Il tuo browser non supporta JavaScript!

Bompiani: Tascabili saggi

La via al Sufismo. Nella spiritualità e nella pratica

di Gabriele Mandel

editore: Bompiani

pagine: 205

I Sufi, detti anche "dervisci", rappresentano la parte mistica e più illuminata dell'Islam e sono attivi in tutti i campi delle Arti e delle scienze nel rispetto d'ogni cultura e d'ogni religione, diffondendo ovunque la buona parola della bontà e della pace. Gabriele Mandel Khân, Vicario generale per l'Italia della Confraternita sufi Jerrahi-Halveti indica in questo libro la via pratica per giungere alla perfezione del sufi. "Le componenti della dottrina sufi sono l'amore totale per Dio; la gnosi che, superando la conoscenza intellettuale imperfetta e incompleta, unisce direttamente il sufi al divino, da cui la certezza della Sua esistenza e dell'impossibilità di capirlo con le sole forze umane".
10,00

Il catechismo buddhista

di Bhikshu Subhadra

editore: Bompiani

pagine: 129

Comparso per la prima volta in Germania nella seconda metà dell'Ottocento, fu più volte ristampato e tradotto nei maggiori pae
9,00

Memorie del Mediterraneo. Preistoria e antichità

di Fernand Braudel

editore: Bompiani

pagine: 427

"La testimonianza più bella sull'immenso passato del Mediterraneo è quella che fornisce il mare stesso. Bisogna dirlo e ripeterlo. Bisogna vedere il mare e rivederlo. Naturalmente esso non può spiegare tutto di un passato complesso, costruito dagli uomini con una dose più o meno elevata di logica, di capriccio o di aberrazione, ma rimette con pazienza al loro posto le esperienze del passato, restituendo a ognuna i primi frutti della sua esistenza, e le colloca sotto un cielo, in un paesaggio che possiamo vedere con i nostri occhi, uguali a quelli di un tempo. Per un momento, di attenzione o di illusione, tutto sembra rivivere."
13,00

Sei riflessioni sul Talmud

di Wiesel Elie

editore: Bompiani

pagine: VIII-167

Immenso codice di legge e dottrina, il Talmud - parola che significa "insegnamento" - è da secoli e millenni l'autentico terri
9,00

Scritti sulla storia

di Fernand Braudel

editore: Bompiani

pagine: 571

"Perché la fragile arte di scrivere la storia dovrebbe sfuggire alla crisi generale della nostra epoca?" si chiedeva Braudel cinquant'anni fa in una prolusione letta al Collège de France. La storia, se non voleva essere "una piccola scienza del contingente", doveva iniziare a dialogare con tutte le altre scienze che hanno per oggetto l'uomo, dalla sociologia all'antropologia, dall'etnologia alla geografia, alla demografia e all'economia. Solo superando ogni concezione settoriale dei diversi specialismi la storia, che ha il compito di fornire la dimensione temporale, avrebbe potuto ambire a essere il coronamento delle numerose scienze umane.
14,00

Il soggetto e la maschera

Nietzsche e il problema della liberazione

di Vattimo Gianni

editore: Bompiani

pagine: 374

La filosofia di Nietzsche, spesso oggetto di letture improprie e talvolta devianti o limitative, è al centro di questo illumin
12,00

Filosofia del vino

di Dona` Massimo

editore: Bompiani

pagine: 232

Già cara a Dioniso, e insignita assai presto di un valore simbolico anche dalla ragione filosofica, tale bevanda consente una
11,00

Mahler. La musica tra Eros e Thanatos

di Principe Quirino

editore: Bompiani

pagine: IV-1028

Il libro dedica alla biografia di Mahler e alla lettura della sua opera molti dettagli
19,00

L'uomo in rivolta

di Camus Albert

editore: Bompiani

pagine: 346

12,00

Scritti su Dante

di Eliot Thomas S.

editore: Bompiani

pagine: 93

L'attenzione che Eliot dedica a Dante risale al 1906, stimolata dalla tradizione del dantismo americano dell'Università di Har
10,00

La Repubblica del Leone. Storia di Venezia

di Alvise Zorzi

editore: Bompiani

pagine: 762

Patrimonio d'arte, di storia e di cultura, Venezia è una città il cui splendore è l'espressione di un grande passato. Alvise Zorzi interpreta il destino del "piccolo popolo" di pescatori, tessitori e marinai che cercarono sulle isole anfibie un luogo di sopravvivenza e seppero poi trasformare un territorio di sabbie e canneti in una sfavillante città di palazzi, chiese, teatri e piazze. E il ritratto che delinea della sua città, a partire dal 25 marzo 421, data leggendaria della fondazione, fino al 17 ottobre 1797, giorno in cui il trattato di Campoformio sancì la fine della Serenissima, è un documento in cui si rintracciano i fatti noti o sconosciuti, i trionfi, le sconfitte, l'apoteosi e la decandenza.
16,00

Leopardi. L'infanzia, le città, gli amori

di Renato Minore

editore: Bompiani

pagine: 297

Al centro di questo libro i giochi, i sogni, i terrori dell'infanzia nel soffocante microcosmo familiare di Giacomo Leopardi, tra una madre gelida e un padre debole e "colto". Lo scontro con la Roma dei potenti, dei postulanti, dei letterati che trescano con la gloria. La sofferenza della diversità fisica, oggetto di continua maldicenza. Una infelice passione vissuta sotto la tutela del chiaccheratissimo Ranieri. Gli ultimi anni della Napoli chiassosa dei lazzaroni e dei Pulcinella, su cui incombe il terribile colera del 1837. Il Leopardi di Minore è tenero e disperato, curioso e appassionato, fragile e implacabile. Dolorosamente uomo quando offre l'amata Fanny al bel Tonino o medita una profetica lettera a un giovane del Ventesimo secolo.
10,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.