Il tuo browser non supporta JavaScript!

Chiarelettere

La strategia dell'inganno. 1992-93. Le bombe, i tentati golpe, la guerra psicologica in Italia

di Stefania Limiti

editore: Chiarelettere

pagine: 264

Il periodo più nero della nostra Repubblica
16,90

Lettera a un giovane calciatore

di Darwin Pastorin

editore: Chiarelettere

pagine: 132

"Ti vedo a centrocampo, i capelli arruffati alla Maradona, prendi la palla e detti il passaggio, indichi al compagno quale zon
13,00

Internazionale nera. La vera storia della più misteriosa organizzazione terroristica europea

di Andrea Sceresini

editore: Chiarelettere

pagine: 168

Un giallo che ha segnato l'Italia
15,00

Disobbedienza civile

di Hannah Arendt

editore: Chiarelettere

pagine: 62

Tre motivi per leggerlo: Perché è un libro che non ti aspetti: una meditazione sul dissenso, che parla però molto di consenso
10,00

L'inutile fardello

di Ortensio da Spinetoli

editore: Chiarelettere

pagine: 96

Una ricerca appassionata, paziente, vitale, mai paga di certezze stabilite una volta per tutte
12,00

La città ribelle. Il caso Napoli

editore: Chiarelettere

pagine: 134

Quello di Luigi de Magistris e di Napoli è un caso clamoroso
13,90

Quasi niente

editore: Chiarelettere

pagine: 173

"Quasi niente" ha il sapore antico delle storie narrate un tempo davanti al focolare
14,00

Medicine e bugie. Il business della salute. Come difendersi da truffe e ciarlatani

di Salvo Di Grazia

editore: Chiarelettere

pagine: 204

Più medicine, più salute
15,00

Partigiano in camicia nera. La storia vera di Uber Pulga

di Alessandro Carlini

editore: Chiarelettere

pagine: 173

Partigiano e fascista: oggi Uber Pulga è ricordato così
16,00

Se hai sofferto puoi capire. Storia mia e della malattia che non posso svelare a nessuno

editore: Chiarelettere

pagine: 160

"Sì, ora ve lo dico, ma promettetemi che andrete avanti a leggere
15,00

Cedi la strada agli alberi. Poesie d'amore e di terra

di Franco Arminio

editore: Chiarelettere

pagine: 149

Franco Arminio ha raccolto qui una parte della sua sterminata produzione in versi
14,00

Il cuore del potere. Il «Corriere della Sera» nel racconto di un suo storico giornalista

di Raffaele Fiengo

editore: Chiarelettere

pagine: 412

Una storia e una testimonianza. Di chi si è battuto per quarant'anni in difesa dell'indipendenza del giornale più famoso d'Italia, il giornale della borghesia illuminata, il giornale di Luigi Albertini e Luigi Einaudi, un giornale che veramente libero non è mai stato perché sempre al centro di appetiti economici e politici. Raffaele Fiengo, giornalista del "Corriere" dagli anni Sessanta, di formazione liberale, ci offre la sua versione dei fatti attraverso le lotte che ha condotto con tenacia sempre dalla parte dei giornalisti per affermare i principi di una stampa libera. Una lotta dura, dai tempi eroici della direzione di Piero Ottone alla strisciante occupazione della P2 sotto Franco Di Bella fino ai disegni egemonici di Craxi e poi le indebite pressioni dei governi Berlusconi. Oggi gli attori sono cambiati ma con le interferenze del marketing e della nuova pubblicità, e l'invasione dei social network, il mestiere del giornalista è ancora più contrastato, anche al "Corriere", da sempre "istituzione di garanzia" in un'Italia esposta a continue onde emotive e a tensioni di ogni tipo. Se cade il "Corriere" cade la democrazia. E questo libro lo dimostra. Come scrive Alexander Stille nell'introduzione, "considerate le varie lotte avvenute per il controllo del 'Corriere', è un miracolo che da lì sia uscito tanto buon giornalismo, tanta informazione corretta, e ciò grazie agli sforzi di tanti giornalisti interessati soprattutto a fare bene il proprio lavoro".
19,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.