Il tuo browser non supporta JavaScript!

Edizioni Ambiente

Alla ricerca del pianeta verde

di Danilo Bonato

editore: Edizioni Ambiente

pagine: 239

La storia movimentata e fantastica dell'incontro tra uno scienziato deluso e un supereroe pieno di vitalità
18,00

È tutto a posto

di Deborah Gambetta

editore: Edizioni Ambiente

pagine: 218

Quanto siamo disposti a combattere per le cose in cui crediamo? Si può morire per la causa animalista? E cosa significa, davve
14,00

La rivoluzione delle api

di Serge Quadruppani

editore: Edizioni Ambiente

pagine: 169

Una serie di misteriosi assassini sconvolge la tranquillità della Val Pellicci che cosa si nasconde dietro la poco chiara attività della Sacropiano, multinazionale dell'agro-alimentare? Quali esperimenti conduce nei suoi laboratori? E qual è la "rivoluzione delle api" più volte minacciata? Si tratta di una nuova forma di ecologismo radicale o piuttosto di una (nuova?) teoria del complotto? Ma soprattutto: che fine hanno fatto le api? Al commissario Simona Tavianello il compito inatteso di sbrogliare una trama complicata con l'aiuto del marito Marco, commissario da poco in pensione e appassionato di buona cucina, in un guazzabuglio di personaggi compositi: militanti ecologisti, estremisti della moderazione, forze dell'ordine ligie al proprio dovere e industriali privi di incertezze. La "varia" umanità al gran completo. In questo romanzo farsesco e tragico, Quadruppani lega l'indagine poliziesca alla deriva politico-sociale in cui versa il nostro Paese.
15,00

Terraa. Come farcela su un pianeta più ostile

di Bill McKibben

editore: Edizioni Ambiente

pagine: 214

Abbiamo lavorato duro, ci siamo concentrati sulla crescita senza limiti, e alla fine ci siamo riusciti. Abbiamo creato un nuovo pianeta, Terraa. Anche se assomiglia a quello che abbiamo conosciuto, in realtà è molto diverso. È un mondo più caldo, squassato da tempeste, alluvioni, siccità e incendi di intensità mai viste. I suoi mari sono più acidi, e dappertutto i ghiacci si stanno fondendo. Come se non bastasse, la nostra ossessione per la crescita e per la grandezza è alimentata dai combustibili fossili, una risorsa che oltre a esporci a rischi di ogni tipo, è destinata inevitabilmente a esaurirsi. Su Terraa, questo nuovo pianeta, più duro e ostile di quello che conoscevamo come Terra, dobbiamo continuare a vivere. E per farlo, oltre ad abbandonare alcune delle abitudini che ci hanno portato fin qui, dobbiamo costruire società più piccole, solide e il più possibile autonome per quanto riguarda l'approvvigionamento di cibo ed energia. Non sarà facile, ma McKibben delinea con chiarezza la strada che dobbiamo percorrere per uscire dalla lunghissima adolescenza in cui ci stiamo crogiolando da più di due secoli e arrivare a una nuova e matura saggezza.
20,00

Guida all'auto ecologica. I prodotti di oggi e le idee per il futuro

di Roberto Rizzo

editore: Edizioni Ambiente

pagine: 319

Negli ultimi anni, quasi tutte le principali case automobilistiche hanno presentato almeno un modello "verde": dai produttori di utilitarie a quelli delle supercar più prestigiose, l'onda green non ha risparmiato nessuno. L'auto verde viene infatti considerata l'unica risposta alla crisi del mercato automotive, e la riconversione ecologica del parco auto è un tassello fondamentale nella strategia con cui affrontare i cambiamenti climatici e il picco del petrolio. Arricchito da 25 schede di auto ecologiche e da un inserto a colori dedicato ai prototipi, "Guida all'auto ecologica" traccia un quadro aggiornato delle soluzioni già in commercio. Dal metano al Gpl, dagli ibridi alle auto elettriche, dai biocombustibili all'idrogeno: per ogni tecnologia vengono individuati i limiti e le potenzialità, oltre che gli impatti sull'ambiente e sulla salute. Roberto Rizzo riserva poi un'attenzione particolare alle sperimentazioni più innovative, fino a proporre un modello di mobilità sostenibile, che supera il concetto di auto individuale e prefigura l'integrazione di diversi tipi di veicoli, pubblici e privati, in una rete intelligente.
16,00

