Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di E. Rotelli

Feliciano Benvenuti. Partecipazione e autonomie nella scienza amministrativa della repubblica

di Ettore Rotelli

editore: Marsilio

pagine: 156

Non secondo nel metodo ad alcun altro amministrativista del dopoguerra, Feliciano Benvenuti (1916-1999), docente a Padova, Mil
16,00

Le costituzioni di democrazia. Testi 1689-1850

di Ettore Rotelli

editore: Il mulino

pagine: 460

II volume raccoglie i testi delle principali costituzioni democratiche moderne, dal Bill of rights (1689) alla Costituzione per lo Stato prussiano (1850), per la prima volta pubblicati in forma integrale e in lingua italiana. Preceduti da una articolata introduzione, essi forniscono al lettore lo strumento per tracciare la storia delle democrazie moderne d'Europa e d'America.
40,00

La cava dei poeti. Ediz. italiana e inglese

di Rotelli Marco N.

editore: Maschietto editore

pagine: 152

25,00

Le forme di governo delle democrazie nascenti. Storia costituzionale dell'Occidente 1689-1789

di Ettore Rotelli

editore: Il mulino

pagine: 648

Le forme di governo, parlamentari o non parlamentari, oggi vigenti nelle decine di paesi che in tutto il mondo hanno forma di stato democratico, riflettono sostanzialmente quelle che le grandi democrazie appena nascenti si diedero nel XVIII secolo. Per giungere a tale conclusione, che contraddice le classificazioni giuridiche e politologiche correnti, Rotelli ripercorre il secolo di storia costituzionale fra il 1689 e il 1789 esaminando, in tre distinte parti, lo sviluppo delle forme di governo nate dalle grandi rivoluzioni inglese, americana e francese. Ettore Rotelli insegna Storia delle istituzioni politiche nella Facoltà di Scienze politiche dell'Università di Bologna.
40,00

L'eclissi del federalismo. Da Cattaneo al Partito d'azione

di Ettore Rotelli

editore: Il mulino

pagine: 224

In questo volume l'autore ripercorre il pensiero federalista italiano, che muove da Carlo Cattaneo per giungere, attraverso Carlo Rosselli, fino al federalismo progettato durante l'ultima guerra nell'effimera stagione del Partito d'azione e particolarmente della sua componente milanese. Il volume è diviso in due parti: l'una indaga l'impiego di Carlo Cattaneo in favore di una organizzazione federalista dello Stato, sia prima sia dopo l'Unità; l'altra segue l'eredità del pensiero cattaneano nell'opera del suo discepolo Gabriele Rosa, nelle posizioni sulle autonomie di Carlo Rosselli, e da ultimo nel progetto federalista uscito dai dibattiti del Partito d'azione Alta Italia, nel 1944-1945.
16,00

La forma della giovinezza

Lorenzo Viani e il duce

di Rotelli Ettore

editore: Archinto

pagine: 168

12,39
15,00
12,91
32,00
12,39
19,63

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.