Il tuo browser non supporta JavaScript!

Contrasto

50,00

Un comportamento irragionevole

di Don McCullin

editore: Contrasto

pagine: 383

"Tra la costruzione del muro di Berlino nell'estate del 1961 e il suo lavoro sulla piaga dell'AIDS nell'Africa australe nel 2001, Don McCullin non ha mai smesso di osservare le sofferenze degli altri attraverso i grandi conflitti di questi quattro decenni. Uno sguardo sempre carico di collera, ma anche di tristezza, persino di disperazione, sulle inqualificabili crudeltà inflitte dagli uomini ai loro simili. Uno sguardo pieno d'incomprensione e insieme di compassione, di solidarietà verso i più deboli, gli indifesi, i condannati, le vittime di queste inaccettabili ingiustizie. Cipro divisa, il Congo omicida, il Vietnam bombardato e torturato, il Medio Oriente lacerato, il Biafra affamato, il Bangladesh devastato, la Cambogia assassinata, il Salvador in rivoluzione, l'Irlanda tormentata, l'Irak delle rivolte. Non un voyeur, nemmeno un cacciatore d'immagini, né un cronista o uno storico, Don McCullin, autodidatta in fotografia come nella sua lettura del mondo, è un uomo dal viso segnato ma dallo sguardo limpido e innocente, incredulo di fronte alla barbarie. Attraverso le sue potenti immagini, pubblicate con regolarità per venti anni sul Sunday Times Magazine, si è dedicato puntualmente a disturbare la tranquillità domenicale dei suoi compatrioti presentando loro tutte le ingiustizie che l'uomo compie contro il suo stesso fratello in tutto il pianeta." (Robert Pledge)
24,90

Centouno cataclismi. Per amore dei gatti

editore: Contrasto

pagine: 162

Ci hanno sedotto, stregato e benedetto con la loro compagnia. Per secoli i gatti sono sempre stati considerati le creature più meravigliose e misteriose che abbiano incrociato il nostro cammino. Venerati come divinità sacre dagli egiziani e celebrati come grandi cacciatori dai greci, i gatti hanno subito nel Medioevo la condanna di stregoneria e diffidenza. Già nel Rinascimento però, il gatto è stato di nuovo il benvenuto tra le nostre braccia e adorato per l'insaziabile e deliziosa curiosità, la capacità di giocare per ore, l'intelligenza, l'indipendenza ma anche la devozione. 101 cataclismi: per amore dei gatti è la celebrazione in fotografìa dell'animale domestico più popolare del mondo. Con una serie di straordinarie immagini realizzate dalla grande fotografa di animali Rachael Hale, questa collezione unica riesce a cogliere la bellezza, l'eleganza e il fascino di 101 tra i suoi felini preferiti. Vedrete il muso impertinente di Hilander, il corpo rasato dello Sphynx o l'espressione di meraviglia di Puffy, batuffolo di persiano; la timidezza di Alexei e Cossak, blu di Russia contorsionisti; la sensualità diTallulah.o l'aristocratica nonchalance di Pat.
9,90

101 tenerezze. Per amore dei cani

di Rachael Hale

editore: Contrasto

pagine: 176

Per migliaia di anni i cani sono stati al centro del nostro speciale affetto. Dai lupi che per primi decisero di venirci incontro e avventurarsi accanto agli accampamenti umani, fino ai devoti cuccioli che si accoccolano ai nostri piedi, i cani sono sempre stati i più vecchi e fedeli amici dell'uomo. Li rispettiamo come lavoratori fedeli e li ammiriamo come cacciatori intrepidi. In nome dell'amore - perfettamente ricambiato - per il suo cane, Rachael Hale ha raccolto in questo volume una collezione straordinaria di ritratti dei nostri compagni a quattro zampe. Ha fotografato una miriade di razze, ha incontrato cani di forme e taglie diversissime, alti, bassi, a pelo lungo,grandi riccioli o pelo raso... ognuno con il suo carattere ben definito. Rachael è riuscita a cogliere di ogni esemplare l'essenza segreta, la sua anima. Gli occhi dei cani - non importa se spalancati e scintillanti o assonnati e annoiati, oppure pronti a chiudersi per una dormitina - sono il punto di forza di ogni immagine: in questo libro troverete l'anima del vostro "migliore amico" che vi guarda negli occhi. Alcuni cani, quelli noti per la loro ferocia, sono ritratti qui in un modo completamente diverso, permettendo a tutti noi di conoscere, ad esempio, il lato dolce e tenero di Loki, bullterrier dello Staffordshire, ritratto con un gattino addormentato in testa.
9,90

