Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Manni

Pietro Gatti poeta

Vol. 1

 

editore: Manni

pagine: 432

Pietro Gatti rappresenta il punto più alto della poesia dialettale del Salento e uno degli acquisti più convincenti della poes
23,00

Pietro Gatti poeta

editore: Manni

pagine: 374

«Ceglie, 4 dicembre 1996. Caro Donato, ti scrivo lentamente e arrancando. La scoppola datami all'improvviso verso le 4 del mattino del 25 agosto scorso è stata brutale. Le conseguenze di questo manrovescio, che ha quasi distrutto il mio fisico (e non solo esso), sempre più debilitato d'altronde negli ultimi anni, sono irreversibili. Mi ricorderai certamente sempre. Ricorderai sempre il frutto splendido della mia vita, che tardivamente ma tanto più ingordamente ho goduto e ne ho fatto parte agli amici. Ho già ridetto ai miei della grande congerie dei miei testi poetici manoscritti e dattilografati e dei vari posti di giacimento. Sarai tu ad occupartene in assoluta libertà. Mi piace enormemente pensare al "postumo". Per ultimo: "Viva la mia poesia!" Per essa, con essa in essa vivrà pure la mia Terra, vivrà pure il mio umilissimo nome. Con ciò, basta. Pietro».
22,00
14,00

Basta che io non ci sia

di Andrea De Alberti

editore: Manni

pagine: 64

10,00

Istantanee

di Onorato Francesco

editore: Manni

pagine: 112

12,00

Di notte si vede ancora di più

di Politelli Patrizia

editore: Manni

pagine: 104

12,00

The writers method. Da Hemingway a Marlon Brando: la costruzione dei personaggi letterari con il metodo Stanislavskij

di Angelo Roma

editore: Manni

pagine: 216

La scrittura creativa basa la propria forza sulla potenza evocativa del linguaggio. Attraverso un ispirato utilizzo delle parole, infatti, il narratore scolpisce nella pietra il proprio appassionato messaggio. Per Roma è fondamentale il giusto equilibrio tra istinto e tecnica, perché nella letteratura, come nella vita, quello che occorre è l'impasto di pancia, cuore e razionalità. E per arrivare a questa combinazione si devono saper maneggiare alcuni strumenti: dalla punteggiatura alla psicologia, dalla scelta della voce narrante ai colpi di scena, l'autore svela tecniche e segreti della scrittura, accorgimenti da prendere, errori da evitare. Soprattutto, spiega come applicare il metodo Stanislavskij alla costruzione dei personaggi: come Marlon Brando si calava nel ruolo di Stanley Kowalski fino a diventare Stanley Kowalski, così lo scrittore deve entrare nel personaggio che racconta fino a sentire ciò che lui sente, fino a pensare ciò che lui pensa. In altre parole, non si deve fingere. Come fa Hemingway. Scrive Filippo La Porta nella Nota introduttiva: "In questo manuale Roma delinea i lineamenti di una poetica probabilmente più eversiva di quello che pensa: una poetica che mette in discussione l'idea stessa di letteratura come finzione, come fiction."
16,00
22,00
12,00

Itinerari atletici

Poesie del corpo e del distacco

di Vello P. Mario

editore: Manni

11,00

A due a due

di Bertozzi Gabriele

editore: Manni

pagine: 56

Questa poesia nasce dal rifiuto di costruzioni ideologiche preordinate, si realizza, suono dopo suono, come strumento di una s
8,00

I politici ci mettono la faccia

Facebook e le elezioni amministrative del 2009 in Puglia

 

editore: Manni

pagine: 192

Dopo gli straordinari risultati ottenuti da Barack Obama nelle elezioni presidenziali del 2008, nessuno dubita più dell
18,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.