Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Feltrinelli: Storie

Verso Ovest. Storia e mitologia del Far West

di Bruno Cartosio

editore: Feltrinelli

pagine: 437

Chicago, 1893
28,00

La Repubblica inquieta. L'Italia della Costituzione. 1946-1948

di Giovanni De Luna

editore: Feltrinelli

pagine: 301

La storia dell'Italia repubblicana comincia nel caos
22,00

Che. Una vita rivoluzionaria

di Jon Lee Anderson

editore: Feltrinelli

pagine: 892

Nel 1995 un generale boliviano rivela a Jon Lee Anderson che il corpo del Che è stato sepolto segretamente in una fossa scavat
29,00

La forza del mito. La rivoluzione russa e il miraggio del socialismo

di Marcello Flores

editore: Feltrinelli

pagine: 236

A tanti anni dalla rivoluzione russa e dal crollo dell'Unione Sovietica, si deve tornare a fare i conti con alcune questioni c
19,00

Giorgiana Masi. Indagine su un mistero italiano

di Concetto Vecchio

editore: Feltrinelli

pagine: 225

Quando muore colpita da uno sparo, Giorgiana Masi ha diciotto anni
18,00

Uomini in grigio. Storie di gente comune nell'Italia della guerra civile

di Carlo Greppi

editore: Feltrinelli

pagine: 352

Gino ha undici anni e della guerra sa solo che porta la fame, e che quando arrivano gli aerei si scappa in cantina
20,00

Lawrence d'Arabia e l'invenzione del Medio Oriente

editore: Feltrinelli

pagine: 205

Il Cairo, autunno 1914: l'archeologo Thomas Edward Lawrence entra a lavorare nei servizi d'intelligence britannici. In breve, i comandi militari di stanza in Egitto si accorgono delle sue eccezionali capacità. È l'inizio di una saga che nel giro di qualche anno trasformerà il giovane e sconosciuto sottotenente gallese nell'epica figura di Lawrence d'Arabia. La sua è una missione ai limiti dell'impossibile: avvicinare i capi arabi (a cominciare dall'emiro Feisal) e convincerli a scatenare la guerra per bande contro i turchi nella penisola arabica e nella Mezzaluna fertile. Tra il 1916 e il 1918 la "rivolta nel deserto" si estende a macchia d'olio in tutta l'area, la svolta decisiva che provoca la sconfitta dell'Impero ottomano nel corso del primo conflitto mondiale. Ma Gran Bretagna e Francia, gli imperi coloniali più potenti dell'epoca non puntano affatto all'indipendenza degli arabi. Al contrario, il patto Sykes-Picot (1916) e le conferenze di Sanremo (1920) e del Cairo (1921) assicureranno a Londra e a Parigi nuove forme di dominio politico, militare ed economico. Prende così forma l'"invenzione" del Medio Oriente, ovvero la causa principale del disastro geopolitico a cui assistiamo anche al giorno d'oggi. Grazie ai molti fascicoli raccolti e analizzati negli archivi britannici di Kew Gardens, Amodeo e Cereghino affrontano con stile giornalistico le complesse vicende mediorientali degli anni tra il 1914 e il 1921, e il ruolo non sempre lineare svolto da Lawrence d'Arabia.
17,00

Storia dei ricchi. Dagli schiavi ai super yacht, duemila anni di ineguaglianza

di Kampfner John

editore: Feltrinelli

pagine: 477

Dalla Repubblica dell'antica Roma agli oligarchi russi di oggi, è sempre stato così: un ristretto numero di individui spavento
25,00

Ufficiale e gentiluomo. Virtù civili e valori militari in Italia, 1896-1918

di Benadusi Lorenzo

editore: Feltrinelli

pagine: 397

All'inizio del Novecento, il lungo processo di sedimentazione della civiltà borghese, fatta di contenimento degli istinti, ris
20,00

Un'odissea partigiana. Dalla Resistenza al manicomio

editore: Feltrinelli

pagine: 220

A ridosso della Liberazione la magistratura processa centinaia di ex partigiani, accusati di gravi reati commessi durante la l
18,00

La «Repubblica dei matti». Franco Basaglia e la psichiatria radicale in Italia, 1961-1978

di John Foot

editore: Feltrinelli

pagine: 375

Nel 1961 Franco Basaglia assume la direzione del manicomio di Gorizia; nel 1978 la legge 180 decreta la chiusura definitiva dei manicomi in Italia. La battaglia per la riforma radicale dell'assistenza psichiatrica fu innescata dal rifiuto di pochi medici e amministratori locali di avallare gli orrori di una realtà spesso paragonata ai lager nazisti. Dal lavoro concreto per l'umanizzazione di un istituto meramente repressivo nasce una riflessione culturale e politica di vasta portata sui meccanismi dell'esclusione sociale e sull'idea stessa della malattia mentale. Nel clima febbrile degli "anni delle riforme" e del Sessantotto, libri come "Che cos'è la psichiatria?" e "L'istituzione negata" consegnano al Movimento, la realtà della lotta anti-istituzionale sul campo, mentre documentari televisivi come "I giardini di Abele" di Sergio Zavoli contribuiscono alla diffusione di una nuova sensibilità nell'opinione pubblica. Conclusa l'esperienza pionieristica di Gorizia, gli psichiatri radicali incontreranno a Trieste, Parma, Perugia, Reggio Emilia, Arezzo e in tante altre città italiane una nuova generazione di amministratori capaci di rischiare per le proprie convinzioni. John Foot ricostruisce questa complessa vicenda con appassionato rigore storico, documentando non solo i successi e i fallimenti ma anche le feroci controversie (esterne e interne) che inevitabilmente l'accompagnarono. E che ancora non si sono spente.
22,00

Ritorni di fiamma. Storie italiane

di Isnenghi Mario

editore: Feltrinelli

pagine: 520

Da Mazzini a Mussolini, da Garibaldi a D'Annunzio, dai partigiani della Resistenza rossa e dell'"occasione perduta" ai neofasc
28,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.