Il tuo browser non supporta JavaScript!

Feltrinelli: Storie

L'uomo dimenticato. Una nuova storia della grande depressione

di Shlaes Amity

editore: Feltrinelli

pagine: 410

Alla fine degli anni trenta negli Stati Uniti c'erano ancora situazioni di povertà dickensiana
25,00

Il carisma di Hitler

L'invenzione di un messia tedesco

di Herbst Ludolf

editore: Feltrinelli

pagine: 320

Come è potuta avvenire la trasformazione dell'apparentemente insignificante Adolf Hitler nel Führer del Terzo Reich? In che co
22,00

La repubblica del dolore. Le memorie di un'Italia divisa

di Giovanni De Luna

editore: Feltrinelli

pagine: 201

La memoria pubblica è un "patto" in cui ci si accorda su cosa trattenere e cosa lasciar cadere degli eventi del nostro passato. Su questi eventi si costruisce l'albero genealogico di una nazione. Sono i pilastri su cui fondare i programmi di studio per le scuole, i luoghi di memoria, i criteri espositivi dei musei, i calendari delle festività civili, le priorità da proporre nella grande arena dell'uso pubblico della storia, le scelte sulla base delle quali si orientano tutti i sentimenti del passato che attraversano la nostra esistenza collettiva. I fondamenti di quel "patto" cambiano a seconda delle varie "fasi" che scandiscono il processo storico di una nazione. Vent'anni fa, la classe politica uscita dal crollo della Prima Repubblica venne chiamata a una complessiva opera di "rifondazione". Si trattava di rinnovare un intero apparato simbolico. Vent'anni dopo prendiamo atto di un vero fallimento. A tenere insieme il patto fondativo della nostra memoria sono oggi infatti il dolore e il lutto che scaturiscono dal ricordo delle "vittime". Della mafia, del terrorismo, della Shoah, delle foibe, delle catastrofi naturali, del dovere, vittime, sempre e solo vittime. Il loro dolore, per potersi vedere riconosciuto, deve sopravanzare quello delle altre. Per emozionare, commuovere, suscitare consenso, le sofferenze vanno gridate. Quasi che le emozioni siano merci e che sia il mercato a imporre le sue regole, nel controllarne la domanda e l'offerta.
15,00

Signore e signori d'Italia. Una storia delle buone maniere

di Turnaturi Gabriella

editore: Feltrinelli

pagine: 293

L'autrice ripercorre centocinquant'anni di storia della società italiana attraverso i galatei
17,00

Spiare e tradire. Dietro le quinte della guerra fredda

editore: Feltrinelli

pagine: 254

Durante la Guerra fredda c'erano spie e traditori da una parte e dall'altra della Cortina di ferro
17,00

Contro Cesare. Cristianesimo e totalitarismo nell'epoca dei fascismi

di Gentile Emilio

editore: Feltrinelli

pagine: 441

L'ascesa al potere in Europa dopo la Grande Guerra dei regimi totalitari, portatori di concezioni dell'uomo e della vita contr
25,00

La seconda vita del Che. Storia di un'icona contemporanea

di Casey Michael

editore: Feltrinelli

pagine: 332

Nel I960, il fotografo cubano Alberto Korda scattò a Ernesto Che Guevara una foto destinata a diventare la fotografia più ripr
18,00

Obama. Una storia della nuova America

di Remnick David

editore: Feltrinelli

pagine: 635

Nessuna vicenda è più significativa nella storia americana di questo secolo del successo di Barack Obama alle elezioni preside
30,00

Sull'orlo del precipizio. 1939. Il mondo in guerra

di Overy Richard J.

editore: Feltrinelli

pagine: 158

25 agosto 1939: l'Inghilterra e la Polonia firmano un patto di alleanza per garantirsi mutua assistenza in caso di attacco mil
14,00
17,00

Il secolo armato

Interpretare le violenze del Novecento

di Traverso enzo

editore: Feltrinelli

pagine: 256

In questo libro, Enzo Traverso ricostruisce il quadro d'insieme dei mutamenti che sono al centro dei grandi dibattiti storiogr
19,00

I carnefici italiani. Scene dal genocidio degli ebrei, 1943-1945

di Levis Sullam Simon

editore: Feltrinelli

pagine: 147

La sera del 5 dicembre 1943, il giovane pianista Arturo Benedetti Michelangeli suona al Teatro La Fenice di Venezia
15,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.