Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di L. Mattotti

Ghirlanda

di Lorenzo Mattotti

editore: Martina

25,00

The raven­Il corvo

editore: Einaudi

pagine: 190

Nel 2001 Lou Reed si immerse nel mondo di uno dei suoi padri spirituali, Edgar Allan Poe, per realizzare "POEtry", musical dir
25,00

Inferno

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 313

L'ingresso nella "selva oscura", l'incontro con Virgilio, Caronte "con occhi di bragia", l'amore tragico di Paolo e Francesca, il monito di Ulisse a "seguir virtute e canoscenza": a settecentocinquant'anni dalla nascita del Poeta, l'"Inferno" dantesco, mantiene intatta tutta la sua visionarietà dirompente. Scandita dal ritmo serrato delle terzine, la vertiginosa discesa agli Inferi di Dante rappresenta un'ineguagliabile metafora in versi della condizione dell'uomo, destinato a smarrirsi tra errori e angosce prima di poter tornare "a riveder le stelle". In queste pagine i versi del Sommo poeta trovano una trasposizione di grande impatto nelle figure inquiete e allucinate di Lorenzo Mattotti, grande "romanziere per immagini" del nostro tempo. Introduzione di Bianca Garavelli.
16,00

Jekyll & Hyde

editore: Einaudi

pagine: 64

"Siamo come tante belve, in labirinti sempre più vasti". L'orgoglioso, rispettabile Dr Henry Jekyll conduce ricerche scientifiche sulla dualità dell'anima. È convinto che l'uomo "non è veramente uno, ma veramente due". Mette a punto un siero capace di dividere l'anima in due personalità opposte e lo prova su se stesso: dando vita, tra sofferenze terribili, all'abominevole, scatenato Mr Edward Hyde. Impotente davanti ai crimini gioiosamente commessi dall'alter ego, riuscirà Jekyll, sempre più tormentato, a riprendere il controllo sul proprio destino, o dovrà seguire l'oscuro cammino dell'altro?
19,00

Le avventure di Huckleberry Finn

editore: Orecchio acerbo

pagine: 136

"Sapevo che Huckleberry Finn era considerato il primo romanzo americano moderno, sia per la struttura on the road sia per la lingua diretta, parlata. Cominciai a leggerlo e lo amai immediatamente perché ci ritrovavo quello spirito di evasione e di libertà, quella ricerca di un vivere che rifugge le convenzioni sociali. Ed era quello che mi piaceva degli scrittori della beat generation, di Kerouac in particolare. Iniziai a documentarmi sull'America povera, contadina, fatta di fango e acqua. Ciò che amavo della storia era la dimensione del viaggio, i rarissimi cavalli, e la presenza del fiume. Raccolsi numerosi libri sui battelli del Mississippi. Ero affascinato dall'atmosfera del western, con i cowboy, con i pistoleri - adoravo quelli dai grandi baffi, dai cappelli a punta, pelosi, grotteschi come quelli di Robert Altman e completamente diversi da quelli di John Wayne. Tutto questo è servito per Huckleberry Finn, e anche se alcuni dei personaggi non sono poi entrati nel fumetto, ho voluto tuttavia gli facessero compagnia nel libro. È un libro importante per me, una tappa della mia carriera. Ma ciò che spero davvero è di far scoprire a nuovi lettori un capolavoro della letteratura, e di far nascere in loro il desiderio di leggere l'originale". (Lorenzo Mattotti) Età di lettura: da 11 anni.
25,00

Chimera

di Lorenzo Mattotti

editore: Coconino press

pagine: 60

Inizia come un sogno lieve, si trasforma poco alla volta in un incubo. Lorenzo Mattotti ci conduce in un viaggio onirico quasi senza parole nella dimensione del mito, con un poema grafico dove il disegno e la potenza evocativa delle immagini danno vita a una storia di luce e ombra, amore e morte. A dare il via al racconto è un io narrante che si addormenta sotto l'albero dove sedeva sempre un famoso "pensatore". Il sogno è la porta d'ingresso in un mondo fiabesco di nuvole antropomorfe che amoreggiano, orchi e gigantesse, animali fantastici, neri conigli e uccelli rapaci. Muovendo dalla "linea fragile" iniziale il tratto di Mattotti via via si infittisce, diventa vorticoso e graffiato, scivola dal bianco della luce al buio di un bosco intricato e nero come quello di Hansel e Gretel, dove si aggira un misterioso viandante...
22,00

Pinocchio

editore: Rizzoli

pagine: 180

Dalla storia del burattino di legno nota ai bambini di tutto il mondo il regista Enzo d'Alò, dopo aver diretto La freccia azzurra, La Gabbianella e il Gatto, Momo, Opopomoz, ha tratto un film d'animazione con le immagini di Lorenzo Mattotti. Dal film è nato questo libro: un nuovo Pinocchio che rende omaggio a Collodi dando forme e colori nuovi al suo mondo fantastico. Età di lettura: da 4 anni.
25,00

Fuochi

di Lorenzo Mattotti

editore: Einaudi

pagine: 70

"Là ho rinunciato ad un'idea cinematografica del fumetto, alla necessità che mostrasse tutto, il movimento, eccetera, per lasciare al lettore più lavoro interpretativo", ha scritto Mattotti a proposito del suo ormai leggendario "Fuochi", introvabile da molti anni. Una nave da guerra indaga sul mistero di alcuni mercantili affondati attorno alle coste di un'isola. Ma non si tratta di una missione qualsiasi. La discesa a terra del tenente Assenzio, protagonista, dà inizio a un viaggio senza ritorno. Un viaggio inferiore, un viaggio nell'inconscio. Dove il colpo di scena finale scardina ogni possibile risposta.
19,00

Altrove. Chemins de traverse. Ediz. italiana e francese

di Lorenzo Mattotti

editore: Nuages

pagine: 47

Un catalogo che raccoglie gli ultimi dipinti di Mattotti sul tema del paesaggio. Quadri dai colori intensi e dalle forme sinuose che coinvolgono l'osservatore per la loro forma espressiva e la forza cromatica.
19,00

Carnaval. Colori E Movimenti

di Lorenzo Mattotti

editore: Lizard

Su invito delle autorita` di rio de janeiro, nel 2005 il famoso illustratore-disegnatore lorenzo mattotti si e` recato in bras
27,50

Lettere da un tempo lontano

di Lorenzo Mattotti

editore: Einaudi

pagine: 61

Quattro storie brevi, quattro "lettere" spedite da un universo straniato e nonchalant, in cui gli umani si perdono, e talvolta si ritrovano, tentando di riconquistare almeno un frammento di quel passato-futuro in cui sembrano galleggiare. In "Dopo il diluvio", una donna bloccata in aeroporto a causa di una migrazione di mostruosi granchi rossi, tra incubi e visioni fantastiche si rivolge col pensiero all'uomo che sta aspettando, in un monologo dolente e malinconico. "Lettera da un tempo lontano": a bordo di un treno lanciato a tutta velocità verso Kiev, una ragazza si chiede come ci si possa "distrarre davanti a queste immagini immobili, mute, senza odore". Completano l'album "Ritratto dell'amore" e "Lontano, molto lontano". I testi presenti nel volume sono curati da Lilia Ambrosi e Gabriella Giandelli.
16,00

Nelle Profondita`. Catalogo Della Mostra (napoli, 15 Giugno-2

editore: Lizard

Uno dei piu` importanti esponenti del cosiddetto \\fumetto d`autore\\: le sue opere hanno cambiato la storia della narrativa g
25,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.