Tempeste. Il clima che lasciamo in eredità ai nostri nipoti, l'urgenza di agire

di James Hansen

editore: Edizioni Ambiente

pagine: 319

James Hansen è uno dei più importanti climatologi del mondo, e già nel giugno del 1988, nel corso di un'audizione davanti al C
24,00

Manuale della certificazione energetica degli edifici. Norme, procedure e strategie d'intervento

editore: Edizioni Ambiente

pagine: 413

Scritto da alcuni degli esperti italiani più qualificati, questo volume è un manuale essenziale per affrontare il tema più "caldo" del momento. L'adozione della direttiva europea 2002/91/Ce ha portato in primo piano il tema dell'efficienza energetica degli edifici. Nel volume vengono forniti anche gli strumenti per gestire le enormi opportunità connesse alla sfida della più grande trasformazione che il nostro settore edilizio abbia mai affrontato. Con gli obblighi previsti dai Dlgs 192/2005 e 311/2006 e l'emanazione delle Linee guida nazionali lo scenario si è definito e si entra nella fase della piena operatività; per rispondere alle nuove domande i professionisti devono quindi acquisire appieno la conoscenza delle norme e dei meccanismi procedurali che li rendono in grado di operare. Il tema della certificazione energetica è affrontato sia attraverso l'illustrazione degli schemi adottati da alcune Regioni, sia attraverso l'analisi e la spiegazione delle regole nazionali. Dal ruolo del certificatore ai sistemi di accreditamento, i nuovi compiti di tecnici e professionisti vengono delineati con chiarezza, così come i percorsi formativi necessari e i compiti di enti locali e amministrazione centrale. Ma la trattazione non si ferma qui, gli autori affrontano in due ampi capitoli le strategie di intervento sull'esistente e le tecniche di progettazione ecoefficiente per le nuove costruzioni.
48,00

Costruire l'ambiente. Gli strumenti e i metodi della progettazione ambientale

di Marco Casini

editore: Edizioni Ambiente

pagine: 399

Il quadro normativo della progettazione e della realizzazione degli organismi edilizi ha subito nel corso degli ultimi anni una profonda evoluzione. In particolare, la Comunità Europea ha definito il concetto di "edilizia sostenibile" promuovendo, all'interno del processo edilizio, un approccio metodologico, detto "life cycle thinking", che considera l'intero ciclo di vita dell'edificio, "from cradle to cradle", con l'obiettivo di ridurne l'impatto ambientale complessivo. Questa nuova cultura della progettazione comporta un processo edilizio allargato, in cui tutti i soggetti interessati (committenti, finanziatori, tecnici, costruttori, produttori di materiali, autorità competenti ecc.) concorrono alla costruzione di un ambiente edificato che risulti efficiente per quanto riguarda il consumo di risorse naturali ed energetiche, rispettoso del contesto e della cultura locale, competitivo in termini di costi di gestione e di manutenzione. Obiettivo del volume è dunque quello di ricostruire le origini, i contenuti e le finalità dell'edilizia sostenibile, delineando un "approccio globale" alle problematiche in gioco, attraverso il quale il processo edilizio viene analizzato in tutti i suoi aspetti: programmatici, normativi, ambientali, architettonici, economici e sociali.
48,00

