Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Exòrma: Quisiscrivemale

Le truffe editoriali di Stelvio La Faina

di Stefano Tonietto

editore: Exòrma

pagine: 208

Un fantomatico e truffaldino editore, Stelvio La Faina, vorrebbe spacciare per autentici alcuni clamorosi inediti: quattro dia
16,00

Altri dodici Cesari

di Stefano Tonietto

editore: Exòrma

pagine: 144

Biografie potenziali di imperatori romani inesistenti
16,00

I sogni di un digiunatore e altre instabili visioni

di Paolo Albani

editore: Exòrma

pagine: 306

I diversi punti di vista che raccontano le storie contenute in questo libro appaiono come riflessi di una visione instabile, f
15,50

La minuscola

di Mario Valentini

editore: Exòrma

pagine: 164

Fino ad allora abilissimo nello schivare le responsabilità, nello "sbagliare strada", un quarantenne scopre che sta per divent
14,90

Invisibile

di Carla Vasio

editore: Exòrma

pagine: 91

Viviana
12,00

L'esilio dei moscerini danzanti giapponesi

di Marino Magliani

editore: Exòrma

pagine: 173

Un uomo, di professione traduttore, ha lasciato la Liguria, è andato lontano (in diversi lontani) e non è più tornato
14,50

Né in cielo né in terra

di Paolo Morelli

editore: Exòrma

pagine: 234

Questo libro, quello che hanno scritto i protagonisti di Né in cielo né in terra, si spaccia per un remake di Fantasmi a Roma, il film del 1961 di Alberto Castellani con Gassman, Mastroianni e De Filippo. Un ghostwriter sogna di incontrare i suoi amici di gioventù passati a miglior vita i quali, come nel film, cercano di resistere alla speculazione edilizia che vuole cacciarli dal palazzo diroccato di Trastevere dove si sono rifugiati. Per resistere decidono di scrivere un libro con le loro storie, destinato ad avere grande successo secondo loro, e lui nel sogno si ritrova a dare una mano nella stesura. I loro racconti, le loro avventure comiche sono tutti centrati sul fatto che da vivi erano stati cacciati dalle case del rione nelle quali le loro famiglie abitavano da generazioni e sulle conseguenze di quello sradicamento, di quella diaspora. Le loro vicende esilaranti sono un viaggio nell'anima della città, in ciò che la fa sembrare immobile, indistruttibile e la definisce come eterna. Questo è un romanzo su Roma vista da dentro, o da sotto forse, o da un qualsiasi punto di vista insolito, visto che spesso a raccontarla non sono i romani.
14,50

L'idioma di Casilda Moreira

di Adrián N. Bravi

editore: Exòrma

pagine: 187

Un professore di etnolinguistica, Giuseppe Montefiori, da qualche tempo ha un'ossessione che non lo lascia dormire
15,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.