Il tuo browser non supporta JavaScript!

Dedalo: Storia e civiltà

Liberalismo ritrovato. Dall'antica Roma al XXI secolo

di Helena Rosenblatt

editore: Dedalo

pagine: 323

Come ideologia politica, il liberalismo rappresenta uno degli emblemi della modernità, per come ha contribuito a definire conc
27,00

Storia del libro in Occidente

di Frédéric Barbier

editore: Dedalo

pagine: 494

Anche in un'epoca di comunicazione globale e di digitalizzazione spinta, un oggetto ostinatamente analogico e apparentemente o
33,00

Il prete e il medico. Fra religione, scienza e coscienza

di Minois Georges

editore: Dedalo

pagine: 338

Da una parte il medico, che tasta il polso e scruta le urine, dall'altra il prete, pronto a somministrare la benedizione con l
27,00

Un ateo racconta la fede. Storia di un'invenzione che ha cambiato il mondo

di Kneale Matthew

editore: Dedalo

pagine: 267

Fin dalla preistoria l'uomo ha manifestato l'innata tendenza a spingersi oltre i confini della realtà visibile e immaginare en
25,00

Storia della memoria. Tesoro e custode di tutte le cose

di Malone Michael S.

editore: Dedalo

pagine: 347

La memoria ci rende umani
25,00

La donna serpente. Storie di un enigma dall'antichità al XXI secolo

di Angela Giallongo

editore: Dedalo

pagine: 295

La leggenda di Medusa è alquanto arcaica. Il libro ne vuole raccontare la storia. L'avventura è cominciata con gli artisti e gli scrittori antichi e medievali che avevano inventato un mostro dal sapore ofidico e dallo sguardo mortale. In una lunga tradizione di immagini visive e mentali è fiorita la credenza nella donna serpente. Le metamorfosi di Medusa, divenuta nel tempo il prototipo della sub-umanità femminile, sono state onnipresenti nell'immaginario delle società premoderne che avevano incasellato la sua occhiata raggelante fra le teorie più diffuse sulle mestruazioni, Echidna, Melusina, le Gorgoni, le Amazzoni, Eva, il Basilisco, la Pulzella velenosa, la Catopleba e Sadako-Samara spingono a porsi nuovi interrogativi sulle "cose che non accaddero mai ma che esistono da sempre".
24,00

Il buon marito. Politica e famiglia negli anni della Rivoluzione francese

di Anne Verjus

editore: Dedalo

pagine: 376

Lo scrittore illuminista Jean-François Marmontel descrive la conversione al modello di famiglia borghese di una giovane sposa aristocratica. Una storia esemplare, perché imperniata attorno alla figura del marito "virtuoso", che la Rivoluzione francese elegge a pedina essenziale nella costruzione di un nuovo ordine politico e sociale che gradualmente soppianta il sistema patriarcale dell'Ancien Régime. Attraverso una minuziosa analisi di documenti di varia provenienza, l'autrice ripercorre le tappe più significative del processo di emancipazione dell'individuo-cittadino, emancipazione che si fonda sul riconoscimento della sua autorità indiscutibile all'interno della comunità domestica. L'uomo, nella sua qualità di marito e padre, acquisisce il diritto esclusivo di rappresentare politicamente tutti i membri della sua famiglia (moglie, figli, servitù), ma ha anche il dovere di prendersene cura, in quanto elementi "deboli" della società. Un libro che ci offre una prospettiva originale da cui osservare la Rivoluzione francese, un approccio rigoroso e appassionante che ci porta nel vivo di un dibattito che ha forgiato teorie e pratiche sociali e politiche ancora attuali.
26,00

La stregoneria. Storia di una follia profondamente umana

di Arnould Colette

editore: Dedalo

pagine: 430

Argomento ampiamente frequentato dalla storiografia (e non solo), la stregoneria ha sempre suscitato notevole curiosità in un
28,00

La ricerca della felicità. Dall'età dell'oro ai giorni nostri

di Georges Minois

editore: Dedalo

pagine: 376

L'età dell'oro, epoca fuori dal tempo e dalla storia, ritrae la felicità perfetta, la beatitudine di uomini e donne che hanno tutto ciò che vogliono. Al pari dell'equivalente sacro del paradiso terrestre, si tratta di un mito antichissimo ma costantemente attualizzato, un sogno che accompagna fedelmente l'uomo, un'utopia che assume forme e contenuti diversi a seconda dei contesti, ma che si scontra fatalmente con la dura e imperfetta realtà. Malgrado le magnanime speranze ogni volta riposte, quella della ricerca della felicità è la storia di uno scacco, di un inseguimento che non ha mai fine, di una corsa generosa verso un obiettivo privo di una vera consistenza. Da Esiodo ai filosofi antichi, dal pessimismo medievale all'ottimismo del Rinascimento, dagli auspici della Rivoluzione francese alla concezione borghese della felicità, dalle utopie ideologiche del XX secolo fino alle moderne conquiste della scienza e della tecnica, si snoda un itinerario di vertiginosi alti e bassi, di generose impennate e di rovinose cadute. L'umanissimo desiderio di ricercare la felicità, evolvendosi nello spazio e nel tempo, ci aiuta a comprendere l'uomo e la sua storia.
25,00

Adulteri e cornuti. Storia della sessualità maschile tra Medioevo e modernità

di Daumas Maurice

editore: Dedalo

pagine: 477

A detta dello stesso autore, questa ricerca prende spunto da un enigma che abbraccia circa tre secoli di storia europea, nella
30,00

Un lungo Medioevo

di Le Goff Jacques

editore: Dedalo

pagine: 234

Il Medioevo è stato particolarmente innovatore in fatto di concezione e gestione del tempo, organizzandolo in nuovi calendari
24,00

Una storia del bene. Alla riscoperta di un'etica laica

di Grayling A. C.

editore: Dedalo

pagine: 292

In questo libro l'autore esamina le principali risposte che la storia ha fornito alla ricerca del bene, dall'antichità classic
24,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.