Il tuo browser non supporta JavaScript!

Erickson: Capire con il cuore

Omino Macchino e la sfida della tavoletta. La comunicazione e la logica della lentezza

editore: Erickson

pagine: 126

L'Omino Macchino è un personaggio nato dalla fantasia degli autori, è il padre di ogni forma ed espressione, una piccola macchia di inchiostro che, insieme alla Parola, ha dato vita alle Lettere e all'Alfabeto. È lo "spirito della scrittura" e, in generale, di una comunicazione diversa da quella cui siamo abituati oggi. Da qui nasce l'idea del libro: analizzare alcuni aspetti del mondo odierno da sempre considerati pericolosi se troppo esasperati; in particolare la velocità che caratterizza ogni rapporto comunicativo e che rischia di banalizzare la comunicazione in semplice trasmissione di informazioni, sacrificandone l'aspetto relazionale. Il libro cerca di affrontare questioni complesse con un linguaggio semplice e discorsivo, ironico e allusivo, con agganci alla realtà e all'agire pratico. Questa storia fa volare la fantasia e allo stesso tempo cerca di dare contenuti relativi a problematiche attuali e in qualche modo vissute da tutti. Cosa succederebbe se tutto d'un tratto in questo mondo dai ritmi frenetici vi trovaste di fronte a uno specchio a parlare con voi stessi attraverso una tavoletta trasparente con delle lettere incise sopra? Lo potrete scoprire arrivando in fondo a questo libro... Ma leggetelo con lentezza
14,00

Mettiti nella mia pelliccia. Piccole storie dalla parte della natura

di Agnese Tomassetti

editore: Erickson

pagine: 86

C'era una volta un circo con un domatore feroce, alcuni leoni ribelli che volevano ritornare alla vita selvaggia, un furbo topolino che trovava la strada per la libertà. C'era una volta un albero fatto di nuvole, con il potere di scatenare la pioggia o di far splendere il sole, che venne abbattuto dagli uomini per ricavarne risorse effimere. C'erano una volta Orazio e il suo cane Tobia, due amici inseparabili che si somigliavano anche un po', finché una mattina Orazio si svegliò e si accorse di avere una lunga coda che gli spuntava dal pigiama... Sono questi alcuni protagonisti dei racconti di "Mettiti nella mia pelliccia", che nel titolo trovano la loro ragione d'essere - mettersi dal punto di vista degli animali e della natura -, informando e sensibilizzando i ragazzi in età scolare (ma non solo) sull'importanza di un corretto rapporto con l'ambiente e i suoi vari abitanti, oggi così difficile da costruire per la mancanza di esperienze dirette. Questo libro è un invito a entrare in empatia con i personaggi delle storie e, attraverso di essi, a riconoscere il senso ecologico come valore primario per la nostra stessa sopravvivenza.
15,00

Quanto rompe mio fratello! Soluzioni positive per i conflitti tra i figli

editore: Erickson

pagine: 161

Quando i fratelli litigano, cosa devono fare i genitori? Tenersi in disparte e lasciare che se la sbrighino da soli o interven
15,00

Mutande coraggiose. Storie per bambini che non si perdono d'animo

di Lorenzo Stanzione

editore: Erickson

pagine: 138

Una raccolta di favole per bambini allegre e leggere, che hanno come protagonisti mutande e maialini e che parlano di problemi
14,50

Incontri@moci. Le relazioni ai tempi di internet

editore: Erickson

pagine: 256

Con un ricco apparato bibliografico e solidi dati di ricerca il volume esamina le implicazioni relazionali dei nuovi media: in che modo le relazioni online sostituiscono, integrano, entrano in conflitto o amplificano quelle tradizionali o ne inaugurano di nuove? "lncontri@moci" è un arguto saggio sulle motivazioni che spingono a frequentare la rete in cerca di un partner, sulla sintassi e il lessico amorosi ai tempi di Internet, sull'identità e l'alterazione della rappresentazione di sé, sulle potenzialità e gli aspetti disfunzionali di questi rapporti. Ribaltando alcuni stereotipi - come quello che vuole i frequentatori del mondo virtuale persone isolate, depresse e con scarse abilità sociali o che le dinamiche online siano del tutto diverse da quelle della realtà per l'"assenza" del corpo fisico - gli autori mostrano che "amoreggiare" al computer può essere considerato l'evoluzione postmoderna del corteggiamento dell'amor cortese e, sulla base delle teorie psicodinamiche, avvicinano il ciberspazio al concetto di spazio potenziale e di oggetto transizionale di Donald W. Winnicott.
16,00