Amianto. Storia di un serial killer

di Stefania Divertito

editore: Edizioni Ambiente

pagine: 200

Un marchio di fabbrica, un'impronta. L'esposizione all'amianto può portare con sé tracce indelebili. Fibrosi polmonare (asbestosi), lesioni pleuriche e peritoneali, carcinoma bronchiale e mesotelioma pleurico: se una di queste patologie compare non ci sono dubbi, l'esposizione c'è stata. E non c'è una dose minima al di sotto della quale possiamo essere sicuri di non ammalarci. Lo ha ribadito la Commissione europea il 14 aprile 2009, rispondendo a un'interrogazione scritta presentata dall'eurodeputato comunista Willy Meyer Pleite. Solo in Italia ogni anno muoiono 4.000 persone a causa di mesoteliomi e asbestosi. Nel nostro paese la fibra killer ha lasciato dietro di sé una lunga scia di morti, sia nelle città dove erano presenti fabbriche per la produzione di Eternit (l'esempio più noto è quello di Casale Monferrato) sia nei cantieri navali, ma ha fatto vittime anche tra coloro che non avevano mai lavorato né in una fabbrica né tantomeno nel settore dell'edilizia. Semplici cittadini, con l'unica colpa di essere nati troppo vicino a una discarica abusiva o inconsapevoli dirimpettai di tettoie pericolose. Tutte persone a cui, nella maggior parte dei casi, è stata negata anche una semplice pensione d'invalidità e gli indennizzi che spettavano loro di diritto.
14,00

Confessioni di un eco-peccatore. Viaggio all'origine delle cose che compriamo

di Fred Pearce

editore: Edizioni Ambiente

pagine: 348

Cibo, abiti, telefoni, computer, giocattoli, aerei, automobili... L'elenco è sconfinato, e comprende quasi tutte le cose che mangiamo, beviamo o di cui facciamo uso ogni giorno. Di rado però ci fermiamo a considerare il fatto che ognuno di questi prodotti ha una storia che precede e segue l'intervallo, più o meno breve, durante cui ce ne serviamo, e che questa storia è spesso intrecciata con sovrasfruttamento delle risorse, inquinamento e ingiustizie sociali. "Confessioni di un eco-peccatore" ricostruisce i contesti da cui vengono gli oggetti che affollano le nostre vite e il risultato è spiazzante.
22,00

Guida alle leggende sul clima che cambia. Come la scienza diventa opinione

di Stefano Caserini

editore: Edizioni Ambiente

pagine: 187

Non è vero che il clima sta cambiando, e se anche fa più caldo è tutta colpa del Sole. Macché, la causa di tutto sono i raggi cosmici, e comunque il clima è sempre cambiato: la Groenlandia era la "Terra Verde", coperta di alberi, e in Inghilterra cresceva la vite. E poi lo scrivono anche sui giornali, che con la neve che è venuta giù questo inverno non c'è il riscaldamento globale... quindi va tutto bene, non preoccupiamoci. L'industria del negazionismo sul tema dei cambiamenti climatici, grazie al sostegno di lobby parecchio interessate e di media e giornalisti compiacenti, ha ripetuto per anni questi e un'altra manciata di argomenti fino a dargli una parvenza di plausibilità. In realtà, queste affermazioni non reggono a una verifica scientifica: Stefano Caserini analizza le "leggende" più sfruttate dai negazionisti e ne dimostra l'infondatezza e l'incoerenza. E lo fa con chiarezza e ironia, strappandoci, nostro malgrado, più di un sorriso amaro.
12,00

Moltitudine inarrestabile. Come è nato il più grande movimento al mondo e perché nessuno se ne è accorto

di Paul Hawken

editore: Edizioni Ambiente

pagine: 366

Dall'Australia all'Italia, dal Brasile alla Cina, dagli Stati Uniti alla Russia: in tutto il mondo, milioni di uomini e di donne agiscono nella convinzione che le ferite alla natura siano ferite inferte a ciascuno di noi. Gestione dell'acqua, strategie "rifiuti zero", tutela della biodiversità, diritti dell'infanzia e dei lavoratori, impegno per uno sviluppo più sostenibile e per contrastare il riscaldamento globale, tutela dei patrimoni linguistici e culturali che danno forma ai luoghi in cui viviamo: migliaia di organizzazioni collegate tra loro in reti fluide, dinamiche e capaci di rapidi adattamenti operano in questi e in moltissimi altri settori. Paul Hawken ricostruisce le radici di questi movimenti e, per la prima volta, fornisce le coordinate e le metafore con cui descriverli, lasciando la convinzione che i loro risultati saranno una delle più grandi eredità che il nostro tempo potrà offrire alle generazioni che verranno.
22,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.