Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Paul Gauguin

Prima e dopo

di Paul Gauguin

editore: Castelvecchi

pagine: 192

Nel settembre 1901, Paul Gauguin s'imbarca per le Isole Marchesi, un remoto arcipelago a Nord Est di Tahiti
17,50

Prima e dopo

di Gauguin Paul

editore: Castelvecchi

pagine: 186

Nel settembre 1901, Paul Gauguin s'imbarca per le Isole Marchesi, un remoto arcipelago a nord-est di Tahiti
19,50

Noa Noa e lettere da Tahiti (1891-1893)

di Gauguin Paul

editore: Abscondita

pagine: 136

Possa venire il giorno (e forse verrà presto) in cui fuggirò nei boschi di qualche isola dell'Oceania, a vivere d'estasi, di c
19,00

A proposito di Van Gogh

di Gauguin Paul

editore: Via del vento

pagine: 32

4,00

Chiacchiere di un imbrattatele

di Paul Gauguin

editore: Abscondita

pagine: 94

"Era dunque necessario, pur tenendo conto di tutti gli sforzi e di tutte le ricerche, anche scientifiche, compiute, pensare a una liberazione totale, rompere i vetri a rischio di tagliarsi le dita - lasciando alla generazione successiva, ormai indipendente, liberata da ogni intralcio, il compito di risolvere il problema intelligentemente. Non dico 'definitivamente', perché è appunto di un'arte senza fine che qui si parla, ricca di tecniche di ogni tipo, capace di tradurre tutte le emozioni della natura e dell'uomo, di adattarsi a ogni individualità, a ogni epoca, secondo gioie e sofferenze. Era dunque necessario impegnarsi anima e corpo nella lotta, battersi contro tutte le scuole (tutte, senza distinzioni), non denigrandole, certo, ma in altri modi, affrontare non solo l'ufficialità ma anche gli impressionisti, i neoimpressionisti; il vecchio e il nuovo pubblico. Non avere più moglie né figli che vi rinnegano. Poco importano le ingiurie. Poco importa la miseria. Tutto questo come condotta umana. Come lavoro. [...] Lo sforzo di cui parlo fu compiuto all'incirca una ventina d'anni fa, sordamente, inconsapevolmente, ma tuttavia con risolutezza: poi andò consolidandosi. Che ciascuno se ne attribuisca la paternità! Che importa. L'importante è ciò che esiste oggi e che aprirà la strada all'arte del XX secolo. [...] Ecco, mi sembra, di che consolarci di due province perse, perché abbiamo così conquistato l'Europa intera, e soprattutto creato la libertà delle arti plastiche."
12,00

Sarà sempre amicizia fra noi

editore: Archinto

pagine: 384

10,50

Scritti di un selvaggio

di Gauguin Paul

editore: Guanda

pagine: 216

9,30

Noa Noa

di Gauguin Paul

editore: Passigli

pagine: 112

8,26

Noa Noa

di Paul Gauguin

editore: Passigli

pagine: 107

Nel 1891 Paul Gauguin arriva a Tahiti, dove si fermerà per tre anni e dove ritornerà nel 1895, dopo un breve, penoso rientro in Francia. Tahiti e, più tardi, le Isole Marchesi sono l'approdo definitivo, quasi inevitabile, del suo percorso umano ed artistico, lontano dalle regole e dai preconcetti di una 'civiltà' che l'artista non riesce più ad accettare. Gli anni di Tahiti rappresentano così senza dubbio il periodo più fecondo della sua intera esistenza. Gauguin va alla scoperta dell'anima tahitiana, del profumo (noa-noa significa appunto 'che profuma') di quella nuova e insieme antica civiltà con la quale vorrebbe fondersi.
8,50

Sarà sempre amicizia tra noi

editore: Archinto

pagine: 208

17,56

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.