La vita come è per noi. Un padre, una famiglia e un bambino speciale

di Michael Bérubé

editore: Erickson

pagine: 259

La storia di Jamie, un bambino con sindrome di Down, raccontata dal padre. Le difficoltà e gli scogli che una famiglia speciale deve affrontare quotidianamente, i dilemmi sul valore degli interventi da affrontare, la paura del futuro. Ma anche le piccole vittorie, i grandi passi che Jamie è riuscito a compiere verso l'autonomia, la soddisfazione, la gioia e l'orgoglio di vederlo crescere felice. E, soprattutto, la sfida che un genitore come Michael deve vincere per andare contro il pensare comune e vedere il proprio bambino prima di tutto come una persona.
16,50

Infanzia, educazione e nuovi media

editore: Erickson

pagine: 148

Attraverso le interviste fattegli da Jacques Liesenborghs, Philippe Meirieu rivisita le tappe decisive dell'educazione: dal "b
16,50

I giusti nel tempo del male. Testimonianze del conflitto bosniaco

di Svetlana Broz

editore: Erickson

pagine: 400

Nei primi anni Novanta nessuno in Jugoslavia immaginava cosa sarebbe successo. Nelle città e nelle campagne, la gente viveva una vita normale, non molto diversa che nel resto d'Europa, che nella nostra vicina Italia. Ma il male arrivò presto, come una tempesta terribile, e sconvolse la vita di tutti e nulla fu più come prima. In pochi lo videro annunciarsi nella montante propaganda nazionalista, nel repentino ricambio dei quadri dirigenziali di fabbriche e organizzazioni, nei primi screzi diplomatici fra regioni e gruppi etnici. La maggior parte della gente comune vi si trovò catapultata, come in un brutto sogno da cui, ormai, non era più possibile svegliarsi. Chi fu responsabile di tutto questo? Delle distruzioni, dei saccheggi, della violenza più atroce, degli stupri e delle torture, della fame, del freddo, delle umiliazioni? All'improvviso accadde, fu la notte della ragione, il ritorno ad Auschwitz, la morte di Dio e la morte dell'Uomo. Come fu possibile? Come poté accadere così vicino a tutti noi? Di fronte alla tragedia della guerra, Svetlana Broz però vuole parlarci di speranza, dei giusti nel tempo del male, di tutte quelle persone, donne, uomini, ragazzi, che seppero dire no nel momento in cui questo era più difficile e scomodo, a costo della propria stessa vita. Gente comune con un cuore straordinario, eroi veri di una storia vera. Grazie alle testimonianze di questo libro ci saranno d'esempio, indicando la strada, come luci nella notte del dolore.
20,00

Chi ha paura dell'umore nero? Il lato positivo delle emozioni negative

di Hahusseau Stéphanie

editore: Erickson

pagine: 232

Siete ipersensibili? Vi sentite spesso sopraffatti dalle vostre emozioni? Siete minati dalla rabbia, dall'inquietudine o dalla
15,50

Buona idea! Esercizi per il pensiero creativo

di Edward De Bono

editore: Erickson

pagine: 120

La creatività rende la vita più divertente, più interessante, più vivace, più elettrizzante; per questo tutti vorrebbero esser
14,50

Anche gli orchi hanno paura. Una storia per insegnare ai bambini ad affrontare le proprie paure

di Carlo Scataglini

editore: Erickson

pagine: 94

Raccontata direttamente da due fratelli, un orchetto e un'orchetta, questa fiaba presenta le divertenti avventure di una famiglia di orchi che mostra al lettore le proprie paure, alquanto bizzarre per la verità, ma facilmente riconducibili a quelle più ricorrenti tra gli umani, sia bambini che adulti. La lettura della storia offre parecchi spunti di riflessione ai lettori, giovani o meno giovani, su come molte volte sia possibile superare le proprie paure con facilità, soprattutto se si decide di condividerle, perché molto spesso è dagli altri, talvolta proprio dai più "insospettabili", che possiamo ricevere la chiave giusta per riconoscerle e superarle. Nella storia, infatti, ciascun componente della famiglia di orchi trova negli altri, e molto spesso proprio nei più piccoli, il modo giusto per smettere di essere degli "orchi fifoni". Età di lettura: da 6 anni.
12,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.