Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Carocci: DIP. DISCIPLINE STORICHE. UNIV. BOLOGNA

La via portoghese al corporativismo

di Serapiglia Daniele

editore: Carocci

pagine: 252

Il corporativismo in Portogallo fu l'elemento fondamentale dell'ideologia dell'Estado Novo (1933-74)
22,50

Tregue d'armi

Strategie e pratiche della guerra in Italia fra nazisti, fascisti e partigiani

di Mira Roberta

editore: Carocci

pagine: 253

Fra il 1943 e il 1945 tedeschi, fascisti e partigiani furono protagonisti della guerra combattuta in Italia
22,50

Un ateneo in camicia nera

L'Università di Bologna nel ventennio fascista

di Salustri Simona

editore: Carocci

pagine: 253

Come crebbe e si sviluppò l'Università di Bologna nelle sue strutture e sul piano accademico nel corso degli anni venti del No
24,00

Avanguardie dello spirito. Il fascismo e la propaganda culturale all'estero

di Francesca Cavarocchi

editore: Carocci

pagine: 295

Fin dagli anni Venti l'organizzazione della diplomazia culturale assunse un ruolo rilevante all'interno della politica estera mussoliniana, con l'obiettivo sia di promuovere la fascistizzazione delle collettività di emigrati, sia di suscitare diffuse simpatie presso le opinioni pubbliche straniere. Se gli esiti del progetto di irradiazione culturale e ideologica furono certo inferiori alle ambizioni fasciste, fu nondimeno messa in campo una complessa e articolata macchina propagandistica, che vide la partecipazione di settori significativi dell'elite intellettuale del ventennio. Il volume intende ripercorrere scelte strategiche e momenti periodizzanti di questo intenso percorso, ricostruendo il dibattito interno al regime e mettendo in evidenza l'intreccio degli strumenti istituzionali e delle strategie comunicative utilizzate.
25,00

Il movimento cooperativo fra le due guerre

Il caso italiano nel contesto europeo

di Menzani Tito

editore: Carocci

pagine: 265

Gli anni tra le due guerre sono in assoluto il periodo meno studiato della cooperazione italiana, nonostante si tratti di una
27,30

Emozioni di guerra

Le Marche di fronte ai conflitti del Novecento

di Gorgolini Luca

editore: Carocci

pagine: 198

Attraverso l'analisi di un ampio insieme di fonti primarie provenienti dagli archivi di istituzioni pubbliche (comuni, questur
17,50

Tra classe e nazione

Rappresentazioni e organizzazione del movimento nazional-socialista (1918-1922)

di Pasetti Matteo

editore: Carocci

pagine: 200

II volume intende fornire un contributo alla riflessione storica sulla società italiana tra prima guerra mondiale e avvento de
19,10

Lungo le piste d'Africa. Commerci locali ed strategie imperiali in Tanzania (secoli XIX-XX)

di Karin Pallaver

editore: Carocci

pagine: 150

Grazie ad un fiorente commercio in avorio, schiavi e copale, nel corso del XIX secolo le regioni dell'interno dell'Africa orientale divennero parte integrante del mondo commerciale dell'oceano Indiano e, di conseguenza, dell'economia globale. Le piste carovaniere che si addentravano nell'interno cominciarono ad essere sempre più battute dai commercianti della costa in cerca delle preziose merci richieste dai mercati internazionali, nello stesso momento in cui i commercianti africani dell'interno intraprendevano la via opposta. Attraverso la ricostruzione delle strutture del commercio africano e dei tentativi messi in atto dagli europei per sovvertirle, questo libro si propone di delineare le caratteristiche di un periodo, a cavallo tra quello precoloniale e quello coloniale, durante il quale le condizioni del rapporto tra Africa e resto del mondo potevano, in molti casi, essere contrattate da entrambe le parti, al di fuori delle dinamiche di dominio e sfruttamento che avrebbero caratterizzato le fasi storiche successive.
16,60

Fueros e libertà

Il mito della costituzione aragonese nell'Europa moderna

di Magoni Clizia

editore: Carocci

pagine: 204

Durante tutta l'età moderna la forma di governo del Regno d'Aragona suscitò un'attenzione continua nella trattatistica politic
20,10

Transilvania rossa. Il comunismo romeno e la questione nazionale (1944-1965)

di Stefano Bottoni

editore: Carocci

pagine: 238

Come hanno interagito nella seconda metà del Novecento classe e nazione, identità politiche e vincoli etnoculturali in una regione multinazionale come la Transilvania? Il volume analizza la dimensione quotidiana della convivenza interetnica in una società di tipo sovietico cogliendo nella svolta post 1956 delle politiche nazionali romene, dovuta a una percezione "etnicizzata" della rivoluzione ungherese, la radice del progetto di comunismo nazionale attuato dopo il 1965 da Nicolae Ceausescu.
20,00

Il fascismo razionale

Corrado Gini fra scienza e politica

di Cassata Francesco

editore: Carocci

pagine: 225

Statistico, demografo e sociologo di fama internazionale; primo presidente dell'Istat nel 1926; consigliere di Mussolini nella
19,00

La legge del desiderio

Il progetto Merlin e l'Italia degli anni Cinquanta

di Bellassai Sandro

editore: Carocci

pagine: 189

Nel febbraio del 1958, con il varo della legge Merlin, venivano definitivamente chiusi i bordelli in Italia
17,70

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.