Il tuo browser non supporta JavaScript!

Bietti

Béla Tarr. Il tempo del dopo

di Jacques Rancière

editore: Bietti

Da "Nido familiare" (1979) a "Il cavallo di Torino" (2011) - dichiarato dal regista il suo ultimo film - Béla Tarr ha forgiato
11,00

Con la rabbia agli occhi. Itinerari psicologici nel cinema criminale italiano

di Fabrizio Fogliato

editore: Bietti

pagine: 766

Il cinema criminale è un incrocio di letteratura (Gadda, Pasolini, Albinati), storia (Piazza Fontana, i "golpi bianchi", la P2
24,00

L'italien

editore: Bietti

pagine: 200

Una storia di amicizia, di amore, di esistenze: il viaggio di Marcello, amante e cultore del gusto, relegato però al ruolo di
15,00

Fantozzi, ragionier Ugo

editore: Bietti

20,00

Divi duci guitti papi caimani. L'immaginario del potere nel cinema italiano, da Rossellini a The Young Pope

di Gianni Canova

editore: Bietti

pagine: 144

Perché a Hollywood quando si mettono in scena le vicende di o legate a uomini politici si usano nomi e cognomi (da JFK
12,00

Epidemia e potere

di Paolo Bottazzini

editore: Bietti

pagine: 240

17,00
25,00
14,00

La metamorfosi del sangue. Autobiografia spirituale

di Gustav Meyrink

editore: Bietti

pagine: 166

Come ormai universalmente riconosciuto, Gustav Meyrink è passato alla storia per aver inserito, nei suoi romanzi e racconti, u
17,00

Io non sono leggenda

di Jacques Bergier

editore: Bietti

pagine: 350

«Amante dell'Insolito e Scriba dei Miracoli» (come recitava il suo biglietto da visita), Jacques Bergier è un personaggio legg
20,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.