Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Jean-Paul Sartre

Typhus. Una storia d'orgoglio e di redenzione. Un film

di Jean Paul Sartre

editore: Marinotti

pagine: 240

Nel 1943 la casa di produzione cinematografica francese Pathé, volendo promuovere la rinascita culturale della Nazione durante
25,00

Tortura, diritto e libertà

di Jean Paul Sartre

editore: Marinotti

pagine: 190

Di straordinaria attualità, le riflessioni politiche di Sartre raccolte in questo volume, a cura di Michel Kail, ripercorrono,
22,00

Il muro

di Jean Paul Sartre

editore: Einaudi

pagine: 198

Il muro uscito in Francia nel 1939, a un anno di distanza da La nausea, è probabilmente l'opera letteraria più forte e rappres
12,00

La nausea

di Jean Paul Sartre

editore: Einaudi

pagine: 242

Questo romanzo trasgressivo e ricchissimo ci restituisce il disagio della pace in agonia in Francia, nell'Europa, nel mondo alla vigilia della seconda guerra mondiale.
12,00

Tintoretto o il sequestrato di Venezia

di Jean Paul Sartre

editore: Marinotti

pagine: 322

Questo libro raccoglie in un unico volume tutti gli scritti di Sartre sul Tintoretto. Si tratta della prima edizione autorizzata di un'opera alla quale Sartre lavorò per quasi un decennio, dal 1951 ai primi anni Sessanta, senza poi darle una forma definitiva. L'interesse per Tintoretto nasce probabilmente nel corso dei frequenti viaggi compiuti da Sartre a Venezia. L'approccio alla materia è originalissimo: la storia della città e della società veneziana, i rapporti con gli altri pittori (Tiziano, Veronese) e con la pittura fiorentina sono fatti ruotare attorno alla figura del Tintoretto, che Sartre definisce "braccato", in continua lotta con se stesso e con la sua città. "Tintoretto è Venezia - scrive Sartre - anche se non dipinge Venezia".
29,00

L'immaginazione. Idee per una teoria delle emozioni

di Jean Paul Sartre

editore: Bompiani

pagine: 251

"L'immagine non è una cosa" e "l'emozione è una condotta magica": queste due tesi svolte in 'L'Immaginazione' (1936) e in 'Idee per una teoria delle emozioni' (1939) documentano gli esordi intellettuali di un grande interprete e protagonista delle vicende filosofiche e letterarie del Novecento. In nome della "realtà umana" il giovane Sartre sottopone a una critica serrata le teorie psicologiche del suo tempo e propone una loro comprensione esistenziale".
11,00

Bariona o il figlio del tuono. Racconto di Natale per cristiani e non credenti

di Jean Paul Sartre

editore: Marinotti

pagine: 170

Racconto scritto e rappresentato da Sartre nel Natale del 1940 per i suoi compagni di prigionia nel campo di Treviri. La storia ruota intorno alla figura di Bariona, capo di un villaggio vicino a Betlemme, ed è ambientata nell'epoca in cui la Giudea era oppressa dai Romani e vessata da continue richieste di tributi. Il testo si offre al lettore come l'immagine di un'esperienza religiosa che raggiunge il suo apice nella descrizione del rapporto di intimità che lega la Madonna al Bambino, e nel contempo come esperienza politica che, nella chiara allusione alla Francia occupata dai nazisti, vuole creare aggregazione e solidarietà tra i prigionieri, credenti e non credenti, e sollecitarli alla resistenza contro gli invasori.
14,50

Merleau-Ponty

di Jean Paul Sartre

editore: Cortina raffaello

pagine: 195

12,00
6,20

Il muro

di Jean Paul Sartre

editore: Einaudi

pagine: 249

Il muro uscito in Francia nel 1939, a un anno di distanza da La nausea, è probabilmente l'opera letteraria più forte e rappres
7,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.