Lo straniero vol. 114-115

editore: Contrasto

pagine: 175

"Lo straniero" è una rivista mensile nata a Roma nel 1997 fondata da Goffredo Fofi con un nutrito gruppo di collaboratori: da Gustaw Herling e Anna Maria Ortese a Carmelo Bene, da Stefano Benni a Ciprì e Maresco e molti altri. Si occupa di "arte cultura scienza e società", privilegia settori decisivi di esse proponendo una ridiscussione a più voci, tra teorie e pratiche, dei modi in cui avviene oggi la trasmissione di conoscenze e valori; una riflessione sui nuovi assetti politici e geografici, mutazioni economiche e antropologiche; un'analisi delle questioni che coinvolgono le "zone calde" del nostro paese; una valutazione delle Arti e della loro "necessità", con particolare attenzione al teatro, al cinema, al fumetto, alla letteratura.
10,00

Lo straniero

editore: Contrasto

pagine: 143

Lo straniero" è una rivista mensile nata a Roma nel 1997 fondata da Goffredo Fofi con un nutrito gruppo di collaboratori: da Gustaw Herling e Anna Maria Ortese a Carmelo Bene, da Stefano Benni a Ciprì e Maresco e molti altri. Si occupa di "arte cultura scienza e società", privilegia settori decisivi di esse proponendo una ridiscussione a più voci, tra teorie e pratiche, dei modi in cui avviene oggi la trasmissione di conoscenze e valori; una riflessione sui nuovi assetti politici e geografici, mutazioni economiche e antropologiche; un'analisi delle questioni che coinvolgono le "zone calde" del nostro paese; una valutazione delle Arti e della loro "necessità", con particolare attenzione al teatro, al cinema, al fumetto, alla letteratura.
10,00

Winter stories. Ediz. inglese

di Paolo Ventura

editore: Contrasto

pagine: 120

In qualche luogo indefinito, forse tra la Francia e l'Italia, c'è una terra dove i sogni sembrano diventare visibili, quasi reali, con forme e colori precisi, anche se deboli. O almeno, questo è ciò che accade ai sogni di Paolo Ventura che ha popolato questa "in-tra terra" con le immagini che sono illusorie e terribilmente tangibili, distanti - come se emergessero dal passato ricordi sepolti nella mente - e ancora così vicine, reali, e vibranti di vita. "Winter Stories", di Paolo Ventura, è un racconto visivo fatto di incredibili e personali associazioni dove i personaggi sono uomini-uccello, giocolieri e clown, acrobati e violinisti. Per ogni immagine - veri e propri frammenti di un sogno - Paolo ha creato scenari e personaggi, immaginando luci, vestiti, arredamento e mobili, con il fervore di un vero e proprio bricoleur e la capacità di un grande autore. Ogni fotografia è una piccola e perfetta riproduzione di qualcosa che anche noi avremmo voluto sognare. O che forse abbiamo già sognato insieme a lui.
60,00

Il coniglio bianco

di Albert Watson

editore: Contrasto

pagine: 104

Quel che di Albert Watson colpisce più di ogni altra cosa è la capacità di muoversi su strade diverse, di esplorare contemporaneamente terreni come il ritratto, il paesaggio, il reportage, lo still life e realizzare sempre immagini di grande seduzione e fascino, dalla composizione ineccepibile, che si imprimono nella nostra mente con forza unica. Per questa mostra Albert Watson veste i panni del coniglio bianco di Alice e ci invita a seguirlo lungo molti dei percorsi intrapresi, dei possibili, diversi rimandi visivi e intellettuali che vivendo e osservando ha messo insieme, immagine dopo immagine. Nuove fotografie, ritratti sorprendenti, panorami grandiosi, l'ultimo lavoro dedicato a Las Vegas insieme alle foto più celebri, alle immagini per la moda, al fascino inquieto e silenzioso degli oggetti di cui Watson cerca sempre di cogliere l'essenza.
38,00

