Il tuo browser non supporta JavaScript!

Einaudi ragazzi: In Poche Parole

Moby Dick da Herman Melville

di Marco Marmeggi

editore: Einaudi ragazzi

pagine: 112

Un libro di narrativa per tutti, piccoli e grandi, per scoprire o riscoprire un classico della letteratura mondiale in sole 10
9,00

Eneide da Publio Virgilio Marone

di Sabina Colloredo

editore: Einaudi ragazzi

pagine: 112

Un libro di narrativa per tutti, piccoli e grandi, per scoprire o riscoprire un classico della letteratura mondiale in sole 10
9,00

1984 da George Orwell

di Pierdomenico Baccalario

editore: Einaudi ragazzi

pagine: 112

In un mondo dilaniato da una guerra perenne, un uomo e una donna cercano di sfuggire all'occhio del Grande Fratello, lottando
9,00

La fattoria degli animali da George Orwell

di Pierdomenico Baccalario

editore: Einaudi ragazzi

pagine: 112

La storia della ribellione degli animali di una fattoria contro l'oppressione del padrone umano, e la disincantata discesa ver
9,00

Iliade da Omero

di Roberto Piumini

editore: Einaudi ragazzi

pagine: 105

L'Iliade racconta un episodio dell'ultimo anno dell'assedio a Troia, il 1184 a
8,00

Odissea da Omero

di Roberto Piumini

editore: Einaudi ragazzi

pagine: 100

Alcuni lo chiamano Odisseo, per linguistica precisione: noi preferiamo chiamarlo Ulisse, non solo per abitudine, ma perché Uli
8,00

Decameron da Giovanni Boccaccio

di Daniele Aristarco

editore: Einaudi ragazzi

pagine: 100

Attenzione
8,00

Uno, nessuno e centomila da Luigi Pirandello

di Guido Sgardoli

editore: Einaudi ragazzi

pagine: 100

La folle storia di un uomo che scopre d'essere estraneo a se stesso, fatto di centomila persone diverse e di nessuna in partic
8,00

Romeo e Giulietta da William Shakespeare

di Beatrice Masini

editore: Einaudi ragazzi

pagine: 100

La travolgente storia di due meravigliosi giovani «nati sotto contraria stella» da famiglie avverse, il cui amore contrastato
8,00

L'inferno da Dante Alighieri

di Roberto Piumini

editore: Einaudi ragazzi

pagine: 100

Dante comincia l'Inferno nel 1304, in esilio da Firenze. Nel'14 la cantica viene diffusa a Verona. Morto l'autore, nel'25 iniziano gli elogi, tra cui quello devoto di Boccaccio. Manoscritti e commenti tramandano il testo fino a inizio Cinquecento, ispirando autori italiani e stranieri, e offrendo un ricco immaginario ad artisti come Botticelli e Raffaello. Nel 1525 Dante è però escluso da Bembo dal canone della lingua italiana, e la fortuna della Commedia declina. Si deve attendere la fine del Settecento, con Foscolo, e poi il Romanticismo, con Leopardi e Coleridge, Doré e Blake, tra i molti altri, per riscoprire Dante. De Sanctis lo celebra come poeta nazionale, sancendo una fortuna che nel Novecento non avrà pari. Critici come Auerbach, Bloom e Contini, poeti come Eliot, Pound e Montale saranno solo alcuni tra gli innumerevoli a ritenerlo il faro della letteratura mondiale, oggetto di infiniti studi. Ancora oggi la sua lingua dalla sconfinata espressività colora il nostro parlare quotidiano, anche se non sempre ce ne accorgiamo. Età di lettura: da 12 anni.
8,00

I Malavoglia da Giovanni Verga

di Annamaria Piccione

editore: Einaudi ragazzi

pagine: 100

Un'appassionante saga familiare, tra interessi economici, amori tormentati, antiche rivalità, contrasti sociali e tragedie annunciate. Età di lettura: da 12 anni.
8,00

Orgoglio e pregiudizio da Jane Austen

di Colloredo Sabina

editore: Einaudi ragazzi

pagine: 100

La storia dell'incontro tra Elizabeth, giovane, bella, brillante, e Darcy, nobile, ricco, ombroso; paladini dell'amore romanti
8,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento