Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Interlinea: Passio

Piazza Fontana. La strage e Pinelli: la poesia non dimentica

editore: Interlinea

pagine: 168

La strage di piazza Fontana fu conseguenza di un grave attentato terroristico compiuto il 12 dicembre 1969 nel centro di Milan
14,00
14,00

I luoghi dell'anima. In viaggio con i grandi scrittori

editore: Interlinea

pagine: 256

«Questa antologia compone un viaggio immaginario al seguito di scrittori e poeti, una specie di ipotetico itinerario che mette
14,00

Nel buco nero di Auschwitz. Voci narrative sulla Shoah

editore: Interlinea

pagine: 336

«Che romanzi volete che ci siano, dopo Auschwitz e Buchenwald?» scriveva Carlo Levi, riflettendo sulle possibilità letterarie
20,00

L'allenatore ad Auschwitz. Árpád Weisz: dai campi di calcio italiani al lager

di Giovanni A. Cerutti

editore: Interlinea

pagine: 112

L'ungherese Árpád Weisz, tra i più grandi allenatori degli anni trenta, colui che introdusse per primo gli schemi nel campiona
12,00

I colori della guerra

di Silvana Lattmann

editore: Interlinea

pagine: 63

Il dovere della testimonianza in un memoriale sulla seconda guerra mondiale tra prosa, poesia, riflessioni autobiografiche e t
12,00

L'umanità di Dio

di Aldo Del Monte

editore: Interlinea

pagine: 55

Mons
10,00

Di niente, del mare

di Taggi Paolo

editore: Interlinea

pagine: 142

Un pescatore che si veste da marinaio e parla con i gabbiani
12,00

Alzheimer d'amore. Poesie e meditazioni su una malattia

di Franca Grisoni

editore: Interlinea

pagine: 223

Un'antologia di poesie che hanno come denominatore comune la malattia di Alzheimer e che sono dedicate ai genitori o ai familiari o ispirate dal dolore e dalle difficoltà di questa patologia. Quando apparentemente non si hanno più parole, la poesia ha parole adatte e sufficienti, è uno strumento profondo, che può trasmettere contenuti altrimenti difficili da comunicare, perché è universale, come la malattia. Le poesie di questo libro sono accompagnate dai commenti di Franca Grisoni, con cui condividiamo le modalità di lettura della sofferenza, un'altissima sensibilità e una capacità interpretativa dell'umano, particolarmente utili per comprendere i percorsi del dolore, scoprendo un «Alzheimer d'amore».
14,00

Croce d'amore-Crus d'amur. Passione in versi ispirata dai capolavori del Romanino

di Franca Grisoni

editore: Interlinea

pagine: 81

"Tua la croce d'amore / l'alta bandiera del regno / da piantarci in cuore" scrive Franca Grisoni rivolgendosi a una donna, Maria, di cui narra la vita accanto al figlio Gesù ("tò la crus d'amur / l'alta bandiera del regn / da piantane nel cor"). È un viaggio in versi, nel dialetto lombardo del lago di Garda, a confronto con opere del pittore cinquecentesco bresciano Romanino. I dipinti si offrono allo sguardo dell'autrice quale luogo fisico in cui le tappe della passione prendono corpo tra poesia e arte: "e tu, pittore, senza parole, / come lo hai sperato / lo mostri: / vuoi farcelo sperare". Presentazione di Giuseppe Langella e nota di Fabio Larovere.
12,00

Il tempo che rimane. Diario di una malattia

di Mirella Poggialini

editore: Interlinea

pagine: 73

"Ho saputo. Finalmente, lo stordimento e la sorpresa combattono con un sottile sgomento e una sensazione di sollievo. Il medico me l'ha detto poco fa, mascherando con la parola neoplasia la brutalità del termine 'cancro'. Adesso so. E sapere fa male e bene insieme..." il diario della malattia di un'intellettuale, critica d'arte e televisiva di "Avvenire": sconfitta dopo lunga battaglia, Mirella Poggialini resta ferma nell'idea che grazie all'umanità e alla fede "la malattia mi ha dato qualcosa di buono". Come scrive Alessandro Zaccuri, è un "diario per interposta persona che appassiona e commuove", per capire qualcosa di più di un male della nostra società.
12,00

Reliquiario della grande tribolazione. Via crucis in tempo di guerra

di Langella Giuseppe

editore: Interlinea

pagine: 45

Scarpe logore, scatolette arrugginite, lamiere ritorte, brandelli di stoffa, chiodi, pezzi di legno: "di tanti alpini, delle l
12,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.