azioni violente e
14,50

Minima mercatalia. Filosofia e capitalismo

di Diego Fusaro

editore: Bompiani

pagine: 504

La modernità è anche la storia del nesso di tensione, adattamento e contrasto tra la filosofia e l'assolutizzazione del mercato in cui si condensa lo spirito del capitalismo. Sulle orme di Hegel e di Marx, il libro delinea una fenomenologia dello spirito del capitalismo condotta sui due piani della storia della modernità e delle principali figure del pensiero che l'hanno animata. Massima alienazione dell'uomo rispetto alle proprie potenzialità ontologiche, l'odierno monoteismo del mercato è la prima società in cui regna sovrano il principio metafisico dell'illimitatezza, il "cattivo infinito" della norma dell'accumulazione smisurata del profitto a scapito della vita umana e del pianeta. In questo scenario, la filosofia resta il luogo del rischio assoluto: infatti, essa è il luogo della possibile resistenza al nichilismo della forma merce e, insieme, della sua eventuale legittimazione in stile postmoderno. Saggio introduttivo di Andrea Tagliapietra.
14,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento