Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

BUR Biblioteca Univ. Rizzoli: Saggi

Il matto di carta

La follia nella letteratura

di Andreoli Vittorino

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 435

Per quanto la si studi, la follia resta una delle esperienze più tragiche e irrisolte della condizione umana
10,60

Il fuoco della poesia

In viaggio nelle questioni di oggi

di Rondoni Davide

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 219

Riusciremo a salvare la poesia del vivere? In un'epoca che sembra sempre più spesso metterci in difficoltà, le parole della po
9,20

Goodbye Europa. Cronache di un declino economico e politico

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 217

In America un procedimento giudiziario di sfratto dura circa 50 giorni. In Italia si arriva a 630. Tre giorni è il tempo necessario per aprire una nuova impresa in Danimarca. Un imprenditore italiano ne impiega 62. Da oltre un decennio, mentre gli Stati Uniti producono ricchezza, sviluppo e innovazione, l'Unione Europea appare sempre più spesso come un gigante in declino, condannato a un ruolo economico e politico sempre più marginale rispetto non solo agli Stati Uniti, ma anche alle nazioni emergenti dell'Asia. Alberto Alesina e Francesco Giavazzi interpretano la crisi del Vecchio Continente mettendo a confronto il modello europeo con quello americano. Dalla loro lucida analisi emerge che all'Europa servirebbero iniziative pro-crescita, maggior concorrenza, meno tasse e un mercato del lavoro meno regolato. Per riprendere a crescere occorre quindi avere il coraggio di liberare l'economia. L'Europa ha bisogno solo dei giusti incentivi e di rimettersi a lavorare.
8,60

Cristiani nella società

di Enzo Bianchi

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 197

Chi è il cristiano? Come declina la fede e, più generalmente, la vita spirituale nel mondo di oggi? Partendo dalla premessa ch
11,00

Morte. Fine o passaggio?

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 146

La riflessione classica e giudaico-cristiana propone molteplici spiegazioni della morte ed elabora diverse strategie di superamento, proiezioni non solo nel mondo ulteriore, ma anche in quello terreno, a seconda della concezione materialistica o spiritualistica della vita. I cinque autori rispondono alle sollecitazioni dei testi classici e riflettono, con leggerezza e profondità, su un tema che coincide con l'essenza stessa della vita terrena.
8,60

Svestite da uomo

Donne in abiti maschili dalla Grecia antica all'Iran di oggi

di Palumbo Valeria

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 339

Fa scandalo una donna vestita da uomo? Oggi forse no, almeno in Occidente, ma fino a quarant'anni fa era impensabile
9,80

Il ritorno della vendetta. Pena di morte: giustizia o assassinio?

di Eva Cantarella

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 186

Eva Cantarella, antichista di fama internazionale, riflette sui grandi temi della pena di morte, del valore preventivo della punizione, della vendetta, dei diritti delle vittime nel mondo di oggi (soprattutto negli Stati Uniti, dove la studiosa insegna e risiede diversi mesi all'anno), a partire dalle sue conoscenze del mondo antico. Abitudini e vizi della giustizia antica costituiscono dunque la base per illuminare e comprendere più a fondo i paradossi e le storture di oggi, sui quali l'autrice concentra la sua indagine. Completa il volume una piccola antologia di scritti fondanti del pensiero giuridico, da Platone ai più recenti interventi americani sulla pena di morte.
9,00

A Cesare e a Dio

Guerra e violenza in controluce

di Severino Emanuele

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 248

A Cesare e a Dio è un libro che ha suscitato e continua a suscitare polemiche e discussioni in un tempo di rapidi mutamenti
9,80

Liberi di amare. Grandi passioni omosessuali del Novecento

di Laura Laurenzi

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 235

1873: Paul Verlaine spara tre colpi di pistola ad Arthur Rimbaud, il suo "grande e radioso peccato". 2005: Elton John e David Furnish celebrano il loro matrimonio nella Guildhall di Windsor. Tra questi due eventi sono trascorsi più di cent'anni, scanditi da infinite storie d'amore fra persone dello stesso sesso. Storie struggenti e tumultuose, percorse da un furore fuori scala. Sarebbe mai stato scritto "Memorie di Adriano" se Marguerite Yourcenar non avesse avuto accanto per quarant'anni Crace Frick, la sua "traduttrice"? Che ruolo ha giocato nella poesia medianica di Garda Lorca la passione per Salvador Dalì? Rudolf Nureyev e Erik Bruhn ballano il loro "passo a due" sul crinale della tragedia, il sangue tartaro dell'uno contro il gelo dell'altro. E poi ancora Greta Garbo e Cecil Beaton, lei bisex, lui tenacemente omosessuale: giungono a un passo dalle nozze; ed Eleanor Roosevelt che troverà conforto ai tradimenti coniugali nell'amore illimitato della giornalista Loren Hickok. Con "Liberi di amare" Laura Laurenzi compone un album di ritratti a tinte vivide, commentati dalle voci stesse degli uomini e delle donne che hanno sfidato pregiudizi e convenzioni per vivere fino in fondo la loro scelta.
9,20

Nietzsche. Il pensiero come la dinamite. Da «La gaia scienza» a «Ecce homo»

di Sossio Giametta

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 264

Uno tra i massimi curatori italiani di Nietzsche pubblica la sua summa: l'insieme di tutte le introduzioni e fondamentali saggi che ha dedicato al "filosofo col martello" in cinquant'anni di studi. Questa raccolta è l'apice di un lavoro ermeneutico e filologico di insuperato livello: dagli scritti giovanili fino alle opere della maturità, dallo Zarathustra ad Aurora, Giametta copre con un unico arco voltaico il percorso idiosincratico e devastante che ha rivoluzionato la visione del mondo e la tradizione del pensiero.
9,60

Nata in Istria

di Anna M. Mori

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 289

L'Istria è stata per mezzo secolo un grande buco nero nella coscienza italiana: una terra dimenticata, rimossa, così come è stata di fatto occultata la presenza dei trecentomila profughi istriani che, dopo la guerra, ha scelto l'esilio. In questo libro Anna Maria Mori, che ha lasciato l'Istria con la famiglia quando era ancora bambina, prova a spiegare cosa significa essere istriani. Il suo libro non è un'inchiesta oggettiva o il rendiconto di un'esperienza di vita: è piuttosto un collage di storie, persone, percorsi, riflessioni su una terra di confine (italiana, veneta, asburgica, slava), una terra di contadini e di pescatori e di marinai, di poesie, leggende, tradizioni, miti e riti, di sapori e odori mediterranei e mitteleuropei.
9,90

Il nuovo bon ton

di Lina Sotis

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 210

Vivere com'è noto è difficilissimo
11,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.