Lo straniero

editore: Contrasto

pagine: 143

Lo straniero" è una rivista mensile nata a Roma nel 1997 fondata da Goffredo Fofi con un nutrito gruppo di collaboratori: da Gustaw Herling e Anna Maria Ortese a Carmelo Bene, da Stefano Benni a Ciprì e Maresco e molti altri. Si occupa di "arte cultura scienza e società", privilegia settori decisivi di esse proponendo una ridiscussione a più voci, tra teorie e pratiche, dei modi in cui avviene oggi la trasmissione di conoscenze e valori; una riflessione sui nuovi assetti politici e geografici, mutazioni economiche e antropologiche; un'analisi delle questioni che coinvolgono le "zone calde" del nostro paese; una valutazione delle Arti e della loro "necessità", con particolare attenzione al teatro, al cinema, al fumetto, alla letteratura.
10,00

Ricominciare a vivere

di Adèle Sulcas

editore: Contrasto

pagine: 291

Il Fondo Mondiale per la lotta all'Aids, insieme con Magnum Photos, ha lanciato un vasto progetto fotografico per documentare una della più grandi sfide umanitarie dei nostri tempi: la possibilità di mantenere in vita il più a lungo possibile i malati di Aids. Nei centri di assistenza sanitaria e negli ospedali, dall'Albania allo Zimbabwe, a oltre un milione di malati vengono somministrate medicine che nel giro di qualche mese permettono di riprendere peso, tornare a casa e al lavoro, invece di andare incontro a morte sicura. Ricominciare a vivere mostra i pazienti nella loro vita quotidiana e segue le tappe della loro cura e guarigione, grazie alla somministrazione dei farmaci a base di retrovirus contro l'Aids. Il Fondo Mondiale ha voluto documentare questo straordinario processo attraverso lo sguardo di otto fotografi della prestigiosa Magnum Photos. In nove paesi diversi, seguendo ogni giorno la vita di una trentina di persone e documentando gli effetti della trasformazione dovuta alla cura, gli autori di Magnum hanno saputo raccontare con le loro immagini come si riesce, anche in situazioni drammatiche a Ricominciare a vivere. Nei paesi fotografati, Haiti, India, Mali, Perù, Russia, Ruanda, Sudafrica, Swaziland, Vietnam, i fotografi di Magnum hanno saputo catturare la speranza e la forza della vita.
45,00

Baaria Bagheria. Dialogo sulla memoria, il cinema, la fotografia

editore: Contrasto

pagine: 117

"Giuseppe Tornatore è di Bagheria, io pure. Adesso ha fatto il film Baaria, io ho fatto un libro qualche anno fa, "Quelli di Bagheria" di fotografie e testi, una specie di romanzo della memoria. Voglio scrivere qualcosa su questa faccenda, mi sono detto. Un testo che abbia a che fare con il doppio problema che credo incroci il suo e il mio essere quel che siamo, quel che facciamo: il problema della memoria, dei linguaggi coi quali abbiamo a che fare nell'affrontare e narrare la nostra memoria. Da tutto questo nasce questo libro di due baarioti." Ferdinando Scianna
19,00

Lo straniero vol. 110-111

editore: Contrasto

pagine: 174

"Lo straniero" è una rivista mensile fondata da Goffredo Fofi che si occupa di arte, cultura e società. Gli articoli di questo numero sono di: Heinrich Boll, Europ écologie, Daniel Cohn-Bendit, Vinicio Albanesi, Giulio Marcon, Antonio Capoli, Annalena Di Giovanni, Ebrahim Nabavi, Paul Sweezy, Stokely Carmichael, Paul Goodman.
10,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento