Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Aracne

Le due dee

Variazioni sul mito di Cerere e Proserpina

di Delle Grazie Lucia

editore: Aracne

pagine: 156

Enna e la Sicilia
12,00

Verso l'Itaca antillana «Omeros» di Derek Walcott

di Marija Bergam

editore: Aracne

pagine: 168

Il testo funge da introduzione a Omeros (1990, 2003 1 ed. italiana), poema di ambizioni epiche e problematiche postcoloniali, che è valso il Premio Nobel a Derek Walcott. Il primo capitolo del libro colloca l'opera nel contesto culturale, tracciando un percorso bi(bli)ografico impostato sui temi dell'erranza e dell'autodeterminazione poetica. Il secondo capitolo indaga la dibattuta classificazione dell'opera come poema epico e quindi procede ad illustrarne la struttura e il contenuto, soffermandosi su alcuni episodi emblematici. L'ultima parte della monografia spiega la composizione linguistica sia del testo sia dell'isola in esso cantata e mostra la maestria dell'autore nel manipolare gli idiomi a sua disposizione, che diventano strumento di celebrazione della sua comunità creola.
11,00

Con la lingua, contro la lingua. Sulla scrittura di Terézia Mora

di Claudia Tatasciore

editore: Aracne

pagine: 168

Uno dei denominatori comuni delle "scritture transculturali" è la riflessione sulla lingua, che si interroga sull'identità e sulle responsabilità individuali e collettive, sul rapporto del parlante con il mondo esterno, sulla comprensione del sé e dell'altro. Claudia Tatasciore si è laureata in Letterature Comparate all'Università di Bologna e attualmente è assistente di lingua italiana presso un liceo tedesco.
14,00

I colori sotto la mia lingua. Scritture transculturali in tedesco

editore: Aracne

pagine: 216

Gli scrittori e le scrittrici presentati in questo libro segnalano una svolta: per loro la scrittura in tedesco poggia su un plurilinguismo o su una differenza culturale. Nei loro testi, in cui fanno confluire diverse tradizioni, danno via via vita a qualcosa di nuovo, che una volta si chiamava "Gastarbeiterliteratur", poi "letteratura della migrazione" e infine "letteratura interculturale". Oggi preferiamo parlare di una "scrittura transculturale", che crea reti e intrecci di grande interesse linguistico e culturale.
17,00

Il consenso matrimoniale. Dottrina e giurisprudenza canonica

di Angelo D'Auria

editore: Aracne

pagine: 704

In questo libro l'autore, muovendo dalla concezione personalistica del matrimonio come delineata dall'insegnamento Conciliare, affronta lo studio dei fondamenti del sistema matrimoniale canonico e delle varie fattispecie di nullità invalidanti il consenso matrimoniale. In ogni capitolo dedicato ai singoli capi di nullità matrimoniale, con linguaggio propriamente tecnico giuridico si approfondiscono scientificamente temi ed argomenti che, ancora oggi, ad oltre venti anni dalla promulgazione del Codice di Diritto Canonico del 1983, suscitano interesse e danno vita al dibattito dottrinale e giurisprudenziale. Nell'illustrare poi i singoli canoni sotto il profilo del diritto sostanziale, oltre a proporre un'ampia analisi esegetica, sempre necessaria per la piena comprensione di ogni norma giuridica, ed essenziali richiami agli elementi del sillogismo probatorio tipici di ogni capo di nullità matrimoniale, si offre allo studioso della materia anche un confronto con l'abrogata codificazione PianoBenedettina del 1917, per rilevare quegli elementi di continuità e di novità propri del vigente Codice del 1983.
35,00

Architettura, scienza e percezione

di Claudio Catalano

editore: Aracne

pagine: 116

La cultura architettonica del XX secolo ha attuato progetti applicando un metodo cartesiano di separazione fra uomo e natura: si sono così prodotti sistemi chiusi di forme preordinate rispecchianti una logica dicotomica che frammenta la realtà in sistemi opposti e inconciliabili. La natura non è una macchina e il considerarla tale porta a perdere di vista le connessioni che tengono in vita l'uomo e l'intero universo. Tutto l'esistente è profondamente interconnesso e ciò implica la presa in considerazione di un'ipotesi ecologica per la quale l'equilibrio si attua attraverso l'autorganizzazione di entità complesse composte da esseri viventi e natura.
9,00

La gelassenheit in Martin Heidegger

di Angelo Catricalà

editore: Aracne

pagine: 136

Il cammino del pensiero di Martin Heidegger fu pressoché univoco, non solo rispetto a Essere e tempo, ma anche di fronte ai luoghi comuni sulla Kehre degli anni Trenta.
10,00

Lezioni di teologia fondamentale

di Giuseppe Tanzella Nitti

editore: Aracne

pagine: 476

La Teologia Fondamentale ha come compito esporre il contenuto della Rivelazione ebraico-cristiana e mostrarne la credibilità, entrando così in dialogo con la filosofia, la storia, le scienze. Le presenti Lezioni di Teologia Fondamentale, concepite come manuale per l'omonimo corso universitario nelle Facoltà di Teologia, intendono soddisfare anche la domanda di formazione teologica di coloro che desiderano conoscere le principali tappe della storia della salvezza ed il loro compimento nel mistero pasquale di Gesù Cristo, Verbo incarnato. Vi si espongono, con linguaggio chiaro e accessibile, la natura della fede, risposta dell'uomo a Dio che si rivela, le modalità della custodia e della trasmissione della Parola di Dio da parte della Chiesa e del suo Magistero, i motivi della credibilità della fede cristiana centrati sulla Resurrezione di Gesù. Il volume si chiude con una panoramica del rapporto fra il cristianesimo e le religioni.
28,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.