Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Feltrinelli: Storie

I figli perduti

La ricostruzione delle famiglie europee nel secondo dopoguerra

di Zahra Tara

editore: Feltrinelli

pagine: 381

Nel secondo dopoguerra un numero senza precedenti di minori era separato dalla famiglia in Europa
30,00

Un secolo in dieci giorni. Dieci eventi memorabili del Novecento europeo

di Gebert Konstanty

editore: Feltrinelli

pagine: 300

Come si possono raccontare cent'anni in pochi giorni? Quali sono i dieci avvenimenti emblematici del ventesimo secolo in Europ
20,00

La provincia e l'impero. Il giudizio americano sull'Italia di Berlusconi

editore: Feltrinelli

pagine: 407

Il trafugamento dagli archivi statunitensi di centinaia di migliaia di documenti ha rivoluzionato nel 2010 il panorama informa
22,00

L'uomo dimenticato. Una nuova storia della grande depressione

di Shlaes Amity

editore: Feltrinelli

pagine: 410

Alla fine degli anni trenta negli Stati Uniti c'erano ancora situazioni di povertà dickensiana
25,00

I Feltrinelli. Storia di una dinastia imprenditoriale (1854-1942)

di Luciano Segreto

editore: Feltrinelli

pagine: 487

Ai più giovani il nome Feltrinelli evoca anzitutto una catena di librerie e poi la casa editrice che pubblica libri di successo, soprattutto di narrativa. Per le generazioni meno giovani il nome è associato ad alcuni grandi casi editoriali, come "Il Gattopardo" o "Il dottor Zivago", nonché a un drammatico evento storico, la morte del fondatore della casa editrice, Giangiacomo Feltrinelli, nel 1972. Questo libro non si occupa di quella Feltrinelli e accenna appena a Giangiacomo. Si arresta infatti alla Seconda guerra mondiale, quando la famiglia Feltrinelli era considerata una delle più importanti del capitalismo italiano, a fianco degli Agnelli, Pirelli, Volpi, Orlando, Breda, Falck, Cantoni, Donegani: grandi famiglie che avevano legato il proprio nome alla nascita di una nuova Italia, che avevano saputo trasformare, in poco più di un paio di generazioni, un paese fondamentalmente agricolo in una moderna nazione industriale. Quando molti dei nomi più altisonanti del nascente capitalismo industriale italiano muovevano i primi passi sulla scena economica del paese, i Feltrinelli avevano già alle spalle quaranta o cinquant'anni di storia, costellati di successi e iniziative in diversi settori economici. Frutto di una ricerca condotta in vari paesi europei e in una trentina di archivi, primo fra tutti quello della famiglia, questo libro illustra la storia di tre generazioni di Feltrinelli e delle attività economiche che hanno consentito loro di raggiungere le vette del capitalismo italiano ed europeo.
28,00

Signore e signori d'Italia. Una storia delle buone maniere

di Turnaturi Gabriella

editore: Feltrinelli

pagine: 293

L'autrice ripercorre centocinquant'anni di storia della società italiana attraverso i galatei
17,00

La seconda vita del Che. Storia di un'icona contemporanea

di Casey Michael

editore: Feltrinelli

pagine: 332

Nel I960, il fotografo cubano Alberto Korda scattò a Ernesto Che Guevara una foto destinata a diventare la fotografia più ripr
18,00

Obama. Una storia della nuova America

di Remnick David

editore: Feltrinelli

pagine: 635

Nessuna vicenda è più significativa nella storia americana di questo secolo del successo di Barack Obama alle elezioni preside
30,00

Sull'orlo del precipizio. 1939. Il mondo in guerra

di Overy Richard J.

editore: Feltrinelli

pagine: 158

25 agosto 1939: l'Inghilterra e la Polonia firmano un patto di alleanza per garantirsi mutua assistenza in caso di attacco mil
14,00

Il secolo armato

Interpretare le violenze del Novecento

di Traverso enzo

editore: Feltrinelli

pagine: 256

In questo libro, Enzo Traverso ricostruisce il quadro d'insieme dei mutamenti che sono al centro dei grandi dibattiti storiogr
19,00

Gramsci. Una nuova biografia

di Angelo D'Orsi

editore: Feltrinelli

pagine: 387

"Arrestato alle ore 22,30 dell'8 novembre 1926, davanti all'ingresso di via Morgagni 25, dimora dei Passarge, l'onorevole Gram
22,00

La Resistenza perfetta

di Giovanni De Luna

editore: Feltrinelli

pagine: 254

Sono decenni, ormai, che la Resistenza è sottoposta a uno scrutinio costante da parte di storici, ma anche di giornalisti e opinionisti. E se una volta poteva essere provocatorio fare le pulci al mito dei partigiani e parlare di guerra civile mettendo sullo stesso piano le fazioni in lotta, oggi molta di questa vulgata è diventata un sottofondo dato quasi per scontato. Il rischio è che ci dimentichiamo, e le giovani generazioni non sappiano mai, quanto di nobile, puro e davvero all'altezza del suo mito c'è stato nella lotta partigiana. Nel settantesimo anniversario della Liberazione, Giovanni De Luna ha voluto mettere di nuovo a punto un'immagine della Resistenza che si stava offuscando. Con grande efficacia, De Luna ha scelto una storia, un luogo, alcuni personaggi: un castello in Piemonte, una famiglia nobile che decide di aiutare i partigiani, la figlia più giovane, Leletta d'Isola, che annota sul suo diario quei mesi terribili ma anche meravigliosi in cui comunisti e monarchici, aristocratici e contadini, ragazzi alle prime armi e ufficiali dell'ex esercito regio lottarono, morirono, uccisero per salvare la loro patria, la loro libertà, il futuro di una nazione intera. Mesi in cui, tra il cortile della sua villa di famiglia e le montagne tutt'attorno, si formò veramente quell'unità che diede origine al mito della Resistenza.
18,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.